Voto elettronico in USA: alcuni sistemi rimasti connessi per mesi, se non per anni

Voto elettronico in USA: alcuni sistemi rimasti connessi per mesi, se non per anni

Recenti indagini hanno dimostrato come 35 macchine per il voto elettronico in USA, che in teoria non dovrebbero mai essere connesse al back-end, in realtà lo sono state per mesi se non per anni, esponendosi ad attacchi e possibili studi da parte di malintenzionati

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Web
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

96 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SpyroTSK10 Agosto 2019, 02:47 #11
Originariamente inviato da: kamon
Il problema è che la qualifica di "analfabeta funzionale" come qualsiasi altra ragione che non sia una palese incapacità intellettiva, può essere affibbiata troppo arbitrariamente, con tutte le conseguenze del caso, la prima che mi viene in mente è che si potrebbero facilmente scegliere i parametri per escludere fasce sociali che tendono a votare in una certa maniera che non piace a chi ha scritto detti parametri...
Un passo verso la giusta direzione [U]secondo me[/U] sarebbe inserire nei programmi scolastici una sorta di "educazione all'informazione", dove si insegni a verificare le fonti, a come non farsi prendere per i fondelli dagli opinion leader, dai i titoli fuorvianti, dai i social network e tutto il resto.


Qui sono d'accordo al 100%
Aggiungerei anche pene MOLTO più severe a chi fabbrica fake news o articoli che possono essere presi per tali.
JohnnyD203610 Agosto 2019, 05:26 #12
Certo.. E chi decide cosa è fake e cosa no? Il "ministero della verità"? In poche righe di articolo la redazione è riuscita a farmi vomitare, in pochi commenti, dal voto pubblico al togliere il voto agli "analfabeti funzionali" avete fatto rigirare secoli di filosofi nella tomba. Non lamentatevi dei politici, sono lo specchio del paese, il nostro specchio. E chi ha una coscienza come me deve emigrare. Dovevo mozzarmi le mani ul giorno che ho acceso il mutuo per casa.
phmk10 Agosto 2019, 07:19 #13

Io voterei da casa

Come una operazione in banca...
Posso muovere migliaia di € in un attimo da casa e non posso votare ?
Ma và..
E se sanno a chi va il mio voto ecchissene...
GTKM10 Agosto 2019, 08:44 #14
Ancora una volta, si dimostra come in questo forum ci sia gente che non abbia la minima cognizione del mondo reale. Forse dovreste staccare un po' dalla tecnologia e dedicarvi ad un po' di storia. Magari riuscireste anche a capire perché il voto deve essere segreto, e perché i ministeri della verità siano una pessima idea. Forse, eh...
amd-novello10 Agosto 2019, 09:11 #15
spero che quelli che dicono delle fake news del webbe siano d'accordo che tutto ciò vale anche per tv e carta stampata che hanno ben diversi titoli ma sparano fake news a raffica pure loro per portare voti a questo o all'altro.
biometallo10 Agosto 2019, 09:26 #16
Originariamente inviato da: GTKM
Ancora una volta, si dimostra come in questo forum ci sia gente che non abbia la minima cognizione del mondo reale. Forse dovreste staccare un po' dalla tecnologia e dedicarvi ad un po' di storia. Magari riuscireste anche a capire perché il voto deve essere segreto, e perché i ministeri della verità siano una pessima idea. Forse, eh...


Quoto ogni parola è davvero agghiacciante leggere che persone istruite non comprendano l'importanza che ha il voto segreto in qualunque democrazia che voglia davvero essere tale.
s-y10 Agosto 2019, 09:40 #17
temo sia molto peggio 'lì fuori'
GTKM10 Agosto 2019, 10:08 #18
Originariamente inviato da: s-y
temo sia molto peggio 'lì fuori'


Lo so, purtroppo mancano le basi.

Io, ad esempio, ricordo con piacere alle medie (primi anni 2000) una semplicissima professoressa di italiano che ci insegnò che la stessa notizia andrebbe letta da più fonti diverse, magari una dichiaratamente di destra, una di sinistra, e altro, così da riuscire a farsi un'idea su quale possa essere la parte "oggettiva".
E ancora, a quei tempi, non c'era la disgrazia di un Facebook che ti propone solo le cose "che potrebbero interessarti", il che, spesso e volentieri, si traduce nel far leggere ciò che più aderisce alla realtà che il singolo vuole vedere. Il web avrebbe dovuto essere l'opposto, ma pazienza.
SpyroTSK10 Agosto 2019, 10:44 #19
Bene, allora continuiamo così a credere a politici che dicono A e votano B e a non sapere chi siano. Tanto li paghiamo noi.
SpyroTSK10 Agosto 2019, 10:47 #20
Originariamente inviato da: GTKM
Lo so, purtroppo mancano le basi.

Io, ad esempio, ricordo con piacere alle medie (primi anni 2000) una semplicissima professoressa di italiano che ci insegnò che la stessa notizia andrebbe letta da più fonti diverse, magari una dichiaratamente di destra, una di sinistra, e altro, così da riuscire a farsi un'idea su quale possa essere la parte "oggettiva".
E ancora, a quei tempi, non c'era la disgrazia di un Facebook che ti propone solo le cose "che potrebbero interessarti", il che, spesso e volentieri, si traduce nel far leggere ciò che più aderisce alla realtà che il singolo vuole vedere. Il web avrebbe dovuto essere l'opposto, ma pazienza.


Non è più possibile, una volta guardavi il Tg1 e Mediaset e oppure leggevi Libero e la repubblica...ora chi segui? Oggi su internet copiano notizie dagli altri editoriali, alcuni le traducono e spesso sono incomplete o molto imprecise.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^