Violare l'account di Mark Zuckerberg potrebbe diventare un'attività parecchio redditizia

Violare l'account di Mark Zuckerberg potrebbe diventare un'attività parecchio redditizia

Marc Maiffret, CTO di BeyondTrust, ha lanciato una campagna di crowdfunding per premiare Khalil Shreateh, colui che ha violato la pagina di Zuckerberg su Facebook nei giorni scorsi

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Web
Facebook
 

L'atteggiamento di Facebook nei confronti di Khalil Shreateh è stato considerato sicuramente superficiale da Marc Maiffret, CTO di BeyondTrust, che ha deciso di lanciare una campagna di crowdfunding in modo da premiare lo sviluppatore palestinese per aver scoperto un'importante vulnerabilità nel sistema dei permessi di Facebook, il social network che conta attualmente oltre 1 miliardo di utenti iscritti.

Khalil Shreateh Facebook Bounty

Khalil Shreateh si è trovato costretto a dover violare niente meno che l'account del suo creatore, Mark Zuckerberg, per poter ricevere una minima attenzione da parte dei team che si occupano della sicurezza del social network, causando in seguito l'imbarazzo nelle risposte degli stessi. In questo modo, la società con a capo Zuckerberg, ha dovuto logicamente capitolare correggendo la falla ma negando all'hacker i 500$ che gli sarebbero spettati per aver identificato e riportato un bug nei sistemi di Facebook.

La campagna lanciata da Maiffret ha l'obiettivo di rendere pubblica l'esperienza di Shreateh e al tempo stesso di compensare lo sviluppatore palestinese per il suo operato. Inoltre sembra evidente la frecciatina a Facebook, che ha preso sotto gamba la situazione in un primo momento dando per scontato qualcosa di cui aveva torto con evidenza: "Diamo tutti assieme un messaggio ai ricercatori di sicurezza in tutto il mondo, dicendo che apprezziamo gli sforzi che fanno per il bene di tutti", ha scritto Maiffret su gofundme.com che ha donato 3.000$ di tasca propria e contava di arrivare almeno a quota 10.000$, cifra già superata raggiungendo quasi 11.000$ e destinata a crescere ulteriormente.

Ricordiamo che Facebook ha negato il pagamento dei 500$ perché Shreateh ha violato la sicurezza del social network per dimostrare la presenza della vulnerabilità, procedura logicamente non accettata dai team di sicurezza. Lo sviluppatore palestinese si è difeso sostenendo che solamente in quel modo è riuscito ad ottenere le attenzioni dei team di sicurezza, dal momento che utilizzando le procedure standard era stato liquidato superficialmente.

Shreateh si è mostrato grato per l'iniziativa di Maiffret e non potrebbe essere diversamente. La visibilità ottenuta non solo potrebbe garantirgli delle entrate non indifferenti dal punto di vista economico, ma sembra abbastanza probabile che gli venga proposta una grossa offerta di lavoro.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
legend200521 Agosto 2013, 13:25 #1
se facebook non vuole perdere la faccia dovrebbe contribuire, tanto sono spiccioli per loro
zappy21 Agosto 2013, 13:44 #2
Originariamente inviato da: legend2005
se facebook non vuole perdere la faccia dovrebbe contribuire, tanto sono spiccioli per loro


faccialibro che perde la faccia... LOL
NighTGhosT21 Agosto 2013, 14:12 #3
In realta', e' un kickstarter per eliminare facebook definitivamente dalla faccia del pianeta sotto mentite spoglie
T2OJAN21 Agosto 2013, 19:41 #4
No ma se la bevono tutti la megaca22ata del hacker palestinese???

Siamo alla canna del gas...
Baboo8522 Agosto 2013, 11:09 #5
Che titolo di mer*a...

Comunque mi sembra assurdo che dai 500$ di premio che danno normalmente, si passi a 10.000 dollari (e passa, da quel che vedo)...

Originariamente inviato da: T2OJAN
No ma se la bevono tutti la megaca22ata del hacker palestinese???

Siamo alla canna del gas...


In che senso... Almeno spiega...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^