Vendevano vaccini anti COVID sul web: bloccati due canali Telegram

Vendevano vaccini anti COVID sul web: bloccati due canali Telegram

Le Fiamme Gialle di Milano hanno sequestrato due canali Telegram adibiti alla vendita di vaccini anti COVID-19. Erano ben 4000 gli utenti iscritti ai gruppi su cui venivano offerti vaccini contraffatti a cifre assurde.

di pubblicata il , alle 16:21 nel canale Web
Telegram
 

Ha dell'incredibile quanto scoperto la Guardia di Finanza insieme al Nucleo Speciale Tutela e Frodi Tecnologiche di Milano: all'interno di due gruppi Telegram venivano offerti vaccini anti COVID-19 alla modica cifra di 155 euro per una sola dose, fino ad arrivare a 20.000 euro per uno stock di 800 dosi. I vaccini, spacciati come Pfizer, Astrazeneca e Moderna, sono poi risultati contraffatti, non efficaci e per giunta pericolosi.

Zune

Vaccini anti COVID-19 venduti sul web. Ecco come si svolgeva l'illecito

All'interno di questi gruppi Telegram, immediatamente bloccati, si contavano ben 4000 utenti che venivano indirizzati in alcuni negozi illegali sul Dark Web dove potevano acquistare le dosi esclusivamente tramite pagamenti in criptovalute.

I fornitori assicuravano la massima sicurezza nel trasporto dei vaccini, con tanto di garanzia di anonimato, tracciabilità della spedizione e imballaggio refrigerato per controllare la temperatura. E per non farsi mancare nulla, l'acquisto di una dose includeva anche il suo richiamo. Insomma, si è creato un vero e proprio business redditizio che ha coinvolto migliaia di persone intente ad aggirare le tempistiche della campagna vaccinale in atto.

Le indagini sono tuttora in corso anche al fine di accertare l'effettiva commercializzazione dei vaccini e la loro reale provenienza fuori dai canali autorizzati a beneficio di organizzazioni criminali intente unicamente a monopolizzarne il traffico clandestino e truffare gli ignari acquirenti. "Si sottolinea che i vaccini contraffatti, oltre ad essere inefficaci nella lotta al COVID, rappresentano un grave rischio per la salute pubblica", sottolinea il comunicato della GdF.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
r134802 Aprile 2021, 20:42 #1
Comprare vaccini su Telegram.
What could possibly go wrong?
totalblackuot7502 Aprile 2021, 22:05 #2
ma nn capisco come facevano a spedirti un Pfizer che deve stare a -70/80?? Cioe' come garativano la catena del freddo??La gente sta proprio fuori di testa!!!!!!
supertigrotto03 Aprile 2021, 00:18 #3
Già quando ti chiedonoagamento esclusivamente in criptovalute uno dovrebbe già insospettirsi...
Saturn03 Aprile 2021, 00:47 #4
...facciamo i pazzi, anche solo per un secondo. Mettiamo pure che avessero venduto nel deepweb uno dei tanti veri vaccini per il Covid, mettiamo pure che non sia stata interrotta la catena del fraddo, togliamo per un instante l'idea (concreta) che se tutto quello che ho scritto fosse vero, il vaccino non fosse stato sottratto e venduto da qualcuno, qualche medico infedele alla proprio mestiere, che ne ha accesso. Insomma mettiamo pure che veramente - e lo ripeto è una provocazione, visto che personalmente credo che al massimo vendessero acqua, se andava bene - dicevo ti riesci a vaccinare saltando la fila di chi ne ha giustamente diritto...e poi ?!?!

Per lo stato, per le compagnie aeree, per gli stadi, per il datore di lavoro, insomma per il mondo intero si rimarrebbe comunque dei NON-VACCINATI, visto che non si potrebbe certo andare in giro a fare i pavoni ammettendo candidamente e vantandosi "ah, ah, ah ii sono già vaccinato perchè sono furbo !"

Va bene, diranno i più pazzi furiosi....aspetterò un anno e farò dopo anche quello ufficiale...! Ma veramente dovessi scegliere io mi fiderei più della "roba" tenuta dentro al posteriore di qualche spacciatore, volgarmente detta droga, piuttosto che ad un medicinale ad alto rischio, viste tutte le procedure da rispettare per la conservazione, rifilatomi poi sicuramente a caro prezzo, da non so chi.

Dite veramente che qualche pazzo se lo è comprato ed inietattato ?!?
Unax03 Aprile 2021, 09:50 #5
vendevano vaccini? no vendevano fuffa esattamente come quello che ti propone di acquistare un kg di droga e invece ti vende un kg di zucchero o farina, ora se uno non capisce questo e compra lo stesso vabbè

p.s
comunque per chi fosse interessato ho una partita di rolex nuovissimi e originalissimi con tanto di certificato, 100 euro trattabili e ai primi 100 in omaggio la fontana di Trevi
CYRANO03 Aprile 2021, 10:02 #6
I compratori sono persone inversamente proporzionali ai novax ...


Cjgffdgyujihdtguogb
aqua8403 Aprile 2021, 11:52 #7
Vaccini di dubbia provenienza + prezzi assurdi + Telegram

E c erano pure 4000 iscritti....

È evidente che c è qualcosa di anormale in tutto questo
Unax03 Aprile 2021, 12:21 #8
Originariamente inviato da: aqua84
Vaccini di dubbia provenienza + prezzi assurdi + Telegram

E c erano pure 4000 iscritti....

È evidente che c è qualcosa di anormale in tutto questo


esatto come pure non è normale che uno voglia dare un esame mentre sta guidando un autobus (e non era un esame di guida)

https://video.repubblica.it/edizion...682269-P4-S1-T1
mrk-cj9403 Aprile 2021, 16:19 #9
Originariamente inviato da: aqua84
Vaccini di dubbia provenienza + prezzi assurdi + Telegram

E c erano pure 4000 iscritti....

È evidente che c è qualcosa di anormale in tutto questo


dirò una banalità per qualcuno ma iscritti non vuol dire nulla (tantomeno clienti)...
con tutti i bot che girano, è probabile che metà di questi iscritti (se non di più fossero appunto bot spacciati per utenti e che i veri clienti in totale si contassero sulle dita di 0 mani (soprattutto con pagamenti in crypto)
Tozzo7205 Aprile 2021, 00:42 #10
Sempre parlando per ipotesi, l'unica cosa non "assurda" (termine usato nell'articolo) sono i prezzi... 155 per un vaccino che si dovrebbe attendere per mesi sono nulla. 20.000 per lo stock da 800 fa 25€ a dose rivendibile a minimo 6 volte tanto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^