USA, si tenta nuovamente di proporre il CISPA

USA, si tenta nuovamente di proporre il CISPA

Le vicende legate all'hack di Sony Pictures potrebbero aprire uno spiraglio per proporre nuovamente la Cyber Intelligence Sharing and Protection Act, già affossata nel 2012 e nel 2013 per le preoccupazioni in materia di privacy

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:31 nel canale Web
Sony
 

Il Cyber Intelligence Sharing and Protection Act (CISPA) è una proposta di legge USA che se dovesse essere convertita in legge permetterà la condivisione di informazioni sul traffico web per agevolare le indagini in episodi di minaccia alla sicurezza delle reti e nelle vicende di cybercrime.

Si tratta di una bozza che è già stata respinta nel 2012 e nel 2013, sulla scia delle preoccupazioni destate dal linguaggio eccessivamente generico della proposta e dalla minaccia alla privacy degli individui. Dutch Ruppersberger, rappresentante dei democratici per lo stato del Maryland, sta però pianificando di avanzare nuovamente in questi giorni la controversa proposta di legge.

La storia del CISPA è abbastanza travagliata: nel 2012 la proposta di legge è fallita per i motivi sopra esposti. E' stata riproposta nel 2013, da Ruppersberger e da Mike Roger, rappresentante dei Repubblicani per lo stato del Michigan. In quel periodo però lo scandalo PRISM legato alle attività di sorveglianza dell'NSA ha compromesso la fiducia dei cittadini nella capacità delle agenzie governative di rispettare la loro privacy, portando ad un clima in cui la proposta non ha trovato accoglimento.

Ruppersberger potrebbe ora cercare di sfruttare un altro evento esterno ai palazzi del potere per cercare di agevolare una nuova presentazione del CISPA: le vicende legate all'infiltrazione nei sistemi informativi di Sony Pictures. Sebbene, infatti, i malumori dei cittadini contro le pratiche di sorveglianza NSA non si siano sopiti, gli eventi citati hanno spinto il Presidente Obama a incoraggiare leggi più robuste in materia di cybersicurezza, aprendo quindi uno spiraglio per la reintroduzione della proposta CISPA.

Senza significativi cambiamenti all'impianto del CISPA, è comunque piuttosto improbabile che il Presidente decida di firmare la rediviva proposta. E' stata infatti la minaccia del veto presidenziale ad affossare la bozza nel 2013, nonostante il passaggio nella Camera dei Rappresentanti a maggioranza repubblicana sia nel 2012, sia nel 2013. Lo stesso Ruppersberger in un'intervista ha inoltre ammesso la difficoltà nel poter trovare nuovi voti bipartisan per una legge che ha poco appeal sul pubblico, senza contare che il co-autore Rogers si è dimesso dal congresso lo scorso anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Nui_Mg10 Gennaio 2015, 12:49 #1
Stranamente ho ben più timore che la corrotta UE approvi il malefico T.I.P.P. degli USA (traduzione: via libera alla loro carne con ormoni e antibiotici senza l'obbligo di indicarlo in etichetta).
walter sampei10 Gennaio 2015, 12:56 #2
sono due belle schifezze entrambe, e si cerca di farle passare sotto silenzio o con la scusa della sicurezza

tornando in tema, sono sempre piu' convinto che

Originariamente inviato da: "
Those who would give up essential Liberty, to purchase a little temporary Safety, deserve neither Liberty nor Safety.


e mi fa schifo che ogni minima occasione sia buona per tentare di mettere il bavaglio al mondo. proprio l'esatto contrario di quanto dovrebbe essere, e di quanto sbandierato attualmente dai media di facciata.

edit: e aggiungo che qua

http://en.wikiquote.org/wiki/Liberty

ce ne sono altre su cui riflettere, e non poco.
s0nnyd3marco10 Gennaio 2015, 13:00 #3
Originariamente inviato da: Nui_Mg
Stranamente ho ben più timore che la corrotta UE approvi il malefico T.I.P.P. degli USA (traduzione: via libera alla loro carne con ormoni e antibiotici senza l'obbligo di indicarlo in etichetta).


Mi trovi perfettamente d'accordo! La parte peggiore e' la segretezza dei negoziati
Eress10 Gennaio 2015, 13:01 #4
Originariamente inviato da: Nui_Mg
Stranamente ho ben più timore che la corrotta UE approvi il malefico T.I.P.P. degli USA (traduzione: via libera alla loro carne con ormoni e antibiotici senza l'obbligo di indicarlo in etichetta).

E già.
E naturalmente anche tutti questi bavagli e violazioni della privacy, dettate da presunti motivi di sicurezza. Semplici pretesti.
hrossi10 Gennaio 2015, 15:24 #5
Chissà se il passo successivo sarà quello di istituzionalizzare i server o le connessioni internet presenti sul territorio Americano.

Hermes
Cloud7610 Gennaio 2015, 16:34 #6
Originariamente inviato da: Nui_Mg
Stranamente ho ben più timore che la corrotta UE approvi il malefico T.I.P.P. degli USA (traduzione: via libera alla loro carne con ormoni e antibiotici senza l'obbligo di indicarlo in etichetta).


Fix: T.T.I.P.

Comunque d'accordo, via libera ad un sacco di schifezze, oltre che un favore alle multinazionali per gli appalti a scapito dei lavoratori italiani. Già c'è la UE che pensa ad affossare l'Italia, vorranno dargli il colpo di grazia insieme agli USA...
bobafetthotmail10 Gennaio 2015, 17:42 #7
Originariamente inviato da: hrossi
Chissà se il passo successivo sarà quello di istituzionalizzare i server o le connessioni internet presenti sul territorio Americano.

Hermes
Non conosci gli stati uniti.

Se qualcuno da loro provasse solo a pensare ad una statalizzazione di qualcosa partono le grida di SOCIALISMO!!!!!!! COMUNISMO!!!! AAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!! FINE DEL MONDO!!!!!! AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!
Faster_Fox11 Gennaio 2015, 09:38 #9
Originariamente inviato da: Nui_Mg
Stranamente ho ben più timore che la corrotta UE approvi il malefico T.I.P.P. degli USA (traduzione: via libera alla loro carne con ormoni e antibiotici senza l'obbligo di indicarlo in etichetta).


Non sapevo di questa storia...
r134811 Gennaio 2015, 10:47 #10
Originariamente inviato da: Cloud76
Fix: T.T.I.P.

Comunque d'accordo, via libera ad un sacco di schifezze, oltre che un favore alle multinazionali per gli appalti a scapito dei lavoratori italiani. Già c'è la UE che pensa ad affossare l'Italia, vorranno dargli il colpo di grazia insieme agli USA...


La cosa peggiore del TTIP è che verrà introdotto un arbitrato internazionale in cui le multinazionali potranno portare in giudizio i singoli Stati se questi emetteranno leggi che danneggiano il loro diritto al "legittimo profitto". Per la serie, uno Stato non potrà vietare la carne agli ormoni americana senza che la Monsanto o chi per lei lo trascinino in giudizio, dando stessa valenza legale tra uno Stato sovrano ed una multinazionale.
Ah ed ovviamente il testo completo del TTIP si conoscerà 5 anni DOPO la sua entrata in vigore.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^