'Unsend' su Facebook Messenger in arrivo per tutti, non solo per Zuckerberg

'Unsend' su Facebook Messenger in arrivo per tutti, non solo per Zuckerberg

I dirigenti di Facebook potevano cancellare i messaggi inviati a insaputa dei destinatari. Questa scoperta ha causato scalpore e ha portato Facebook ad annunciare la funzionalità "Unsend" per tutti gli utenti

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Web
Facebook
 

È normale che le aziende abbiano un accesso a strumenti più avanzati nei propri prodotti rispetto all'utenza, ma quando sono le aziende stesse ad ammettere che questi strumenti aiutano a proteggere la privacy dei fruitori del servizio, le proteste in merito appaiono più giustificate. È questo il caso della funzione "Unsend" (traducibile con "richiama" o "de-invia") utilizzata da Mark Zuckerberg e da altri dirigenti di Facebook su Messenger.

Zuckerberg e altri hanno infatti potuto fruire della possibilità di cancellare i propri messaggi inviati tramite Messenger, mentre l'utenza comune deve tuttora rivolgersi alla versione "incognito" di Messenger per poter cancellare i messaggi utilizzando un timer. I messaggi inviati da Zuckerberg sono spariti dalle caselle degli altri utenti, senza che questi avessero contezza che ciò potesse avvenire. Molti vedono in ciò un abuso del potere di Facebook sulla sua piattaforma, dal momento che gli utenti possono trovarsi messaggi mancanti nelle proprie caselle e non possono usufruire della cancellazione dei messaggi.

Facebook afferma di aver sviluppato questa soluzione in seguito alla diffusione della corrispondenza interna di Sony Pictures, dopo un tentativo riuscito di sottrarre dati all'azienda nel 2014. L'azienda dichiara di aver fatto ciò rimanendo comunque nei termini stabiliti dalla legge statunitense sulla conservazione della corrispondenza dei dirigenti.

Lo sviluppo di una soluzione simile per l'utenza è ora allo studio, sebbene Facebook affermi che sarà necessario del tempo prima di poter aprire al pubblico la funzionalità.

Abbiamo discusso di questa funzionalità molte volte. Chi utilizza la funzionalità di "messaggi segreti" nella versione cifrata di Messenger ha già la possibilità di inserire un timer e far sì che i messaggi vengano automaticamente cancellati. Renderemo ora disponibile una funzionalità più ampia di cancellazione dei messaggi. Potrebbe volerci un po' di tempo. E finché questa funzionalità non sarà pronta, non cancelleremo più alcun messaggio dei dirigenti. Avremmo dovuto farlo prima - e ci spiace di non averlo fatto.

Non ci sono ancora tempistiche certe per il lancio di questa funzionalità e potrebbero volerci dei mesi prima che ciò avvenga.

Un primo aspetto rilevante in questa vicenda è nel modo in cui Facebook ha affrontato la questione. Non è stato infatti annunciato che la possibilità di cancellare i messaggi dei dirigenti fosse presente alla sua introduzione, ma solo dopo che la cosa è diventata pubblica e l'azienda ha dovuto fare i conti con la reazione del pubblico.

Secondariamente, la disponibilità di "Unsend" su Messenger per un vasto pubblico potrebbe portare a una maggiore diffusione di messaggi di natura negativa (minacce, molestie, insulti, contenuti inappropriati), con lo scudo psicologico per i mittenti della cancellazione a posteriori. Considerata la diffusione di questi messaggi già ora, la funzionalità "Unsend" potrebbe rendere Facebook un luogo virtuale potenzialmente meno accogliente se non sarà ben regolata la possibilità di cancellare i messaggi. E l'ultima cosa di cui Facebook ha bisogno è proprio una maggiore ostilità e negatività percepita dall'utenza.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jepessen10 Aprile 2018, 13:17 #1
E se uno pensasse prima di scrivere?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^