Uber, probabilmente, non direttamente responsabile dell'incidente mortale

Uber, probabilmente, non direttamente responsabile dell'incidente mortale

Il capo della polizia di Tempe, Sylvia Moir, ha precisato "Il sospetto preliminarmente della colpevolezza di Uber non è fondato, molto probabilmente l'auto non ha commesso nessun errore in questo incidente" aggiunge "Per il momento non si escludono le responsabilità del driver di backup presente nel veicolo Uber"

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Web
Uber
 

Ci sarebbero già delle prime considerazioni riguardanti l'incidente avvenuto domenica sera a Tempe, Arizona tra un'auto a guida autonoma del gruppo Uber e un pedone identificato nel nome di Elaine Herzberg, 49 anni, deceduta in ospedale poco dopo l'evento.

Ciò che in un primo momento è stato indicato come il primo caso di incidente mortale provocato da un'auto a guida autonoma ai danni di un ignaro pedone, potrebbe lasciar spazio ad una conclusione a favore dell'azienda Uber: le prime ricostruzioni della polizia locale e le dichiarazioni dell'operatore di sicurezza che si trovava a bordo del veicolo Uber al momento dell'incidente, indicherebbero quanto accaduto come un evento impossibile da scongiurare a causa delle tempistiche di interazione tra il pedone e l'auto praticamente nulle.

Il capo della polizia di Tempe, Sylvia Moir, ha precisato "L'iniziale sospetto su una eventuale colpevolezza di Uber non è fondato, molto probabilmente l'auto non ha commesso nessun errore in questo incidente" aggiunge "Per il momento non si escludono le responsabilità del driver di backup presente nel veicolo Uber".

Lo schianto si è verificato in tarda serata nei pressi di Mill Avenue e Curry Road, in prossimità di un marciapiede pedonale di mattoni a forma di "X" che si unisce alla strada principale senza particolari accorgimenti riportando solo del cartelli di divieto ai pedoni di attraversare in quel punto: il veicolo Uber era diretto verso nord, e proseguiva alla velocità di 38 mph, circa 60 km/h, quando ha colpito la donna mentre spingeva una bicicletta verso l'altra parte della strada; la polizia ha tenuto a precisare che il limite della zona è fissato a 35 mph, ma dall'immagine immortalata lo scorso luglio da Google Street View, la carreggiata in questione mostra un cartello di limite di velocità di 45 mph, poco più di 70 km/h.

La polizia inoltre ha visionato i filmati delle due telecamere di bordo del veicolo Uber, una rivolta in avanti verso la strada e l'altra all'interno della vettura rivolta verso l'autista, dalle immagini è emerso che l'impatto con la donna è stato praticamente istantaneo senza alcun particolare preavviso o avvertimento; il capo della polizia Moir ha precisato "È molto chiaro che sarebbe stato difficile evitare questa collisione in qualsiasi tipo di modalità, autonoma o con uomo ai comandi, in base al modo in cui è arrivato il pedone direttamente nella carreggiata".

La polizia di Tempe continua a collaborare con Uber e con l'US National Safety Board nelle indagini, per il momento non sono stati forniti ulteriori dati e soprattutto un verdetto ufficiale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
polkaris21 Marzo 2018, 10:21 #1
Qualunque sia il verdetto, tenuto conto che solo in Italia ogni anno muoiono più di mille persone in incidenti stradali, il bilancio è ancora a favore della guida autonoma.
Paganetor21 Marzo 2018, 10:56 #2
Certe cose sono inevitabili: spiace per la persona investita, ma se nemmeno una serie di sensori e telecamere sono state in grado di percepirne per tempo la presenza direi che poco si sarebbe potuto fare per salvarla.
Se attraversi una tangenziale di notte, vestito di nero e bendato poi non puoi dare la colpa a chi ti tira sotto...
Avatar021 Marzo 2018, 11:16 #3
Anche se Uber avesse torto marcio non verrebbe mai fuori.
TheMonzOne21 Marzo 2018, 11:17 #4
Io più che altro mi chiedo a che diavolo serva quel marciapiede pedonale messo li dato che non si può attraversare in quei punti che hanno sbocco sulla strada (ci sono i cartelli di divieto che indicano di usare le strisce pedonali più avanti) e che il marciapiede stesso, sia sotto sotto al ponte sia dall'altro lato, finisce "nel nulla".

Spiace per la vittima e forse Uber non ha colpe...ma credo ci sia comunque qualcosa che non va su quella strada...forse un progetto di attraversamento ancora incompleto.
Paganetor21 Marzo 2018, 11:29 #5
nel caso ti si fermi la macchina puoi percorrerlo in relativa sicurezza. Non è fatto per consentire l'attraversamento pedonale in quel punto specifico. Comunque mi chiedo cos'abbia la gente nella testa... uno attraversa su una strada a elevato scorrimento in prossimità di un punto cieco/una curva? non guarda se arrivano dei fari? Insomma, il miglior dispositivo di sicurezza resta il buonsenso, e forse quella povera signora che ha attraversato non ha pensato a quello che stava facendo.
TheMonzOne21 Marzo 2018, 11:43 #6
Quindi dici che è una specie di via di fuga nel caso in cui mi si fermasse la macchina ed accostassi da quel lato della carreggiata? Resterei comunque bloccato li in mezzo...vabbuò.
Paganetor21 Marzo 2018, 11:54 #7
non sono sicuro eh... comunque puoi percorrerlo fino alle strisce pedonali qualche centinaio di metri più avanti (vado sempre a intuito)
Eress21 Marzo 2018, 12:18 #8
Al di là di qualsiasi polemica o errore, esistono anche gli errori umani si sa, secondo me certe cose in certe situazioni, le macchine non potranno mai percepirle.
thresher325321 Marzo 2018, 12:28 #9
Originariamente inviato da: Avatar0
Anche se Uber avesse torto marcio non verrebbe mai fuori.


Ci sono seimila telecamere sulla macchina. Poi se pensi che Uber abbia più potere degli inquirenti la buttiamo sul gombloddo e via.
san80d21 Marzo 2018, 12:33 #10
Originariamente inviato da: Avatar0
Anche se Uber avesse torto marcio non verrebbe mai fuori.


solito complottismo italiano

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^