Twitter: visibilità a pagamento

Twitter: visibilità a pagamento

A partire dal prossimo mese le aziende partner del noto social network potranno "comprare" dei tweet pubblicitari che verranno automaticamente inseriti al primo posto nella timeline degli utenti

di Davide Fasola pubblicata il , alle 14:04 nel canale Web
Twitter
 

Come già noto e ribadito in più di una occasione è indubbio che i social network, per loro natura, attirino un numero molto alto di persone. Una conseguenza quasi scontata è l'interessamento da parte di molte aziende che vedono in questi servizi un'occasione imperdibile per promuovere i propri prodotti.

Tra i social network più diffusi troviamo sicuramente Twitter che, al momento, conta circa 300 milioni di utenti e costituirebbe quindi senza dubbio un importante trampolino per le campagne pubblicitarie delle aziende che possiedono un account su di esso. Fino a questo momento, tuttavia, nonostante il sicuro interesse da parte delle stesse aziende, i fondatori del servizio di "cinguettii" sono riusciti a tenere una condotta abbastanza pulita, dedicandosi solo sporadicamente a tentativi di monetizzare la propria popolarità.

Uno degli ultimi tentativi, miseramente fallito, risale allo scorso marzo, quando in occasione del lancio della applicazione per iPhone, Twitter aveva inserito nelle proprie pagine una serie di banner pubblicitari. La scelta, prontamente contestata in massa dagli utenti era stata immediatamente rivista facendo scomparire le inserzioni in pochi giorni.

Attualmente una delle opportunità offerte alle aziende per pubblicizzarsi, e forse la più diffusa e conosciuta, è quella dei Promoted Tweets, dei "cinguettii promozionali" che possono essere letti liberamente dagli altri utenti. Proprio i Promoted Tweets sono l'oggetto delle novità diffuse nelle ultime ore dal blog ufficiale del noto social network.

A seguito del pagamento del servizio da parte delle aziende, infatti, a partire dal mese prossimo, i Promoted Tweets potranno essere inseriti al primo posto della timeline degli utenti. In questo modo, i post dei partner pubblicitari saranno immediatamente sotto l'occhio dell'utente che non potrà fare a meno di notarli.

Inizialmente il "Promoted Tweets Program" sarà testato con una serie di partner, per poi essere diffuso anche al resto delle aziende in un futuro prossimo. Tra le compagnie che usufruiranno da subito del servizio troviamo: Best Western, Dell, Gatorade, Groupon, HBO, JetBlue, Living Social, Microsoft Xbox, RedBull, Sephora, Starbucks, Summit Entertainment's, TNT e Virgin America.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Baboo8501 Agosto 2011, 09:45 #1
Lo spam di facebook a pagamento quindi...

Vediamo se ho capito, io seguo azienda XYZ e se lei ha pagato per questi promoted tweet io ogni volta mi vedo come primo post la sua pubblicita', giusto?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^