Twitter vieterà tutti gli annunci politici sul proprio social network

Twitter vieterà tutti gli annunci politici sul proprio social network

L'amministratore delegato di Twitter, Jack Dorsey, ha annunciato sul suo profilo una novità sugli annunci riguardanti la politica all'interno proprio di Twitter.

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Web
TwitterFacebook
 

Negli ultimi anni i social network sono stati al centro dell'attenzione soprattutto in ambiti politici, come durante le elezioni americane vinte dal Presidente Trump. I politici hanno sfruttato questi mezzi di comunicazione anche attraverso annunci pubblicitari, in particolare Twitter e Facebook, ottimi strumenti per questo tipo di scopi.

Mercoledì, Jack Dorsey, amministratore delegato di Twitter, ha comunicato tramite un tweet che il social network vieterà la pubblicità politica sulla propria piattaforma globalmente, ritenendo che il raggiungimento del messaggio da comunicare debba essere guadagnato e non acquistato. 

Questa politica va quindi in netto contrasto al rivale Facebook che ora deve affrontare le conseguenze dell'aver lasciato piena libertà negli annunci riguardanti alle comunicazioni politiche. Mark Zuckerberg ha permesso ai politici di avanzare qualsiasi pretesa, anche falsa, nelle pubblicità politiche sul social network blu.

Twitter precedentemente consentiva annunci politici; dopo le elezioni presidenziali del 2016, la società ha iniziato a richiedere agli inserzionisti di verificare la propria identità, pubblicando un database di annunci politici. Più recentemente, ha vietato le pubblicità dei media sostenuti dallo stato dopo aver rintracciato la disinformazione sulle proteste nella città cinese di Hong Kong ai media sostenuti dallo stato in Cina.

Da ora in poi quindi Twitter non verrà più utilizzato per gli annunci politici, ma sicuramente rimarrà sempre molto utilizzato dagli stessi politici per diffondere i propri pensieri.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giovanni6931 Ottobre 2019, 10:14 #1
Praticamente l'account di Donald Trump dovrebbe essere fermato ogni giorno....
Ma dipende dalla definizione di annuncio politico pubblicitario.
andbad31 Ottobre 2019, 11:20 #2
Originariamente inviato da: giovanni69
Praticamente l'account di Donald Trump dovrebbe essere fermato ogni giorno....
Ma dipende dalla definizione di annuncio politico pubblicitario.


Si intendono i tweet a pagamento: in pratica chiunque può continuare a fare tweet "politici", ma non possono pagare Twitter per spingerli nelle timeline di chi non segue quegli account.

Aspetto al varco i minorati che cominceranno a sbraitare di libertà di parola e censura.

By(t)e
Marko_00131 Ottobre 2019, 11:38 #3
andbad e magari sei anche contro gli hate speech vero?
andbad31 Ottobre 2019, 12:13 #4
Originariamente inviato da: Marko_001
andbad e magari sei anche contro gli hate speech vero?


No, perché? Se uno vuole dimostrarsi un'idiota vaneggiando sui social, chi sono io per impedirglielo?

By(t)e
Mparlav31 Ottobre 2019, 12:37 #5
Un iniziativa inutile che serve solo a sgravarsi dalla responsabilità di lucrare sulla manipolazione diretta tramite social se avviene dall'estero.
Sebbene i fondi delle campagne elettorali debbano essere tracciabili, di fatto, non lo sono.

Resterà la ben più diffusa manipolazione "indiretta" tramite sock puppets.
ferste31 Ottobre 2019, 13:56 #6
Mi chiedo come sia possibile commentare questa news senza infrangere il regolamento facendo OT Politico....

L'autore Riccardo Donati si beccherà 5 gg di sospensione
Sputafuoco Bill31 Ottobre 2019, 16:49 #7
Decisione che avvantaggia chi controlla i media tradizionali e svantaggia gli altri.
La lotta alle notizie false non si fa impedendo gli annunci a pagamento, ma con più annunci, più informazione, più social network, NON meno!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^