Twitter, nuove regole per monitorare i messaggi offensivi

Twitter, nuove regole per monitorare i messaggi offensivi

La piattaforma di microblogging aggiorna ed estende le norme sul contenuto offensivo, introducendo nuovi strumenti di monitoraggio e di azione contro gli utenti in violazione delle regole

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Web
Twitter
 

Twitter sta apportando alcuni cambiamenti alle modalità di gestione delle molestie online, introducendo tra l'altro un sistema per limitare il numero di persone che possano visualizzare i messaggi di un utente in aperta violazione delle regole di comportamento.

Il servizio di microblogging ha inoltre cambiato le politiche relative ai contenuti vietati e ha modificato le modalità di trattamento degli utenti che pubblicano contenuti in violazione delle regole impiegando un nuovo strumento che permette ai moderatori di monitorare con maggior efficacia i tweet offensivi.

Le regole contro le minacce violente sono state leggermente allargate rispetto alle norme già esistenti e comprendono ora minacce di violenza contro altri o la promozioe di violenza contro altri. Shreyas Doshi, responsabile del product management per Twitter, ha ammesso che le norme precedenti erano "eccessivamente ristrette e limitavano la capacità di agire contro determinati comportamenti intimidatori".

All'arsenale di strumenti che Twitter già impiega per questi casi, come quelli che richiedono agli utenti offensivi di cancellare il contenuto pubblicato o di verificare il numero di telefono, è stata aggiunta la possibilità di bloccare il profilo dell'utente per un determinato periodo di tempo. Questo consente a Twitter una maggior flessibilità nella risposta ad un comportamento offensivo e induce inoltre gli utenti a prendersi una pausa per raffreddare gli animi.

I nuovi strumenti per il monitoraggio sono in grado di identificare automaticamente i tweet sospetti, permettendo ai moderatori di adottare le opportune misure ed evitare la visione del contenuto da parte del pubblico più ampio. Considerando una vasta serie di segnali ed il contesto che di norma sono legati al messaggio offensivo, come l'età del profilo e la somiglianza a tweet precedentemente identificati come offensivi, il sistema può automaticamente evitare che il messaggio venga scoperto per caso da altri utenti. "Questo sistema non evita di vedere contenuti che si sono esplicitamente cercati, come i tweet dei profili che si seguono, ma invece è pensato per aiutare a limitare il danno potenziale del contenuto offensivo" ha spiegato Doshi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bancodeipugni22 Aprile 2015, 20:58 #1
mm

speriamo non lo usino per fare della censura programmata...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^