Twitter interessata alla funzione Do not track

Twitter interessata alla funzione Do not track

Anche Twitter permetterà il Do not track per limitare la raccolta di dati a fini pubblicitari

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 17:35 nel canale Web
Twitter
 

Anche Twitter metterà a disposizione l'opzione "Do Not Track" impedendo quindi a terzi la possibilità di raccogliere informazioni riutilizzabili per eventuali fini pubblicitari. "Do Not Track" è uno speciale campo aggiuntivo che può essere inserito nelle richieste HTTP fatte dal browser: se tale campo viene posto a 1 e il sito web visitato supporta tale opzione si può avere la certezza che i propri dati di navigazione non verranno raccolti e condivisi da terzi.

Il meccanismo per il momento è ancora poco funzionale e prevede l'utilizzo di Firefox o Chrome con apposita estensione, e soprattutto richiede che anche lato server vengano compiute alcune operazioni utili per garantire il funzionamento dell'opzione. Con Internet Explorer il tutto viene gestito in modo alternativo attraverso la gestione e distribuzione di liste di siti.

Quello del tracciamento dei dati dell'utente è un argomento delicato e probabilmente nel prossimo futuro ci saranno importanti novità: l'FTC (Federal Trade Commission) è da tempo interessata alla situazione e alle modalità con le quali i social network gestiscono i dati degli utenti. Facebook non è mai stata favorevole all'implementazione di Do Not Track mentre le dichiarazioni di Twitter sono di sicuro in controtendenza. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
elevul22 Maggio 2012, 21:04 #1
Interessante.
Spero prenda piede.
winebar22 Maggio 2012, 21:14 #2
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Facebook non è mai stata favorevole all'implementazione di Do Not Track mentre le dichiarazioni di Twitter sono di sicuro in controtendenza.



E ci credo, Facebook guadagna con la sola pubblicità, già ora sembrerebbe che il 20 % dei suoi utenti usano AdBlock (quindi la pubblicità non viene nemmeno caricata), figuriamoci se attivano il do not track e viene implementato anche negli altri browser. Già mi immagino le migliaia di oagine "come rimuovere la pubblicità da facebook gratis".
Twitter mi sembra che di pubblicità ne abbia poca e niente. Da quando lo uso l'avrò vista si e no una volta. e non ne sono certo.
efewfew23 Maggio 2012, 08:58 #3
forse sarò ingenuo ma non mi sembra sia una gran mossa una funzione del genere che deve essere implementata anche lato server. ovvio che molti siti, e proprio quelli da cui vogliamo difenderci, non la implementeranno mai perchè andrebbe a loro discapito; piuttosto dovrebbe esserci una tecnologia in grado di farlo indipendntemente dal server
Asterion23 Maggio 2012, 09:23 #4
Originariamente inviato da: efewfew
forse sarò ingenuo ma non mi sembra sia una gran mossa una funzione del genere che deve essere implementata anche lato server. ovvio che molti siti, e proprio quelli da cui vogliamo difenderci, non la implementeranno mai perchè andrebbe a loro discapito; piuttosto dovrebbe esserci una tecnologia in grado di farlo indipendntemente dal server


Sì, sono perfettamente d'accordo con te!
winebar23 Maggio 2012, 10:58 #5
Originariamente inviato da: efewfew
forse sarò ingenuo ma non mi sembra sia una gran mossa una funzione del genere che deve essere implementata anche lato server. ovvio che molti siti, e proprio quelli da cui vogliamo difenderci, non la implementeranno mai perchè andrebbe a loro discapito; piuttosto dovrebbe esserci una tecnologia in grado di farlo indipendntemente dal server


L'unica tecnlogia che permette di farlo indipendentemente dal server è AdBlock, altri modi in cui implementarla non me ne vengono.
E comunque si tratta di inserire una riga di codice in più, non chissa quale algoritmo, quindi il peso della pagina rimane quello, con il vantaggio che se non vieni tracciato non hai cookie sgradevoli e volendo potrebbero essere anche rimosse le pubblicità (NB: quest'ultima aumenta la velocità di caricamento del sito)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^