Tumblr riduce i contenuti porno ma scende anche il suo traffico mensile del 30%

Tumblr riduce i contenuti porno ma scende anche il suo traffico mensile del 30%

In soli 3 mesi il traffico su Tumblr è calato del 30%. Il motivo? Il divieto di pubblicare contenuti per adulti. Il sito di Yahoo! dovrà trovare un nuovo stimolo per poter rimediare alla perdita.

di pubblicata il , alle 15:41 nel canale Web
 

Il porno su Tumblr valeva la bellezza del 30% di traffico mensile totale. Da quando la piattaforma di Yahoo! ha deciso di vietare ogni tipo di pubblicazione a tema porno o pornografico i risultati di traffico si sono letteralmente ridimensionati e i 500 milioni di utenti che navigavano su Tumblr sembrano ora decisamente di meno. I filtri automatizzati non erano sufficienti a bloccare immagini vietate e la dirigenza della piattaforma non ha potuto che bloccare all'origine il tutto visto anche l'eliminazione dall'App Store avvenuta qualche tempo fa.

Tumblr: i risultati odierni

Tra il dicembre 2018, la data in cui l’applicazione ha pubblicato le sue nuove condizioni d’uso e dal febbraio 2019, il social network è passato da 521 milioni di pagine viste a 370 milioni. Secondo i dati dell’Istituto SimilarWeb, presi da CNET , questo rappresenta un calo di presenze di quasi il 30% in poche settimane. La frequentazione del sito è in costante calo da agosto 2018, ma la diminuzione si è letteralmente accelerata non appena i contenuti per adulti sono stati rimossi.

Tumblr prende atto di questi numeri e del suo nuovo traffico ma continua anche ad approvare pienamente la sua decisione del "porn ban". In un post pubblicato sul blog dell’azienda , il CEO Jeff D’Onofrio ha dichiarato: ”Abbiamo preso una decisione strategica per il gruppo che la posiziona meglio per la crescita a lungo termine tra più tipi di utenti. E ‘stata la decisione giusta.” Lo stesso CEO non manca di spiegare come "Non mancano di certo i siti internet dove reperire contenuti per adulti. Li lasceremo a loro, noi concentreremo gli sforzi per la creazione di un ambiente quanto più accogliente possibile".

Tumblr: la vicenda del 2018

La decisione di vietare il porno su Tumblr era stata molto criticata soprattutto per la permissione, negli anni precedenti, sulle politiche del sito che avevano garantito senza problemi la pubblicazione di contenuti pornografici come anche altri contenuti “per adulti”, facendolo diventare uno dei luoghi principali su Internet dove pubblicare e fruire di questi contenuti. Secondo una ricerca del 2017 condotta dall’ISTI-CNR, dall’IMT di Lucca e dai Bell Laboratories degli Stati Uniti, su 130 milioni di utenti di Tumblr, circa un quarto di questi utilizzava la piattaforma per visualizzare contenuti pornografici.

In seguito alla scoperta di questi contenuti di pornografia, addirittura infantili, e al ritiro immediato dell’applicazione mobile da parte di Apple sul proprio App Store, Tumblr ha annunciato il cambiamento di posizione e ha deciso di creare un ambiente il “più accogliente possibile per la comunità “. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
cata8119 Marzo 2019, 16:33 #1
Forse era meglio abbandonare l'apple store
Ale55andr019 Marzo 2019, 17:29 #2
pensavo peggio sinceramente tipo il 60% o giù di li
Opteranium19 Marzo 2019, 17:29 #3
internet is for porn (and kittens)
palarran19 Marzo 2019, 18:22 #4
Sono sicuro che se da internet togliessero tutta la pornografia resterebbe un solo sito chiamato "Ridateci i porno".

A parte le citazioni, chi se ne frega, rimane sempre il buon reddit
Therinai19 Marzo 2019, 20:26 #5
Ci godo un sacco ogni volta che leggo di qualche bacchettone che perde soldi per aver bandito la pornografia. Ora avete un "ambiente accogliente" come altri mille ma che rispetto alla concorrenza fa cagare, che crescita vi aspettate sul lungo periodo?
Originariamente inviato da: Ale55andr0
pensavo peggio sinceramente tipo il 60% o giù di li

Beh, il 30% in qualche settimana, dagli qualche mese e spariranno dall'internet, come è giusto che accada a questi bacchettoni ignoranti.
minatoreweb19 Marzo 2019, 22:08 #6
solo il 30%? a parere mio è molto di più e spariranno...
gianluca.f20 Marzo 2019, 08:20 #7
accogliente? cosa c'è di più accogliente di una pagina di foto bbw
Davis520 Marzo 2019, 11:29 #8
tumblr era ed e' una brutta copia di instagram con il porno... se mi togli il porno che rimane?
voss20 Marzo 2019, 21:59 #9
Originariamente inviato da: Therinai
Ci godo un sacco ogni volta che leggo di qualche bacchettone che perde soldi per aver bandito la pornografia. Ora avete un "ambiente accogliente" come altri mille ma che rispetto alla concorrenza fa cagare, che crescita vi aspettate sul lungo periodo?

Beh, il 30% in qualche settimana, dagli qualche mese e spariranno dall'internet, come è giusto che accada a questi bacchettoni ignoranti.


veramente esilarante questa interpretazione
è proprio vero che il pugnettaro valuta la qualità di un sito da quanta pornografia c'è ....
in realtà non c'è alcun bisogno che un sito contenga pornografia, perchè come ha giustamente detto il CEO di Tumblr per i pugnettari ci sono i siti dedicati
Therinai20 Marzo 2019, 22:03 #10
Originariamente inviato da: voss
veramente esilarante questa interpretazione
è proprio vero che il pugnettaro valuta la qualità di un sito da quanta pornografia c'è ....
in realtà non c'è alcun bisogno che un sito contenga pornografia, perchè come ha giustamente detto il CEO di Tumblr per i pugnettari ci sono i siti dedicati


Detto da uno iscritto dal 2011 con 2 messaggi dovrei considerarlo un onore, i pugnettari di certo non mancano, se rispondi a me evidentemente il problema è un altro. E ti dirò di più: a casa mia non ci sono tende, le tapparelle sono sempre alzate, e le pugnette non me le faccio sempre da solo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^