Trovata falla di sicurezza su Spotify: le direttive della società

Trovata falla di sicurezza su Spotify: le direttive della società

Attraverso un comunicato pubblico, Spotify ha notificato la presenza di una falla di sicurezza sul proprio servizio di streaming musicale. Al momento solo un utente è stato vittima di attacchi, ma i suoi dati restano inviolati

di Nino Grasso pubblicata il , alle 11:01 nel canale Web
Spotify
 

Oskar Stål, CTO di Spotify, ha pubblicato un post sul blog ufficiale della società, rivelando che un utente è riuscito ad avere l'accesso non autorizzato ai sistemi e dati interni dell'azienda. Sulla base delle indagini repentinamente effettuate, si ritiene che l'hack fosse rivolto a un solo utente e, inoltre, che chi ha effettuato l'attacco non sia riuscito a rubare informazioni sensibili quali password o informazioni per il pagamento.

Spotify, nuova interfaccia grafica

"Non siamo consapevoli di un potenziale aumento del rischio per gli utenti a causa di questo incidente", scrive Stål, riportando tuttavia che la società sta cercando di prendere precauzioni per eliminare qualsiasi intrusione futura nei sistemi proprietari, e impedire che in futuro la minaccia si estenda a un numero ben più folto di utenti, fra i milioni che utilizzano il servizio di streaming musicale.

Nei prossimi giorni, verrà chiesto agli utenti Android di reinserire il proprio username e la propria password per effettuare il log-in. L'azienda sta prestando un'attenzione particolare agli utenti Android, ai quali viene consigliato di aggiornare l'app specifica all'ultima versione disponibile sul proprio dispositivo (affidandosi ai canali di download ufficiali come Google Play, Amazon Appstore o dal sito ufficiale del servizio).

Gli utenti delle app su iOS e Windows Phone, invece, non dovrebbero avere problemi di questo tipo e non hanno la necessità di intraprendere azioni esterne al ripristino della password del servizio, consigliabile in tutti i casi ma soprattutto se imposta dalla stessa società. Stål fa notare che, aggiornando l'applicazione, verranno perse tutte le playlist offline, che andranno scaricate nuovamente.

Secondo quanto riportato nel comunicato, verranno prese ulteriori misure nei prossimi giorni per aumentare la sicurezza per gli utenti del servizio. Maggiori informazioni (in italiano) possono essere trovate in questa pagina.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^