Trimestrali per Uber: sempre in passivo, ma meno peggio del passato

Trimestrali per Uber: sempre in passivo, ma meno peggio del passato

Per Uber, l'ultimo trimestre del passato anno 2017 è stato il primo gestito in pieno sotto la direzione del nuovo CEO Dara Khosrowshahi: sembrerebbe che, almeno per il momento, le cose si siano riprese

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Web
Uber
 

Per Uber, l'ultimo trimestre del passato anno 2017 è stato il primo gestito in pieno sotto la direzione del nuovo CEO Dara Khosrowshahi, al comando dell'azienda dallo scorso settembre: chiamato per raddrizzare una società scossa dalle dimissioni del precedente amministratore delegato Travis Kalanick e dai vari problemi che l'hanno tenuta sotto i riflettori, sembrerebbe che, almeno per il momento, le cose si siano riprese segnando perdite calate a 741 milioni di dollari rispetto al miliardo del trimestre precedente.

Informazioni riguardanti i bilanci 2017, rilasciate solo da qualche giorno, nel dettaglio parlano di un +61%, rispetto quanto fatto segnare nell'anno precedente, con ricavi che ammontano a 2,2 miliardi di dollari, facendo comunque segnare alla fine dell'anno, perdite operative nell'ordine di 607 milioni, migliorate comunque rispetto ai 743 milioni del terzo trimestre 2017.

Ricordiamo che con l'inizio del 2018, la startup Uber ha chiuso un accordo per la vendita di una sua quota compresa tra il 15 ed il 20 % alla giapponese SoftBank Group, ora principale azionista della società.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^