Trimestrale Netflix, gli utenti crescono meno del previsto ma il traguardo dei 100 milioni è vicino

Trimestrale Netflix, gli utenti crescono meno del previsto ma il traguardo dei 100 milioni è vicino

Il fatturato trimestrale è di 2,64 miliardi di dollari, in crescita rispetto a quanto registrato nel primo trimestre di un anno fa grazie all'aumento del listino avvenuto lo scorso anno

di pubblicata il , alle 10:21 nel canale Web
Netflix
 

Nel corso della serata di ieri Netflix ha annunciato i risultati del primo trimestre fiscale 2017, mancando le previsioni di crescita della base utenti tratteggiate a gennaio durante la presentazione dei risultati finanziari del precedente trimestre.

La società ha visto crescere i propri abbonati negli USA di 1,42 milioni di utenti e di 3,53 milioni sul piano internazionale. Le previsioni erano di 1,5 milioni negli USA e 3,7 milioni nel resto del mondo, che avrebbe permesso a Netflix di arrivare a 99 milioni di abbonati, sfiorando il significativo traguardo di 100 milioni di utenti. Il fatturato trimestrale è stato di 2,64 miliardi di dollari, con un utile per azione di 40 centesimi di dollari, in linea con le stime degli analisti i quali avevano previsto lo stesso fatturato ed un utile per azione di 37 centesimi.

Per il prossimo trimestre la società prevede di poter incrementare la base di abbonati di 3,2 milioni di utenti: 600 mila negli Stati Uniti e 2,6 milioni nel resto del mondo. Un obiettivo che impone a Netflix di compiere sostanziosi investimenti sia per catturare nuovi utenti, sia per mantenere quelli esistenti: oltre ai costi di produzione per contenuti originali, Netflix ha stanziato 1 miliardo di dollari per spese di marketing per l'anno in corso.

Netflix osserva che il fatturato, confrontato con lo stesso periodo dell'anno scorso, cresce del 34,7% grazie alla variazione del listino USA -incrementando da 7,99 a 9,99 dollari il piano base- che la società ha praticato attorno alla metà dello scorso anno. Netflix riscontra inoltre una "piccola ma continua" migrazione verso i contenuti 4K, che corrispondono al profilo di abbonamento più costoso: secondo la società ciò consentirà di mantenere la crescita del fatturato leggermente al di sopra della crescita della base utenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Davis519 Aprile 2017, 12:41 #1
contenuti 4k con la banda media che abbiamo in italia??? Per ora la vedo buia!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^