Tornano a funzionare i servizi di no-ip.com

Tornano a funzionare i servizi di no-ip.com

Dopo la bagarre dei giorni scorsi, i servizi di Dynamic DNS di no-ip.com stanno tornando alla normalità. La vicenda, però, difficilmente si concluderà a tarallucci e vino

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:44 nel canale Web
 

I servizi di no-ip.com sono tornati a funzionare regolarmente a partire dalla giornata di ieri, dopo che la società ha potuto tornare ad avere il controllo dei 23 domini sequestrati da Microsoft nei giorni scorsi, operazione per la quali l'azienda di Redmond ha ottenuto l'autorizzazione da parte di un giudice del tribunale del Nevada.

Sul blog ufficiale della compagnia si legge l'intervento di Natalie Goguen, marketing manager di no-ip.com:

"Vorremmo darvi un aggiornamento ed annunciare che tutti i 23 domini sequestradi da Microsoft lo scorso 30 giugno sono ora tornati al nostro controllo. Potrebbe essere necessario attendere ancora 24 ore affinché i DNS si propaghino adeguatamente, ma tutto dovrebbe tornare alla piena funzionalità entro domani. Il dominio noip.me ha richiesto più tempo per tornare online, ma dovrebbe essere pienamente ripristinato nel giro di 24 ore. Il vostro servizio è tornato a funzionare? Mandateci un tweet e fateci sapere. Siamo costernati per l'inconveniente che questo disservizio ha causato ai nostri clienti. Vi ringraziamo molto per il supporto e per essere rimasti con noi durante l'intero processo. Ulteriori informazioni sull'accaduto saranno rilasciate nei prossimi giorni, quindi restate sintonizzati".

Non è da escludere che data l'entità del disservizio causato da Microsoft, che ricordiamo ha interessato circa 4 milioni di utenti, no-ip.com decida di ricorrere alle vie legali, come per altro già ipotizzato dalla compagnia qualche giorno fa, quando si è trovata a spiegare la situazione ai propri clienti.

Per maggiori informazioni sulla vicenda rimandiamo a questo articolo pubblicato sulle pagine di Hardware Upgrade: http://www.hwupgrade.it/articoli/sicurezza-software/4070/microsoft-mette-in-ginocchio-4-milioni-di-utenti-di-no-ipcom_index.html

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^