TikTok, ancora uno stop al divieto in USA: il merito è di tre influencer

TikTok, ancora uno stop al divieto in USA: il merito è di tre influencer

Un giudice accoglie la richiesta di tre influencer e blocca il divieto dell'amministrazione Trump: le elezioni dietro l'angolo potrebbero cambiare completamente lo scenario

di pubblicata il , alle 10:51 nel canale Web
TikTok
 

TikTok è riuscita ad ottenere una nuova tregua - dopo quella arrivata lo scorso mese - per il tentato divieto posto dall'amministrazione Trump: un giudice federale della Pennsylvania ha infatti impedito al governo di proseguire nelle sue operazioni di limitazione che avrebbero portato a terminare effettivamente le operazioni dell'app di vlogging il prossimo mese.

Il giudice ha infatti concesso un'ingiunzione preliminare verso una serie di divieti posti dal Dipartimento del Commercio USA, la cui entrata in vigore era prevista per il prossimo 12 novembre. Tali divieti avrebbero avuto la conseguenza pratica di rendere l'app inutilizzabile, andando a limitare di fatto l'hosting web e la distribuzione dei contenuti.

Sebbene TikTok abbia avviato una procedura legale citando in giudizio l'amministrazione Trump e il dipartimento del Commercio Usa, l'ingiunzione di oggi è però frutto di un'altra causa portata avanti da tre utenti-creator di TikTok preoccupati che il divieto dell'app avrebbe potuto impedire il prosieguo della loro attività.

I contenuti di TikTok sono "materiale informativo" e protetti dalla legge: stop al divieto

Il giudice ha dato loro ragione, sostenendo che i video di TikTok costituiscono "materiale informativo" e che sono pertanto protetti da una legge specifica: "I brevi video creati e scambiati su TikTok sono espressivi e informativi, e sono analoghi a film, opere d'arte, fotografie e feed di notizie, espressamente protetti dall'International Emergency Economic Powers Act" è stata l'argomentazione con cui il giudice ha sostenuto la sua decisione.

"Siamo lieti che il giudice abbia fermato questo divieto, che supera l'autorità del presidente ai sensi dell'International Emergency Economic Powers Act, vale a dire parti della legge che riflettono il profondo impegno della nostra nazione per la libertà di parola" ha dichiarato Ambika Kumar Doran, avvocato che ha rappresentato i tre influencer.

Questa sentenza permette a TikTok di guadagnare tempo prezioso, a pochissimi giorni di distanza dalle elezioni presidenziali USA 2020 che potrebbero cambiare totalmente lo scenario politico del Paese e riportare un clima più favorevole per l'app di vlogging.

Sulla vicenda si è espressa anche TikTok, che mediante un portavoce ha dichiarato: "Siamo profondamente commossi dal sostegno dalla nostra comunità, che ha lavorato per proteggere i loro diritti di espressione, alla loro carriera e per sostenere le piccole imprese, in particolare durante la pandemia. Supportiamo la nostra comunità creativa nel continuare a condividere le loro voci, sia attraverso la piattaforma che le opzioni legali a loro disposizione, e ci impegniamo a continuare a fornire loro uno spazio dove farlo".

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko_00102 Novembre 2020, 11:09 #1
analoghi a opere d'arte?
arte spray
ho appena visto la performance di tale georgibbb2002
e l'esibizione di tal leoneluciaferragni
del team Ferragni|Fedez
spero non siano la cifra distintiva di tale arte.
ma, come tutte le arti, bisogna conoscerne gli stilemi
per poterle apprezzare
c'è qualche corso, che non duri più di 3 minuti
-sigla e titoli di coda compresi-
che informi in merito?
Sandro kensan02 Novembre 2020, 11:42 #2
Comunque tiktok intrattiene, con il nulla ma intrattiene. 3 minuti di corso? LOL
roccia123402 Novembre 2020, 12:19 #3
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Comunque tiktok intrattiene, con il nulla ma intrattiene. 3 minuti di corso? LOL


È solo l'ennesimo strumento per spegnere il cervello delle persone.
Doraneko02 Novembre 2020, 13:33 #4
"merito"
tallines02 Novembre 2020, 20:53 #5
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: https://www.hwupgrade.it/news/web/t...ncer_93181.html

Un giudice accoglie la richiesta di tre influencer e blocca il divieto dell'amministrazione Trump: le elezioni dietro l'angolo potrebbero cambiare completamente lo scenario

Sono contento
Doraneko02 Novembre 2020, 21:52 #6
Questa sentenza permette a TikTok di guadagnare tempo prezioso, a pochissimi giorni di distanza dalle elezioni presidenziali USA 2020 che potrebbero cambiare totalmente lo scenario politico del Paese e riportare un clima più favorevole per l'app di vlogging.


Nel senso che Trump col secondo mandato cambierà idea?
chaosblade03 Novembre 2020, 17:12 #7
Per la prima volta sono favorevole all’interno oscuramento di una app.
Tik tok non da nulla ma rischia solo di rendere le nuove generazioni distanti dalla realtà. In cina ci sono tantissimi siti e servizi vietatati di origine statunitense e nessuno ha mai condannato il loro modo operandi.
Sono anticina dagli inizi del 2005 e oggi ci hanno sganciato la bomba della pandemia
nickname8803 Novembre 2020, 17:20 #8
Continuiamo a favorire la Cina .... la pandemia non ci basta a quanto pare.
Questi 3 signori visto che sono influencer dovrebbero rendere nota la propria identità a tutti.

Pensa se Trump venisse rieletto e poi scopre che sono neri.
tallines03 Novembre 2020, 18:11 #9
Originariamente inviato da: nickname88
Continuiamo a favorire la Cina .... la pandemia non ci basta a quanto pare.
Questi 3 signori visto che sono influencer dovrebbero rendere nota la propria identità a tutti.

[U]Pensa se Trump venisse rieletto e poi scopre che sono neri.[/U]

Li fa saltare

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^