Threads per Instagram, Facebook prova (ancora) l'attacco a Snapchat

Threads per Instagram, Facebook prova (ancora) l'attacco a Snapchat

In arrivo una nuova app di messaggistica, focalizzata su conversazioni e condivisioni con una cerchia più ristretta di amici. Al momento in fase di test interno, non c'è ancora una data di rilascio

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Web
Instagram
 

Un'altra app di messaggistica: se ne sentiva il bisogno? Così pare, almeno secondo Facebook che sta lavorando allo sviluppo di Threads, una "companion app" per Instagram che ha lo scopo di promuovere un tipo di condivisione costante e più intima con gli amici più stretti, appoggiandosi appunto alla lista dei "close friends" di Instagram. Attualmente, secondo le informazioni recuperate da The Verge, Threads e in fase di test interno negli uffici e laboratori di Menlo Park.

Non è il primo tentativo per Instagram, che alla fine del 2017 aveva lanciato Direct, una app indipendente che voleva cercare di costruire nuove esperienze di messaggistica per gli utenti del social network fotografico. App che non ha avuto particolare fortuna, e per la quale a maggio è stata comunicata la cessazione del supporto e delle attività di sviluppo. I betatester, in particolare, avevano segnalato un senso di "frustrazione" nel dover continuamente saltare da Instagram ad un'app secondaria per inviare un messaggio. Instagram - e Facebook, più in generale - è però rimasta interessata alla realizzazione di nuove esperienze di messaggistica.

E' pur vero però che un'app più incentrata su una cerchia di amici ristretta, come è l'ambizione di Threads, potrebbe raccogliere maggior popolarità. Del resto è una strada che Snapchat stà già battendo con un discreto successo, almeno per una significativa porzione dei suoi utenti e in particolare con il pubblico più giovane. Threads appare quindi come un ulteriore tentativo di insidiare Snapchat su questo fronte.

Le informazioni che emergono tratteggiano un'app che va automaticamente a condividere informazioni quali la località geografica, movimento, batteria residua e molto altro (con informazioni tratte/dedotte anche dallo stato dei sensori del telefono), in maniera automatica e costante. Vi sarà poi l'accesso alla fotocamera per scattare foto e girare video, anch'essi da condividere usando gli strumenti creativi messi a disposizione da Instagram.

I messaggi degli amici appariranno in un feed principale, con un pallino verde indicante quali degli amici sono al momento attivi, similmente a ciò che avviene con Facebook Messenger o allo strumento di messaggistica interno a Instagram. Non ci sono, al momento, informazioni sul debutto di Threads, anche se è verosimile immaginare che Facebook voglia prima terminare lo sviluppo e il test interno prima della distribuzione.

Del resto Mark Zuckerberg lo aveva detto in occasione della conferenza F8 dello scorso aprile: "Il futuro della messaggistica sarà più privato". Threads sembra essere un primo passo in questa direzione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
funnydj27 Agosto 2019, 15:18 #1
non mi sembra una novità così eclatante. l'ennesima app di messaggistica che tenterà di competere con quelle già esistenti, compiando le caratteristiche più apprezzate delle altre app.
sarebbe strano il contrario.
Tedturb027 Agosto 2019, 15:42 #2
futuro, passato e presente.
e che instagram se lo tengano le teenager

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^