Social Network: il mondo è di Mark Zuckerberg. Ecco le app più usate nel globo

Social Network: il mondo è di Mark Zuckerberg. Ecco le app più usate nel globo

WhatsApp più utilizzata di Facebook: un mix perfetto quello del CEO di Menlo Park che secondo l'analisi realizzata dal blog Vincos permette di avere il monopolio in quasi tutto il pianeta. Ecco i dati.

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Web
FacebookInstagramWhatsAppTwitter
 

Quali sono le applicazioni che maggiormente vengono utilizzate dagli utenti di tutto il mondo? A rispondere a questa domanda ci pensa da 9 anni a questa parte l'analisi puntigliosa di Vincos che ha voluto aggiornare la situazione in queste ultime ore e ha esternato l'ennesima fotografia sugli utilizzi degli utenti nel mondo delle varie applicazioni "social".

Innanzitutto si stima che in media oltre il 60% del tempo speso online avviene in mobilità, in Italia 62%, e che oltre l’80% dei minuti di navigazione da dispositivo mobile è attribuibile all’uso di app per l'Italia siamo all’87%. Da qui, Vincos, è partito per analizzare e scoprire quali effettivamente sono le applicazioni che maggiormente vengono usate per i social network ma anche per la messaggistica instantanea e lo scenario è senza dubbio sorprendente.


Clicca per ingrandire

Facebook non è l'applicazione per i Social che viene maggiormente usata. Il trono viene lasciato ad un'altra app di Menlo Park ossia WhatsApp seguita da Messenger sempre di Facebook e soprattutto sempre di Mark Zuckerberg. Ebbene sì, il fondatore del Social network per eccellenza, possiede le tre applicazioni che vengono maggiormente usate nel mondo. Nel dettaglio si scopre che Facebook è attivo maggiormente in sole 4 nazioni ossia Stati Uniti, Francia, Svezia e Vietnam mentre WhatsApp ha conquistato la bellezza di ben 32 stati tra cui Italia, Germania ma anche UK, Russia e Spagna. Per Facebook Messenger invece la vittoria riguarda paesi come Canada, Australia e l'Est europeo dove viene molto utilizzata.

E' sempre molto interessante osservare come i vari paesi del mondo in base alla loro cultura vadano ad utilizzare un diverso tipo di sistema di messaggistica o social piuttosto di quello che va per la maggiore. In Cina il predominio di WeChat è assolutamente indiscutibile e ogni mese sono oltre 980 milioni gli utenti che lo utilizzano. In Ucraina e Croazia va invece ancora molto forte Viber a differenza di KakaoTalk usata dalla maggior parte dei coreani del sud.


Clicca per ingrandire

Osservando poi nello specifico la classifica italiana si vede come al primo posto ci sia la predominanza di applicazioni proprietarie di Zuckerberg e parliamo rispettivamente di WhatsApp, Facebook, Messenger e Instagram. Successivamente gli italiani prediligono lo shopping online con l'app di Amazon al quinto posto. Quindi Shazam al sesto per il riconoscimento delle canzoni, quindi ilMeteo.it per mantenersi aggiornati sulle previsioni del tempo e poi a seguire ci sono Spotify per la musica, TripAdvisor per le recensioni di hotel o ristoranti ed infine Telegram che comunque risulta presente nella top Ten a differenza invece degli altri paesi europei e internazionali.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Phoenix Fire20 Marzo 2018, 17:29 #1
@redazione
whatsapp e fb-messenger non sono app social, ma di messaggistica. Lo è molto di più telegram col discorso canali se proprio si cerca un "ibrido". Nel testo dell'articolo avete fato un po un miscuglio di questo

parlando dell'articolo, alcune app più che culturali è che proprio non si possono usare in alcuni paesi (vedi Cina) quindi anche qui la decisione non è della singola persona ma dello stato
invece il dato di "essere online in maggioranza con app" è ovvio, ormai 3/4 dei siti hanno la versione mobile piena di pubblicità mentre l'app è più usabile o comunque già solo evita i vari popup di "installa l'app al posto di usare il sito limitato)
poi ci sono certi (come fb) che sono inutilizzabili in versione mobile, conviene spesso usare la versione desktop se non si vuole installare l'app (che su telefoni di fascia media e medio bassa spesso è problematica)
ripe20 Marzo 2018, 17:42 #2
Come confrontare le pere con le banane...
leoben20 Marzo 2018, 20:30 #3
Cosa hanno di social le app come ilMeteo.it, Amazon o Ebay?
Giusto per elencare le tre app che sono proprio fuori dal contesto, ma ne vedo diverse altre che di social hanno ben poco...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^