Sicurezza e benessere dei dipendenti nei pensieri di Amazon, un Innovation Lab a Vercelli

Sicurezza e benessere dei dipendenti nei pensieri di Amazon, un Innovation Lab a Vercelli

Amazon ha presentato nuove tecnologie, ancora in fase di sviluppo presso l'Innovation Lab di Vercelli, che supporteranno i lavoratori nello svolgimento delle loro mansioni quotidiane e aumenteranno il livello di sicurezza.

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Web
Amazon
 

Si chiama Innovation Lab e sorge a Vercelli. Inaugurato nelle scorse ore, si tratta di un laboratorio dove il colosso dell'e-commerce Amazon sperimenterà nuove tecnologie per migliorare la sicurezza e il benessere dei dipendenti che lavorano nei propri centri. Postazioni di smistamento automatico, sollevatori di contenitori e veicoli a guida autonoma sono solo alcune delle tecnologie su cui sta già lavorando il Lab.

Questo impegno fa seguito all'implementazione di oltre 350.000 Drive Unit robotiche in tutto il mondo. Le Drive Unit mobili, introdotte per la prima volta da Amazon nel 2012 e arrivate in Europa nel 2014, sono oggi largamente presenti negli stabilimenti Amazon e supportano i dipendenti portando loro gli articoli, riducendo così le distanze da percorrere (e ovviamente velocizzando l'intero processo).

Sono stati introdotti anche i palletizer robotizzati, eliminando la necessità di sollevare pesi e riducendo le mansioni ripetitive. Amazon è ora a lavoro su nuove tecnologie che apporteranno ulteriori miglioramenti per i propri lavoratori - In Italia si parla di oltre 9500 dipendenti a tempo indeterminato. Il laboratorio si occupa di testare e sviluppare le tecnologie che contribuiranno a migliorare ulteriormente la sicurezza nei centri Amazon in Europa, oltre a offrire supporto ai lavoratori nello svolgimento delle loro mansioni giornaliere. Le nuove tecnologie includono:

  • Item sorter: sistema di smistamento di articoli singoli, completamente automatizzato, che riduce l'impegno fisico permettendo all'operatore di non dover ricercare i prodotti all'interno di grandi contenitori.
  • Pallet mover: grande braccio robotico che elimina la necessità di utilizzare i muletti per la movimentazione dei pallet, e automaticamente sposta vari articoli da una posizione all'altra.
  • Tote retriever: macchinario che solleva i contenitori di plastica posizionandoli automaticamente sui nastri trasportatori.
  • Veicoli a guida autonoma: Robot di supporto - simili alle Drive Unit Robotiche - che si spostano all'interno del sito portando gli articoli agli operatori, riducendo quindi i loro spostamenti e la necessità di movimentare manualmente i carrelli. Questi macchinari dispongono di sensori di sicurezza e si muovono lungo percorsi predefiniti in modo da evitare di scontrarsi con persone o altri strumenti.
  • Robot sorter: bracci robotici di minori dimensioni che eliminano le mansioni ripetitive per gli operatori come sollevare, impilare e movimentare i contenitori, consentendo loro di concentrarsi sulle attività che i robot invece non sono in grado di svolgere.

I veicoli a guida autonoma sono già stati introdotti in Italia e sono in fase di implementazione anche in Polonia e nel Regno Unito; i Tote Retriever sono in fase di implementazione in Polonia e nel Regno Unito; gli Item Sorter e i Pallet Mover sono già in uso in Italia, Spagna, Germania, Polonia e Regno Unito; i Robot Sorter sono già presenti in Italia, Spagna, Germania e saranno introdotti in Polonia, Francia e Regno Unito entro la fine dell'anno.

Una volta completata la fase di implementazione, tutti i dipendenti del centro devono partecipare a sessioni di formazione per usarli al meglio e sapere come funzionano. A chi - senza dubbio lecitamente - afferma che l'uso massiccio della robotica andrà a ridurre il numero dei dipendenti, risponde Stefano Perego, vicepresidente di Amazon EU Operations: "Dall'introduzione delle Drive Unit Robotiche di Amazon nei nostri centri logistici europei nel 2012, il numero dei dipendenti è cresciuto in modo significativo e continua a crescere ancora oggi. Questa sinergia perfetta tra persone e tecnologia, in cui le innovazioni introdotte hanno migliorato l'esperienza di lavoro dei dipendenti, rappresenta uno dei maggiori successi della storia di Amazon".

Certo, sarebbe facile ribattere che senza robotica sarebbero state necessarie maggiori assunzioni per mandare avanti Amazon, ma al tempo stesso non avremmo a disposizione certi servizi a prezzi contenuti, come Prime. Come recita il detto, non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
puppatroccolo21 Maggio 2021, 08:15 #1
Quindi ora li fanno andare in bagno?
300021 Maggio 2021, 09:52 #2
30 anni fa sarebbero stati considerati schiavisti, cara gente moderna abituata alle comodità anche a discapito degli altri.
Quando l'automazione sarà adeguata, il lavoro umano con tutto l'umano a seguito verrà messo da parte da questa gente, scommetteteci quello che volete.
In quel momento, saremo fastidiosamente troppi, fine dei giochi.
acerbo21 Maggio 2021, 15:45 #3
aahahaha si certo, ci tengono talmente tanto che in USA sono riusciti a bloccare sul nascere il movimento interno che voleva il sindacato dei lavoratori con manovre assolutamente vergognose.
Amazon spia i propri dipendenti e caccia via senza mezze misure quelli che che ritiene possano essere soggetti scomodi, roba da regime anni '30 ...
acerbo21 Maggio 2021, 15:49 #4
Originariamente inviato da: puppatroccolo
Quindi ora li fanno andare in bagno?


no gli danno un pappagallo all'entrata
Marko_00121 Maggio 2021, 20:06 #5
@acerbo
direi degli anni 50
quello del 30 in usa era ammirato, poi hanno avuto il difetto
di fare asse con il Giappone...
ma in fondo sono sempre stati quella roba li

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^