Riflessioni su Microsoft: guerra aperta a Google?

Riflessioni su Microsoft: guerra aperta a Google?

Microsoft è intenzionata ad acquisire Yahoo! a tutti i costi per contrastare Google nella ricerca su Internet e nel mercato dell'advertising online. Tutto ciò però potrebbe essere solo la punta di diamante della strategia offensiva di Microsoft

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 12:06 nel canale Web
GoogleMicrosoftYahoo
 

In questo periodo stiamo assistendo a parecchie vicende che vedono come protagonista Microsoft. Il colosso di Redmond si è interessato a Yahoo! apparentemente solo per acquisire il motore di ricerca ed i servizi legati al mondo dell'advertising. l'OPA presentata da Microsoft, pari a 44,6 miliardi di dollari, è stata tuttavia respinta dal consiglio di amministrazione di Yahoo!, poiché è stata giudicata troppo bassa. Microsoft, ad ogni modo, sembra essere molto tranquilla e risoluta ad inglobare Yahoo!: forte della propria potenza economica, la compagnia di Redmond probabilmente procederà ad una scalata ostile, acquisendo le azioni necessarie direttamente dagli azionisti.

Il consiglio d'amministrazione di Yahoo! per il momento pare non essere intenzionato a cedere. La compagnia si starebbe infatti muovendo alla ricerca di accordi per scongiurare l'acquisizione; in rete alcune voci parlano addirittura di una possibile acquisizione di AOL.

Soffermiamoci però un attimo a riflettere sul mero lato finanziario dell'acquisizione: la proposta di 44,6 miliardi di dollari da parte di Microsoft è traducibile in $31 dollari per ogni singola azione di Yahoo!. Al 31 gennaio, giorno precedente all'offerta di Microsoft, le azioni di Yahoo! erano quotate $19,18: ciò spiega come mai un gruppo di alcuni azionisti, che detiene circa 13.600 azioni della compagnia, si stia muovendo legalmente per obbligare il consiglio di amministrazione a riconsiderare l'offerta.

Non è del tutto chiaro se la compagnia fondata da Jerry Yang stia cercando di giocare al rialzo, ma un ragionevole dubbio c'è. Yahoo! ha annunciato proprio ieri di aver acquistato Maven Networks per 160 milioni di dollari: si tratta di una società del Massachussetts che si occupa della distribuzione di advertising video online. Questo è l'ennesimo annuncio di Yahoo! nel giro di pochi giorni, nonostante non sia certamente il momento migliore per farli.

Tornando a Microsoft, lo scopo dell'acquisizione è chiaro: contrastare Google nella ricerca su Internet e nel mercato pubblicitario online. Quello che finora non era ancora del tutto emerso è che questa mossa potrebbe non essere che la punta di diamante della strategia offensiva di Microsoft. La compagnia di Redmond ha infatti appena annunciato l'acquisizione di Danger, società che produce telefoni cellulari. La società è stata fondata da Andy Rubin, il quale ha in seguito lasciato la compagnia per dare vita ad una startup acquisita in seguito da Google per creare la nuova piattaforma open source Android. Questa mossa potrebbe essere mirata proprio ad ampliare il fronte di sfida tra Microsoft e Google anche nel settore mobile, oggigiorno sempre più convergente verso il web.

Di seguito riportiamo un breve sommario delle notizie legate a questa vicenda:

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

231 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
quickshare13 Febbraio 2008, 12:12 #1
quì si parla di miliardi di dollari come se fossero caramelle..
che dite, se chiedo "1 solo milioncino" di euro a zio bill, me lo regala??
Therinai13 Febbraio 2008, 12:18 #2
io non capisco questo accanimento di microsoft... hanno già monopolizzato il mercato dei sistemi operativi con tutte le conseguenze a cui ciò può portare... ora vogliono fare guerra a google per cosa? Acquistare maggiore controllo sull'utenza finale? e il prossimo passo quale sarà? The matrix?
Xeno66513 Febbraio 2008, 12:29 #3
A mio parere, per quanto Google possa sembrare "santa" non lo è di certo!
Anche Google è monopolista sia nella ricerca su internet sia sull'advertising e soprattutto si autocontrolla... se un'azienda investe in advertising con google è google stessa a presentare la bolletta senza controllo da parte di terzi...

Lo strapotere che Google sta acquisendo è innegabile, gli alti ranghi sono stati intelligenti a presentare la società quasi come "benefattrice", tutti i progetti sono tutti piccoli passi che ora portano google ad essere presente ovunque... Android è il prossimo passo... strategia vincente, è open source!

Dietro questa immagine ci sono però gli uomini avidi di denaro, gli interessi i soldi!

Allora per ristabilire la concorrenza son pure contento se la Microsoft preleva Yahoo, che inizi la guerra...
Mercuri013 Febbraio 2008, 12:34 #4
Originariamente inviato da: Therinai
io non capisco questo accanimento di microsoft... hanno già monopolizzato il mercato dei sistemi operativi con tutte le conseguenze a cui ciò può portare... ora vogliono fare guerra a google per cosa? Acquistare maggiore controllo sull'utenza finale? e il prossimo passo quale sarà? The matrix?


Il discorso è semplice: Microsoft ha sempre usato il suo monopolio sui sistemi operativi desktop come cavallo di troia per le sue tecnologie, i suoi programmi e i suoi servizi, on-line e non.

Esempio: MSN, Microsoft Live!, il WMA (e quindi le licenze sui lettori), IE e i suoi "standard" (e quindi frontpage e i server), ma anche Exchange, Word, etc.

Microsoft, facendo leva su Windows, può polverizzare la concorrenza da un giorno all'altro, e persino Google: basterebbe introdurre l'accesso ai suoi servizi on-line (come il motore di ricerca) di "default" in Windows.

L'opensource (es: "firefox", e sopratutto l'antitrust europeo, l'hanno limitata in quest'ultimo periodo. (sarà questo il motivo per cui Google finanzia molti progetti opensource)

Adesso però la competizione si sta spostando sugli smartphone. Microsoft non ha il monopolio in quel settore, e sta cercando di ritagliarsi una fetta di mercato importante. Google non è intenzionata a correre questo rischio, e propone Android. Il sistema operativo è la porta da cui passa tutto, e MS vorrebbe farci passare la roba sua.

Ma viceversa, se Microsoft non facesse così, i servizi on-line potrebbero far diventare "irrilevante" il sistema operativo, e Microsoft rischierebbe di perdere il suo monopolio e il suo vantaggio competitivo.

In sostanza, sembra che Google e MS siano in lotta aperta per fare "più soldi". In realtà, stanno entrambi lottando per sopravvivere

p.s. Nella battaglia preferisco Google perché la sua strategia non passa per il lock-down tecnologico, ma per l'apertura e l'interoperabilità (=scelta per l'utente). Non perché Google sia "buona", ma perché la sua posizione gli richiede questo. Mi piacerebbe che Google avesse un concorrente, ma preferirei non fosse un'azienda con il monopolio sui sistemi operativi, la cui strategia passa per la chiusura sui suoi servizi e i suoi prodotti.
nelchael8113 Febbraio 2008, 12:40 #5
Comunque puo comprarsi tutti i motori di ricerca che vuole.
Fino a quando non acquisirà google io continuero' ad usare solo quest'ultimo.
Dox13 Febbraio 2008, 12:43 #6
Speriamo che Microdost metta un freno a Google , ormai è ovunque, nei telefoni , nella musica , nei video , tra poco nei videogiochi .
E' davvero in pericolo la privacy di tutti noi ,quindi meglio che un colosso come MS metta un freno a questi diavoli ..... hihihihihi
Evanghelion00113 Febbraio 2008, 12:44 #7
Perdonatemi, ma i pessimi risultati di Yahoo!, gonfiati dai network già legati a MSN, hanno fatto abbassare nel mese di gennaio le quotazioni dell'azienda in indice Nasdaq, ma se si osserva il trend

http://www.techweb.com/financialCen...amp;Ticker=YHOO

è evidente come il titolo sia soggetto a una fortissima variazione (a novembre la punta fu di 34 e passa $..)

L'offerta di Microsoft è davvero bassa per essere considerata, e carente di incentivi per il gruppo di lavoro. Nessuno la accetterebbe mai!
Evanghelion00113 Febbraio 2008, 12:48 #8

Precisazione

Il MicroSoftNetwork negli States ha molto peso.

Altrimenti non avrebbe senso!
nucce13 Febbraio 2008, 12:48 #9
@Mercuri0: sono d'accordo (anche se non lo reputo giusto/corretto...ma da quando la morale centra con gli affari???) tranne che per il fatto che lottano per sopravvivere!!!...qui non si tratta di sopravvivenza, si tratta di vita agiata...è diverso!!!...entrabe le società lottano per una vita + agiata possibile!!!
Kivron13 Febbraio 2008, 12:55 #10
Per cortesia, smettetela di affermare che Google è MONOPOLISTA.
NON E' VERO.
E' semplicemente il motore più usato, che non significa affatto essere monopolisti, STOP.

Fatta questa piccola premessa, continuo ad affermare che la fusione M$-Yahoo "non sa' da fare".
Google non sarà una benefattrice, ma fin'adesso non mi ha mai chiesto una lira per i suoi servizi. Alla luce di questo sono ben contento che rimanga da sola, lassù, piena di soldi (e gli auguro di farne altri)... il tutto finchè non viene a chiederne a noi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^