Ricerca Microsoft sull'utilizzo del web da parte degli italiani

Ricerca Microsoft sull'utilizzo del web da parte degli italiani

In attesa di conoscere il nuovo motore di ricerca Kumo Microsoft ha diffuso i dati di una ricerca relativa all'uso del web da parte degli utenti italiani

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 11:51 nel canale Web
Microsoft
 

Microsoft ha pubblicato i dati di una ricerca condotta da Survey Shack in merito all'utilizzo del web da parte dell'utenza italiana e europea. Il dato più rilevante riguarda l'abitudine di visitare siti e fonti di informazione già noti lasciando quindi inesplorate ampie porzione del web.

Per quanto riguarda l’Italia, la ricerca mette in evidenza alcune tendenze interessanti:

  • Il 20.8% degli utenti italiani spende dai 30 minuti a 1 ora di navigazione media al giorno, mentre il 18.4% ha un range di navigazione compresa tra 1 e 2 ore.
  • Il 73.4% si connette a Internet almeno 1 volta al giorno (il 13.8% si connette più di 2 volte al giorno), posizionandoci al secondo posto tra Paesi analizzati.
  • Per quanto riguarda i siti, il 27.1% ne visita 3-4 durante una sessione tipica di navigazione, mentre il 26.7% arriva fino a 6, non scendendo mai sotto i 5.
  • Anche i “navigatori” italiani visitano prevalentemente siti famigliari, in linea con il trend europeo. Il 25.4% degli intervistati dichiara che su 8 siti Web solo 2 sono nuovi e addirittura per il 22.4% su un totale di 9 siti durante una sessione online, solo 1 risulta estraneo a precedente navigazione. Inoltre, come per il resto dell’Europa, anche in Italia i siti di News, i Social Media e i siti di Intrattenimento sono quelli che vanno per la maggiore.

Riportiamo qui di seguito una dichiarazione di Stefano Santinelli, General Manager del gruppo Microsoft Consumer and Online per l'Italia.

"Il web sta diventando sempre più ricco e offre innumerevoli potenzialità agli utenti per informarsi, divertirsi e restare in contatto con amici e passioni digitali. La ricerca conferma che evidenzia un orientamento alla navigazione da parte degli utenti verso tutto ciò che è più familiare", ha dichiarato Stefano Santinelli, General Manager del gruppo Microsoft Consumer and Online per l'Italia.

E' interessante leggere questa notizia e in particolare i dati relativi al "Web inesplorato", così come lo definisce Microsoft considerando i vari rumors relativi a Kumo, il nuovo motore di ricerca sviluppato a Redmond. Kumo, che secondo altre fonti potrebbe anche avere un nome differente, dovrebbe essere annunciato da Microsoft all'inizio del prossimo mese di giugno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sassi22 Maggio 2009, 12:33 #1
Beh in media piu o meno con gli altri paesi UE
A proposito di Kumo ma nessuna ha parlato di Wolfram Alpha? http://www58.wolframalpha.com/
FMXHONDACR22 Maggio 2009, 12:37 #2
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
* Il 20.8% degli utenti italiani spende dai 30 minuti a 1 ora di navigazione media al giorno, mentre il 18.4% ha un range di navigazione compresa tra 1 e 2 ore.
* Il 73.4% si connette a Internet almeno 1 volta al giorno (il 13.8% si connette più di 2 volte al giorno), posizionandoci al secondo posto tra Paesi analizzati.
* Per quanto riguarda i siti, il 27.1% ne visita 3-4 durante una sessione tipica di navigazione, mentre il 26.7% arriva fino a 6, non scendendo mai sotto i 5.
* Anche i “navigatori” italiani visitano prevalentemente siti famigliari, in linea con il trend europeo. Il 25.4% degli intervistati dichiara che su 8 siti Web solo 2 sono nuovi e addirittura per il 22.4% su un totale di 9 siti durante una sessione online, solo 1 risulta estraneo a precedente navigazione. Inoltre, come per il resto dell’Europa, anche in Italia i siti di News, i Social Media e i siti di Intrattenimento sono quelli che vanno per la maggiore.

ok per il primo punto, ma il secondo che cosa diavolo vuol dire?
Io accendo il PC la mattina e lo spengo al pomeriggio, ovviamente rimanendo connesso tutto il tempo... che cosa serve avere il numero di connessioni che fà una persona durante la giornata?




PS: trovo anche difficile visitare solo 3-4 siti durante una sessione di navigazione...
1) pagina iniziale del browser (ossia motore di ricerca)
2) sito posta elettronica
3) sito di notizie online
4) un solo social network (forum o chat o facebook o myspace o altre cagate)
5) un'altra cavolata che a seconda delle passioni può essere meteo o oroscopo o segate varie
6) youtube o altro sito di video online (magari suggerito da un amico in mail)
ed ecco che anche tenendosi stretto (è normale seguire più di un forum o comunque avere anche un altro social network) si sforano già i 3-4 siti...

... io sforo molto probabilmente i 20 siti consultati giornalmente... e se devo fare ricerche su un prodotto in particolare che intendo acquistare e sono in giornata giusta mi sà che supero agevolmente 100 siti per trovare caratteristiche, recensioni e il prezzo più basso o il più comodo posto dove vederlo di persona...
bho? ma sono strano io che non rientro minimamente nella casistica?
h4xor 170122 Maggio 2009, 12:39 #3
vedremo cosa avrà da offrire Kumo.....anche se Google rimarra sempre il più cliccato.......cmq riguardo alle statistiche, pensavo che il resto di noi Italiani stasse di più collegato ad Internet
h4xor 170122 Maggio 2009, 12:47 #4
Originariamente inviato da: FMXHONDACR
il secondo che cosa diavolo vuol dire?
Io accendo il PC la mattina e lo spengo al pomeriggio, ovviamente rimanendo connesso tutto il tempo... che cosa serve avere il numero di connessioni che fà una persona durante la giornata?




PS: trovo anche difficile visitare solo 3-4 siti durante una sessione di navigazione...
1) pagina iniziale del browser (ossia motore di ricerca)
2) sito posta elettronica
3) sito di notizie online
4) un solo social network (forum o chat o facebook o myspace o altre cagate)
5) un'altra cavolata che a seconda delle passioni può essere meteo o oroscopo o segate varie
6) youtube o altro sito di video online (magari suggerito da un amico in mail)
ed ecco che anche tenendosi stretto (è normale seguire più di un forum o comunque avere anche un altro social network) si sforano già i 3-4 siti...

... io sforo molto probabilmente i 20 siti consultati giornalmente... e se devo fare ricerche su un prodotto in particolare che intendo acquistare e sono in giornata giusta mi sà che supero agevolmente 100 siti per trovare caratteristiche, recensioni e il prezzo più basso o il più comodo posto dove vederlo di persona...
bho? ma sono strano io che non rientro minimamente nella casistica?


Hai ragione, ti giuro tutti quelli che conosco hanno il PC acceso dalla mattina alla sera e qualcuno anche di notte (anch'io se avessi l'ADSL ) o comunque ci stanno minimo 4 - 5 ore; secondo me le statistiche o se le sono inventate o sono state fatte MOLTO approssimativamente.
Manwë22 Maggio 2009, 13:07 #5
sarebbe bello sapere quali siti di informazione visitano gli italiani

la butto lì ... io dico tgcom
Sunriis22 Maggio 2009, 13:08 #6
Originariamente inviato da: h4xor 1701
Hai ragione, ti giuro tutti quelli che conosco hanno il PC acceso dalla mattina alla sera e qualcuno anche di notte (anch'io se avessi l'ADSL ) o comunque ci stanno minimo 4 - 5 ore; secondo me le statistiche o se le sono inventate o sono state fatte MOLTO approssimativamente.


Premesso che anche io ho lo stesso identico profilo comportamentale in rete, va anche detto che il campione della popolazione che visita questo forum è molto ristretto e per niente rappresentativo del resto degli italiani.
diddum22 Maggio 2009, 13:09 #7

@ sassi

Be' wolfram alpha e Google o Kumo non andrebbero nemmeno citati nella stessa frase.

Google, Kumo et similia servono per cercare informazioni sul web.

Wolfram Alpha cerca informazioni nel proprio database e ha alcuni meccanismi
per rispondere a domande combinando dati del suo database.

La differenza e' abissale e anche l'uso e' totalmente diverso.

Le informazioni contenute nel database di Alpha sono molto limitate
in estensione e tipologia rispetto a quelle contenute nel web,
ma hanno il vantaggio di essere (almeno in teoria) informazioni controllate.

Dovendo attingere a dei dati scientifici li preleverei piu' volentieri da Alpha che
da Google o Wikipedia.

Comunque Alpha e' appena partito e ha molta strada da fare (e lo dice uno che usa Mathematica quotidianamente).
imayoda22 Maggio 2009, 13:17 #8
Originariamente inviato da: Manwë
sarebbe bello sapere quali siti di informazione visitano gli italiani

la butto lì ... io dico tgcom


Come non quotarti... dì, ma le ultime tette in prima pagina facevano notizia, mica sono disinformato io che accendo l'internet la sera
camus8522 Maggio 2009, 13:27 #9
Mmm... perdonatemi, ma se una persona ha un router che è sempre collegato, farò una sessione di almeno 3-4 giorni... e oramai non sono in pochi ad avere un router... cioè, paragonare una sessione di questo tipo ad una sessione dialup (o che cmq si collega solo per il tempo stretto necessario) è del tutto illogico! La sessione che loro considerano nel mio caso rappresenta in pratica molte sessioni (senza considerare anche gli altri pc collegati nella rete), decisamente diversa da quella di un utente dialup.

Dati anche interessanti, ma con parecchi problemi di fondo, secondo me...
Scezzy22 Maggio 2009, 13:43 #10
Dipende se il router e' impostato per scollegare la connessione dopo un periodo di inattivita'. Discorso diverso per quei router che sono anche voip e trasmettono programmi tv. In ogni caso forse per Microsoft la statistica ideale da condurre dovrebbe essere un'altra... ma penso farebbe molto male il risultato !

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^