Rappresaglia di Anonymous contro la Lega Nord per la vicenda Cécile Kyenge

Rappresaglia di Anonymous contro la Lega Nord per la vicenda Cécile Kyenge

Leganord.org è stato oggetto di un attacco da parte degli Anonymous italiani che condannano le affermazioni dell'onorevole Calderoli nei confronti della ministra Cécile Kyenge.

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 14:11 nel canale Web
 

Come molte fonti di informazione hanno riportato nelle scorse ore il Vice Presidente del Senato, onorevole Roberto Calderoli, si è reso protagonista di affermazioni poco lusinghiere nei confronti della ministra Cécile Kyenge. Proprio in queste ore la vicenda sta raggiungendo il culmine con le varie istituzioni a confronto sul da farsi e su come gestire la delicata situazione.

Gli Anonymous italiani hanno voluto far capire la propria posizione nel loro modo più classico: il sito Leganord.org è stato oggetto di un attacco DDOS che ha reso irraggiungibile la pagina principale e le pagine interne per alcune ore. Nel momento in cui pubblichiamo questa notizia l'attacco da parte di Anonymous è terminato e il sito della Lega Nord è nuovamente navigabile.

La rivendicazione di questa azione è riportata a questo indirizzo. Gli Anonymous in modo estremamente diretto e con una dialettica che lascia poco spazio all'interpretazione prendono una posizione ben definita e condannando in modo plateale l'operato dell' on. Calderoli.

Cogliamo quindi l'occasione per esprimere il nostro disprezzo per l'infausta dichiarazione dell’ On. Calderoli, inviando un reclamo a mezzo doccia di pacchetti SYN TCP. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

138 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
St1ll_4liv316 Luglio 2013, 14:35 #1
Mi sembra un'ottima notizia!!
Player116 Luglio 2013, 14:44 #2
Quoto in pieno! Hanno fatto bene.
Hulk910316 Luglio 2013, 14:52 #3
Avete il mio appoggio!!!!!
SaggioFedeMantova16 Luglio 2013, 14:54 #4
ma trovarsi un lavoro vero? per entrambi
Sputafuoco Bill16 Luglio 2013, 14:59 #5
Non sono d'accordo né nel metodo, né nel merito.
Questi "anonimi", che a casa mia vuol dire vigliacchi, censurano continuamente tutti coloro che non la pensano come loro, venendo meno allo spirito originario per cui è stato creato internet per abbracciare una sorta di fascismo del web.
Nel merito è ancora peggio, in quanto su tutti i principali politici viene fatta satira e spesso vengono paragonati ad animali. Brunetta viene continuamente preso di mira per la sua statura da signori che per questo vengono indicati come dei geni della comicità.
Ma in questo caso si è gridato allo scandalo solo perché la signora è di pelle nera. Le battute e la satira non si possono permettere di essere politicamente corrette, islamicamente corrette o neramente corrette.
quiete16 Luglio 2013, 15:00 #6
capirai che danno hanno fatto... dovevano tenerlo giù per un mese almeno
quiete16 Luglio 2013, 15:07 #7
Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
Non sono d'accordo né nel metodo, né nel merito.
Brunetta viene continuamente preso di mira per la sua statura


però dai... è un dato di fatto che Brunetta è un nano
St1ll_4liv316 Luglio 2013, 15:07 #8
Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
Non sono d'accordo né nel metodo, né nel merito.
Questi "anonimi", che a casa mia vuol dire vigliacchi, censurano continuamente tutti coloro che non la pensano come loro, venendo meno allo spirito originario per cui è stato creato internet per abbracciare una sorta di fascismo del web.
Nel merito è ancora peggio, in quanto su tutti i principali politici viene fatta satira e spesso vengono paragonati ad animali. Brunetta viene continuamente preso di mira per la sua statura da signori che per questo vengono indicati come dei geni della comicità.
Ma in questo caso si è gridato allo scandalo solo perché la signora è di pelle nera. Le battute e la satira non si possono permettere di essere politicamente corrette, islamicamente corrette o neramente corrette.



Vigliacco è colui il quale offende il prossimo con insulti razzisti e spregevoli, sapendo di restare impunito indipendentemente dalla gravità delle proprie azioni, perché (ahimè ricopre una carica istituzionale.

Quello è il vigliacco...non gli anonymous.
whack16 Luglio 2013, 15:22 #9
Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
Non sono d'accordo né nel metodo, né nel merito.
Questi "anonimi", che a casa mia vuol dire vigliacchi, censurano continuamente tutti coloro che non la pensano come loro, venendo meno allo spirito originario per cui è stato creato internet per abbracciare una sorta di fascismo del web.
Nel merito è ancora peggio, in quanto su tutti i principali politici viene fatta satira e spesso vengono paragonati ad animali. Brunetta viene continuamente preso di mira per la sua statura da signori che per questo vengono indicati come dei geni della comicità.
Ma in questo caso si è gridato allo scandalo solo perché la signora è di pelle nera. Le battute e la satira non si possono permettere di essere politicamente corrette, islamicamente corrette o neramente corrette.


Scusami ma cosa c'entra la satira con un comizio leghista e con delle dichiarazioni rese publicamente da un esponente politico (e vicepresidente della camera)?
Non puoi paragonare le caricature di Crozza con le dichiarazioni di Calderoli!!!


(Chiedo scusa a Crozza per averlo usato in una frase insieme a Calderoli )
Necroticism16 Luglio 2013, 15:27 #10
Originariamente inviato da: Sputafuoco Bill
Non sono d'accordo né nel metodo, né nel merito.
Questi "anonimi", che a casa mia vuol dire vigliacchi, censurano continuamente tutti coloro che non la pensano come loro, venendo meno allo spirito originario per cui è stato creato internet per abbracciare una sorta di fascismo del web.
Nel merito è ancora peggio, in quanto su tutti i principali politici viene fatta satira e spesso vengono paragonati ad animali. Brunetta viene continuamente preso di mira per la sua statura da signori che per questo vengono indicati come dei geni della comicità.
Ma in questo caso si è gridato allo scandalo [U]solo perché la signora è di pelle nera[/U]. Le battute e la satira non si possono permettere di essere politicamente corrette, islamicamente corrette o neramente corrette.


Eh beh, se ti sembra un particolare da poco... la battuta di Calderoli ricorda direttamente la retorica nazistoide che indicava i neri come parenti stretti delle scimmie. Le battute sull'altezza di Brunetta o sulla bellezza della Bindi non hanno nessun retroterra razzista (hai mai sentito parlare di campi di sterminio per brutti?). Se domani Crozza si mettesse a fare battute razziste verrebbe criticato allo stesso modo.

Inoltre l'azione di Anonymous è puramente dimostrativa. Il sito è tornato online in poche ore, non hanno nè la possibilità nè la volontà di "censurare" le bestialità della Lega.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^