Project Sidewalk, Alphabet pensa a costruire e sperimentare una città del futuro

Project Sidewalk, Alphabet pensa a costruire e sperimentare una città del futuro

Per testare le tecnologie che possono migliorare la qualità della vita urbana, Alphabet vuole costruire una città reale dove sperimentare le varie soluzioni, tra auto a guida autonoma, sistemi di trasporto pubblico innovativi e nuove tecnologie di telecomunicazione

di pubblicata il , alle 15:31 nel canale Web
Alphabet
 

Nel corso del mese di giugno 2015 Google istituisce la nuova divisione Sidewalk Labs, che si occupa di sviluppare tecnologie, soluzioni e modelli di implementazione per migliorare la qualità della vita nelle aree urbane. Prima di poter portare nel concreto le proprie idee, Sidewalk le deve ovviamente testare da qualche parte. Invede di affidarsi a proiezioni e simulazioni, la divisione di Google (anzi, ora di Alphabet) ha deciso di adottare un approccio molto più pratico e di costruire una sua città.

Come osservato dal sito web The Information, e riportato da ReCode, la divisione di Alphabet sta portando avanti il Project Sidewalk: si tratta di un piano per la creazione di un distretto urbano dove sia possibile testare automobili a guida autonoma, nuove soluzioni di comunicazione WiFi, nuove tipologie di trasporto pubblico e altre idee di pianificazione urbana rese possibili dalle nuove tecnologie.

Sidewalk Labs ha lavorato con oltre 100 esperti in materia e sta ora decidendo se vuole disporre di un proprio appezzamento di terreno dove possa costruire una città in grado di ospitare centinaia di migliaia di persone o se voglia accettare offerte dalle varie contee interessate a costruire una propria città del futuro. Il team al lavoro su Project Sidewalk porterà il piano all'attenzione di Larry Page, CEO di Alphabet: il via libera al progetto permetterà alle varie città USA di presentare le offerte per i diritti di "hosting" già quest'anno.

Si tratta di un obiettivo sicuramente ambizioso per Sidewalk, che ha arruolato un team di esperti nei mesi scorsi a seguito dell'acqusizione di una compagnia impegnata nell'installazione di hub WiFi ad alta velocità nella città di New York. I dettagli delle attività in corso nel contesto del progetto sono mantenuti sotto stretto riserbo, con il responsabile Dan Doctroroff che ha dichiarato che le misure di adattamento perché una città possa ospitare le auto a guida autonoma sono solamente un aspetto del progetto complessivo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LimHWU15 Aprile 2016, 15:52 #1
Mi ricorda la serie TV "Eureka"
Cooperdale16 Aprile 2016, 08:21 #2
Hai ragione! È una notizia pazzesca, chissà se si avvererà.
Zenida17 Aprile 2016, 14:38 #3
Offriamogli l'Italia come "appezzamento" su cui sperimentare xD
cignox118 Aprile 2016, 08:32 #4
Bolzano, zona residenziale periferica: appartamento di 90 metri a 450.000 euro + garage (che qui é praticamente obbligatorio). In tutto 480.000 euro per 90 metri quadri.

Se questo progetto di Alphabet si trasformasse in appartamenti dai prezzi meno folli, hanno tutto il mio supporto :-)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^