PayPal: 5% più 5 centesimi per i micropagamenti

PayPal: 5% più 5 centesimi per i micropagamenti

PayPal guarda con interesse ai micropagamenti per l'acquisto di contenuti digitali. Una nuova iniziativa rende possibile la conclusione della transazione in tre soli click

di pubblicata il , alle 11:09 nel canale Web
 

PayPal diventa completamente operativo anche per la gestione di micropagamenti; l'annuncio era stato fatto in occasione dell'evento PayPal X Innovate 2010 ma solo nelle scorse ore è stato comunicato il termine del beta test. PayPal for digital goods, questo il nome scelto per il servizio dedicato ai micropagamenti, è una soluzione improntata alla semplicità e al basso costo.

Uno dei limiti di PayPal per il pagamento di piccole cifre è sempre stato il costo relativo a ogni singola transazione, e in questo caso si scelto proprio di abbassare tale onere con la nuova tariffa "“5% più 5 centesimi" applicata ad acquisti di valore inferiore ai 12$.

PayPal non vuole certo perderci e ritiene che la nuova tariffa ridotta possa comunque dare ottimi risultati se applicata su grandi volumi di transazioni. L'acquisto di un bene viene realizzato con tre soli click da parte dell'utente: si acquista il prodotto, si effettua il checkout e si procede al pagamento attraverso il sito PayPal. Al termine di questa operazione l'utente riceve conferma dell'avvenuta transazione e viene reindirizzato sul sito nel quale ha effettuato l'acquisto. Dal punto di vista del venditore viene registrata una transazione verso il proprio conto PayPal.

La nuova iniziativa di PayPal è orientata alla vendita di contenuti digitali online e proprio in tale ambito il blog ufficiale segnala ottimi risultati nella fase di beta test: alcune servizi online hanno fatto registrare incrementi fino al 75% di nuovi utenti. Questo successo è probabilmente dovuto anche alla notorietà del servizio e alla sicurezza offerta.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dtreert14 Febbraio 2011, 11:24 #1
si ma in pratica va a ricadere su chi paga
II ARROWS14 Febbraio 2011, 11:26 #2
EH?!
Ma andate a farvi **************!
Invece di alzare le tariffe pensate a fare un servizio decente, che per sviluppare un servizio con PayPal devi passare su 3 domini differenti, con la "semplicità" di navigazione che li contraddistingue, con guide non aggiornate, sessioni che scadono tornando alla pagina precedente, e campi personalizzati che non funzionano!
dtreert14 Febbraio 2011, 11:28 #3
ma non parla mica di riduzione della tariffa?
MesserWolf14 Febbraio 2011, 11:31 #4
Originariamente inviato da: II ARROWS
EH?!
Ma andate a farvi **************!
Invece di alzare le tariffe pensate a fare un servizio decente, che per sviluppare un servizio con PayPal devi passare su 3 domini differenti, con la "semplicità" di navigazione che li contraddistingue, con guide non aggiornate, sessioni che scadono tornando alla pagina precedente, e campi personalizzati che non funzionano!


ma hai letto la news ? hanno abbassata la tariffa
domthewizard14 Febbraio 2011, 11:34 #5
quoto, e oggi le tariffe di paypal sono più basse perchè vanno dall'1,8% al 3,4% ma con + 0,35€ di fisso... in pratica aumentano la percentuale standard dell'1,6% (su 12$ dovrebbero essere qualcosina in meno di 20 centesimi) e tolgono 30 centesimi dalla tassa fissa per un risparmio di 10 centesimi

in sintesi: 12$ x 5% = 60 centesimi + 5 centesimi = 65 centesimi di tariffa
anzichè: 12$ x 3,4% = 41 centesimi + 35 centesimi = 76 centesimi di tariffa




anche se non vedo come possa influire sulle vendite, visto che le tariffe le paga per intero il venditore
dtreert14 Febbraio 2011, 11:36 #6
beh abbassare le tariffe "potrebbe" portare ad un abbassamento lieve del prezzo dei prodotti (soprattutto di quelli asiatici da pochi euro comprese ss). e quindi ad un minimo incremento di vendite ecc... imo meglio per tutti. Si vedrà se per l'azienda è stata una buona mossa
II ARROWS14 Febbraio 2011, 11:42 #7
Abbassata? L'hanno alzata per transazioni inferiori ai 12 €, prima erano 2,9% e mi sembra 3 centesimi. Ora non ho sotto mano i dati e non ho voglia di tirarli fuori.
Tedturb014 Febbraio 2011, 12:04 #8
ma per un trasferimento di fondi da paypal a paypal anche si paga? cioe di fondi gia' presenti su un conto paypal, senza attaccata una carta di credito
marchigiano14 Febbraio 2011, 12:05 #9
Originariamente inviato da: domthewizard

anche se non vedo come possa influire sulle vendite, visto che le tariffe le paga per intero il venditore


non ti viene in mente che il venditore potrebbe abbassare i prezzi se le tariffe calano?

molti siti attualmente fanno pagare "spese di incasso" se si paga con paypal o carta di credito, zero se si fa un bonifico
II ARROWS14 Febbraio 2011, 12:05 #10
Ah, 30 centesimi... boh, forse ricordavo male...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^