Nuovo De profundis per Adobe Flash: Google inizia a convertire i banner in HTML5

Nuovo De profundis per Adobe Flash: Google inizia a convertire i banner in HTML5

Google ha annunciato un nuovo step per l'abbandono definitivo di Adobe Flash: la società ha iniziato a convertire i banner pubblicitari della piattaforma AdWords in HTML5

di Nino Grasso pubblicata il , alle 13:11 nel canale Web
AdobeGoogle
 

Google ha annunciato mercoledì una consistente novità per gli annunci della piattaforma AdWords. La società ha dichiarato che ha già iniziato a convertire, laddove possibile, i banner pubblicitari da Adobe Flash a HTML5. Si tratta di un nuovo passaggio per rendere il web più snello, ma anche per permettere la visualizzazione dei banner su un più elevato numero possibile di dispositivi.

Le campagne che potranno essere sottoposte alla conversione, siano esse state pubblicate tramite AdWords Editor o tool di terze parti, saranno convertite automaticamente al più efficiente linguaggio di programmazione HTML5. Google convertirà non solo i banner pubblicitari di prossima pubblicazione, ma anche quelli già immessi in precedenza sul servizio.

La società tuttavia specifica che la conversione non potrà essere applicata su tutti gli annunci pubblicati precedentemente, spiegando in questa pagina (attualmente solo in lingua inglese) come verificare l'idoneità per la conversione del proprio annuncio: "Non tutti gli annunci in Flash possono essere convertiti in HTML5", scrive infatti la società nella pagina di supporto.

"Per vedere se il tuo annuncio in Flash è idoneo, caricalo manualmente su Swiffy. Se il tool è in grado di convertire il tuo annuncio, quest'ultimo sarà convertito automaticamente quando verrà caricato su AdWords". È possibile poi verificare se l'ad sia stato convertito o meno, controllando le impression derivate dai tablet e dai dispositivi mobile in generale.

Google aveva annunciato a settembre le intenzioni di passare definitivamente ad HTML5 sulla propria piattaforma pubblicitaria AdWords, e si tratta di una decisione in linea con le recenti direttive della compagnia. Nel 2010 aveva introdotto il player HTML5 su YouTube, che è divenuto solo di recente l'impostazione predefinita all'interno del servizio.

Un nuovo De profundis è stato recitato per il linguaggio di programmazione di Adobe? Probabilmente si, ma di certo non è ancora quello definitivo per un prodotto, Flash, che stenta ancora a morire del tutto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kratos026 Febbraio 2015, 13:21 #1
Fosse la volta buona che cominciamo seriamente a levarcelo dal c...o.

Non se ne può più. E' il primo motivo per cui si è costretti a cambiare pc o ad aggiornare il sistema operativo (linux per esempio)
floc26 Febbraio 2015, 13:35 #2
e finiamo di inchiodarla sta bara su!
demon7726 Febbraio 2015, 13:50 #3
Lacrime di gioia.
Canti di giubilo.

Non posso credere che sia così difficile liberarsi di flash quando è presente una alternativa valida.
Raghnar-The coWolf-26 Febbraio 2015, 13:57 #4
cosa c'entra il de profundis?! O_o
BulletHe@d26 Febbraio 2015, 14:03 #5
I motivi per aggiornare i sistemi operativi in genere esulano adobe flash, però il rendere interoperabile internet realmente su tutti i sistemi si, speriamo che questo unito all'unificazione degli ecosistemi da parte dei vari Big (MS con Win 10 Google con android Apple con iOS etc...) porti realmente a mettere la parola fine a flash una volta per tutte
Therinai26 Febbraio 2015, 14:30 #6
Originariamente inviato da: Raghnar-The coWolf-
cosa c'entra il de profundis?! O_o

Anche io me lo sono chiesto e ho risolto così
kratos026 Febbraio 2015, 14:38 #7
Originariamente inviato da: BulletHe@d
I motivi per aggiornare i sistemi operativi in genere esulano adobe flash, però il rendere interoperabile internet realmente su tutti i sistemi si, speriamo che questo unito all'unificazione degli ecosistemi da parte dei vari Big (MS con Win 10 Google con android Apple con iOS etc...) porti realmente a mettere la parola fine a flash una volta per tutte



Ci sono sistemi linux datati che girano perfettamente su hardware piuttosto vecchi ma non vengono più aggiornati. Si potrebbe continuare ad utilizzarli se non fosse che non è possibile vedere video o consultare alcuni siti se non si aggiorna flash player da troppo tempo
Cappej26 Febbraio 2015, 16:19 #8
però... quando "Steve" iniziò questa guerra tra titani nessuno credeva fosse possibile... invece il tempo gli ha dato ragione.
floc26 Febbraio 2015, 17:43 #9
si' beh lui ha iniziato giusto con quei 5 - 6 anni di anticipo che all'inizio erano anche un problema... Piu' che per lungimiranza in quel momento e' stato fatto per la chiusura tipicamente propria di apple
sintopatataelettronica26 Febbraio 2015, 18:32 #10
Tra problemi di sicurezza e "pesantezza" (blocchi, bug) non mancherà davvero a nessuno.. quel che temo è che ci impiegherà un'eternità a sparire per davvero..

Youtube a parte.. la maggior parte dei contenuti video è ancora fruibile solo tramite sto maledetto plugin malfatto (vedi vimeo, tanto per citare quello che mi interessa di più )

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^