Nuova proposta di Google: pubblicità mirate anche su frigoriferi, termostati e occhiali

Nuova proposta di Google: pubblicità mirate anche su frigoriferi, termostati e occhiali

Il Wall Street Journal ha scoperto una documentazione del 2013 risalente a Google, in cui la società considerava l'introduzione di banner interattivi anche all'interno delle Internet delle Cose

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Web
Google
 

In una documentazione del 2013 scoperta dal Wall Street Journal, Google dichiarava che in futuro sarebbe possibile estendere il servizio di banner pubblicitari proprietario a dispositivi che non sono smartphone e computer. La lettera, relativa al fatturato della divisione pubblicitaria della società, offre una breve analisi circa la visione del futuro di Google.

È chiaro che la società abbia già individuato il percorso dell'evoluzione del settore mobile, che sarà sempre più legato agli oggetti di più comune uso quotidiano: "Gli utenti utilizzeranno i nostri servizi e visualizzeranno i nostri annunci su una sempre più ampia varietà di dispositivi in futuro, e pertanto i nostri servizi stanno progressivamente diventando sempre più indipendenti dal dispositivo in uso", scrive Google all'interno della documentazione.

Samsung T9000

Samsung T9000, frigorifero con Android. Fonte: NDTV

Non sorprende, in effetti, che Google stia guardando al futuro del mondo della tecnologia per adattare proficuamente un modello di business che si è rivelato profondamente azzeccato nel corso degli anni. A suggellare il successo di Google ci pensano le nuove classifiche di Millward Brown, che posiziona il colosso di Mountain View al primo posto, fra i brand di maggior valore al mondo.

Sul piano pubblicitario è indispensabile considerare costantemente nuovi modi di agire per adattare l'approccio alle nuove proposte della tecnologia e alle richieste degli utenti, così come specifica Google: "In un breve periodo di tempo, il valore della parola mobile in Google è passato radicalmente da dispositivo a tablet+dispositivo", scrive la società. "Ci aspettiamo che la definizione di mobile si evolva continuamente con l'ingresso di nuove categorie di dispositivi smart sul mercato".

"Ad esempio, già fra un paio di anni, noi e altre aziende potremmo offrire banner pubblicitari e altri contenuti su frigoriferi, cruscotti delle automobili, termostati, occhiali e orologi, solo per citare alcune delle possibilità". Si tratta di pubblicità mirate, che potrebbero addirittura dare un valore aggiunto a questi prodotti. Del resto Google ha acquisito recentemente Nest, rendendo pubblico il proprio interesse verso il cosiddetto "Internet of the Things", e la diffusione di nuove categorie di smart device.

La società ha contattato la fonte della notizia, specificando che l'affermazione non riflette "la roadmap di prodotti" prevista, e che non ha ancora pianificato l'ingresso nel mercato di tali funzionalità.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7723 Maggio 2014, 13:35 #1
Sai quel momento in cui percepisci che si sta esagerando? ..ecco..
Epoc_MDM23 Maggio 2014, 13:40 #2
Originariamente inviato da: demon77
Sai quel momento in cui percepisci che si sta esagerando? ..ecco..


E che si dovrà pagare per NON usufruire di queste meravigliose features?
Cappej23 Maggio 2014, 13:56 #3
Originariamente inviato da: demon77
Sai quel momento in cui percepisci che si sta esagerando? ..ecco..


quoto...
AlexSwitch23 Maggio 2014, 13:59 #4
Mah... qui si sta passando la misura.... A quando la pubblicità interattiva sulla carta da cxxo??!!
s0nnyd3marco23 Maggio 2014, 14:05 #5
Originariamente inviato da: demon77
Sai quel momento in cui percepisci che si sta esagerando? ..ecco..


E le cose andranno anche peggio: http://www.wired.com/2014/05/iot-report/
T_zi23 Maggio 2014, 14:56 #6
Le robe dei matti, proprio
belsi23 Maggio 2014, 15:09 #7
forse si arriverà davvero alle pubblicità nei sogni come in Futurama
https://www.youtube.com/watch?v=9PJNlmk5Yik



Link ad immagine (click per visualizzarla)
biffuz23 Maggio 2014, 15:27 #8
Originariamente inviato da: belsi
forse si arriverà davvero alle pubblicità nei sogni come in Futurama

Sshhh! Non suggeriglielo!
theJanitor23 Maggio 2014, 15:46 #9
mi servirà adblock anche nel frigo?
luigi.201323 Maggio 2014, 16:32 #10
"Si tratta di pubblicità mirate, che potrebbero dare addirittura un valore aggiunto a questi prodotti." Il "valore aggiunto" non è di certo per l'utente finale. Poi v'immagginate i vari pop up che salteranno fuori?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^