Mozilla: non abbiamo più bisogno dei soldi di Google

Mozilla: non abbiamo più bisogno dei soldi di Google

Il futuro di Mozilla è florido dal punto di vista finanziario, con Denelle Dixon-Thayer che conferma che la società non ha bisogno degli aiuti di Google per andare avanti

di pubblicata il , alle 09:41 nel canale Web
MozillaGoogleYahoo
 

Lo sviluppatore alla base di Firefox non ha più bisogno dei finanziamenti di Google. Per anni Mozilla si è affidata alla "generosità" del colosso di Mountain View sul piano finanziario, ma i tempi sono cambiati e Denelle Dixon-Thayer ha affermato a CNET che il futuro della società è più roseo che mai anche senza Google. In passato Big G pagava per essere il motore di ricerca predefinito nel browser Firefox, ma Mozilla adesso vuole diversificarsi.

Firefox è l'unico non posseduto o gestito da una grossa compagnia tecnologica a godere di una certa diffusione

La società preferisce adesso raccogliere da più fonti e non da un unico principale investitore. Ed è per questo che ha siglato accordi con numerose società del settore tecnologico da tutte le parti del mondo. Fra queste non possiamo non citare l'americana Yahoo!, la cinese Baidu e la russa Yandex, di tre dei mercati più importanti a livello internazionale. Che Firefox resti in gioco è comunque decisamente importante per il settore.

Il browser di Mozilla è sostanzialmente l'unico non posseduto o gestito da una grossa compagnia tecnologica a godere di una certa diffusione. Chrome è controllato da Google e ha più del 50% delle quote di mercato secondo StatCounter, Internet Explorer di Microsoft si è di molto ridimensionato negli ultimi anni e occupa circa il 15% del mercato, in combutta con Firefox. Poi troviamo Safari, di Apple, che chiude la top 5 insieme ad Opera con quote non particolarmente consistenti.

StatCounter
Diffusione browser a livello mondiale - Fonte: StatCounter

Mozilla avverte comunque che il proprio futuro è solido sul piano finanziario e lo dice affermando che non ha più bisogno degli aiuti di Google per andare avanti. Si tratta però di un'esternazione particolarmente opinabile dal momento che, dei 329 milioni di dollari fatturati l'ultimo anno, il 90% proveniva da Google (nei primi 11 mesi) e Yahoo (nell'ultimo mese).

Mozilla ammette insomma che Yahoo può sostituire Google, ma se consideriamo che Big G fornisce parte delle risposte delle ricerche di Yahoo, possiamo intuire che Google continuerà ad avere accesso agli utenti di Firefox, senza però aver bisogno di pagare il dazio per avere il privilegio di farlo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick28 Novembre 2015, 10:23 #1
non le capisco ste affermazioni, proprio per il fatto che ora come ora sulla home di ffox chiedono donazioni a tutti
calabar28 Novembre 2015, 10:26 #2
Non essere dipendente da un unica fonte di reddito è bene, anche se non mi pare che per il momento Google abbia cercato in alcun modo di fare leva sulla propria posizione per costringere Mozilla a fare qualcosa per il proprio tornaconto.
Del resto in Mozilla si stanno già dando da fare per conto proprio a rendere Firefox più simile a Chrome, e direi che questo al momento è poco apprezzato (per usare un eufemismo) dall'utenza affezionata di Firefox.

Per la redazione: credo che "in combutta con Firefox" abbia un significato molto differente da quello che si intendeva attribuire alla frase.
s0nnyd3marco28 Novembre 2015, 10:42 #3
Vedremo se riusciranno a finanziarsi ancora quando le loro quote di mercato scenderanno ulteriormente. Non fraintendete, anch'io vorrei un firefox indipendente e valido, ma dopo le ultime scelte (integrazione forzata pocket, hello ecc, rinuncia alla customizzazione ecc) sono passato a chromium.
Speriamo che cambino passo e si concentrino di piu' nello sviluppo del browser, mollando progetti falliti in partenza come firefoxos.
TheZioFede28 Novembre 2015, 11:14 #4
Quel che è certo è che Google non ci ha rimesso niente , sono curioso di vedere le loro entrate una volta che il loro market share crollerà a picco. Tanto per dire Opera ha incassato di più http://www.operasoftware.com/conten...712a2b62286.pdf

Speriamo che cambino passo e si concentrino di piu' nello sviluppo del browser, mollando progetti falliti in partenza come firefoxos.


Aspetta e spera, piuttosto che ammettere l'errore probabilmente andranno in banca rotta .
s0nnyd3marco28 Novembre 2015, 12:08 #5
Originariamente inviato da: TheZioFede
Quel che è certo è che Google non ci ha rimesso niente , sono curioso di vedere le loro entrate una volta che il loro market share crollerà a picco. Tanto per dire Opera ha incassato di più http://www.operasoftware.com/conten...712a2b62286.pdf



Aspetta e spera, piuttosto che ammettere l'errore probabilmente andranno in banca rotta .


Fare un ecosistema mobile (perche' l'OS da solo non basta) e lanciarlo e' difficile per una multinazionale come Microsoft, loro cosa credevano di fare? Avrei capito un qualcosa in stile cyanogenmod con la piena compatibilita' con store/app di android, ma quello che stanno facendo e' un non sense. Puntano sulla fascia bassa quando oramai anche gli android sono arrivati/stanno arrivando. Poi senza app natvie e' semplicemente ridicolo.
TheZioFede28 Novembre 2015, 12:34 #6
Guarda, a leggere i blog di alcuni devs Mozilla c'è da mettersi le mani nei capelli, specialmente quando danno del troll a utenti di vecchia data che criticano le loro scelte masochistiche...

Nel caso voglia farti due risate con le vicende davverso importanti per alcuni devs :
http://tech.slashdot.org/story/15/1...pe-as-offensive
s0nnyd3marco28 Novembre 2015, 13:15 #7
Originariamente inviato da: TheZioFede
Guarda, a leggere i blog di alcuni devs Mozilla c'è da mettersi le mani nei capelli, specialmente quando danno del troll a utenti di vecchia data che criticano le loro scelte masochistiche...

Nel caso voglia farti due risate con le vicende davverso importanti per alcuni devs :
http://tech.slashdot.org/story/15/1...pe-as-offensive


Guarda, tra questo, il polverone sollevato dal precedente capo della fondazione, la storia di pocket e la chrom-izzazione dell'interfaccia di firefox, mozilla sta sempre piu' cadendo nel ridicolo. Il problema e' che c'e' bisogno di un browser indipendente dalle grandi multinazionali.

PS: io sto usando konqueror e chromium (con prevalenza del primo).
TheZioFede28 Novembre 2015, 14:12 #8
Su quello hai assolutissimamente ragione, purtroppo il web sembra evolvere verso il googlecentrismo ( con una spolverata di Microsoft e Apple), è un peccato che stiano rovinando firefox in questo modo...chissà se si farà avanti qualcuno a colmare il vuoto, ma ne dubito fortemente, basta vedere che fine ha fatto Opera...
s0nnyd3marco28 Novembre 2015, 14:53 #9
Originariamente inviato da: TheZioFede
Su quello hai assolutissimamente ragione, purtroppo il web sembra evolvere verso il googlecentrismo ( con una spolverata di Microsoft e Apple), è un peccato che stiano rovinando firefox in questo modo...chissà se si farà avanti qualcuno a colmare il vuoto, ma ne dubito fortemente, basta vedere che fine ha fatto Opera...


Ti prego, non girare il dito nella piaga: a me Opera 12 piaceva.

Vedremo come si evolvera' palemoon: per ora sembra l'unica alternativa con un po di seguito.
TheZioFede28 Novembre 2015, 15:52 #10
Palemoon in pratica è una versione vecchia di Firefox in cui al massimo due persone di volta in volta si mettono a fare il porting di varie patch dal source code di Firefox, non mi sembra promettente sul lungo periodo...finirà che il source code di palemoon e firefox sarà così diverso che anche il semplice port di patch di sicurezza sarà impossibile...mi spiace abbattere così le tue speranze

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^