Mininova.org nei guai per i torrent di contenuti protetti

Mininova.org nei guai per i torrent di contenuti protetti

Un giudice di Utrecht intima a Mininova la rimozione di tutti i torrent relativi a materiale coperto da copyright

di pubblicata il , alle 08:45 nel canale Web
 

Dopo le recenti vicende che hanno coinvolto The Pirate Bay anche Mininova è al centro di questioni legali che ne potrebbero determinare il futuro. Un giudice di Utecht ha ordinato ai gestore di Mininova.org di eliminare tutti i torrent relativi a contenuti coperti da copyright entro tre meso; se questo provvedimento verrà disatteso Mininova si troverà a dover pagare un'ammenda paria 5 milioni di euro.

Per farsi un'idea dei contenuti raggiungibili attraverso le risorse di Mininova.org è sufficiente un breve sguardo alla homepage: musica e video recentissimi, software e sistemi operativi completi, insomma tutto quanto possa mettere in seri guai i gestori di un simile network.

A Mininova.org non viene imputata la diffusione diretta di contenuti coperti da copyright ma solo il contributo alla diffusione di tali elementi. Infatti, da Mininova.org viene scaricato il solo file torrent che attraverso un apposito client è in grado di trasferire un file da una fonte al pc dell'utente. Di fatto su Mininova.org non è memorizzato alcun file coperto da copyright.

La corte di Utrecht sostiene che Mininova.org incita alla violazione di copyright e da tale attività trae profitto, infatti sulle pagine del sito sono presenti vari banner pubblicitari. Inoltre, secondo il giudice Mininova deve considerare coperto da copyright ogni contenuto commerciale per il quale non sia espressamente dichiarato il contrario.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sig. Stroboscopico28 Agosto 2009, 09:04 #1
Sicuramente hanno ragione, ma le leggi su copyright e brevetti devono essere riviste.
Al momento sono troppo contro il consumatore e troppo spesso stroncano il mercato libero o lo bloccano nell'innovazione e miglioramento.
Si alla protezione, no alle LOBBY!

Comunque non è che gli hanno fatto una gran multa... considerando che per 10 mp3 rovinano la vita a una persona, gestire un sito con decine di migliaia di torrent ha un peso alquanto diverso.

Ciao
leviathan8328 Agosto 2009, 09:10 #2
Attenzione: come Mininova, il prossimo può essere Google... già è successo se nn sbaglio, ma senza risultati..
Tjherg28 Agosto 2009, 09:15 #3
Io mi chiedo ma tutti quei siti che stanno uploadando film su megaupload, megavideo, rapidshare etc. come mai nn vengono chiusi?
montanaro7928 Agosto 2009, 09:17 #4
ma ... anche piratebay doveva chiudere ... e invece ancora funziona alla perfezione ...
comunque dalla vicenda napster non hanno imparato nulla ?
chiuso uno ne aprono 100 ...
antarex28 Agosto 2009, 09:33 #5
Mi spiace se chiudono mininova ma è troppo spudorato, è talmente facile scaricare illegalemente che definire pirata chi scarica musica e film mi sembra una forzatura.
p4dr1n028 Agosto 2009, 09:36 #6
ma se si inserissero i file.torrent nella rete kad non si risolverebbe il problema?

Poi magari si potrebbero usare i tracker openbittorrent...
WarDuck28 Agosto 2009, 10:11 #7
Originariamente inviato da: antarex
Mi spiace se chiudono mininova ma è troppo spudorato, è talmente facile scaricare illegalemente che definire pirata chi scarica musica e film mi sembra una forzatura.


Considerando che basta usare Google digitando quello che si cerca e appendendo la parola "torrent"... che sia facile non è una novità.

Cmq bisogna seriamente rivedere tutto il sistema...
quiete28 Agosto 2009, 10:11 #8
già da un po' mininova aveva rimosso i torrent degli screener e ne vietava l'upload
Crimson Skies28 Agosto 2009, 10:13 #9
Un attacco inutile ai consumatori e a coloro che navigano. Mi sembra una aggressione inutile anche perchè come è detto, Mininova non memorizza nessun contenuto se non i files torrent. Scambiarsi informazioni di qualsiasi tipo è un sacrosanto diritto di tutti. Poi quello che ci si scambia non è affar loro. E' un chiaro tentativo di imbavagliare tutti. Ci sono cose più urgenti cui sottoporre alla giustizia come criminali, spacciatori e pedofili piuttosto che un sito di torrent.
DanieleG28 Agosto 2009, 10:15 #10
Curioso che per google non valga la stessa cosa

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^