Minare Bitcoin con un 386 e MS-DOS? 1 dollaro in quasi 600 milioni di anni

Minare Bitcoin con un 386 e MS-DOS? 1 dollaro in quasi 600 milioni di anni

Qualcuno ha provato ad usare un vecchio portatile di fine anni '80 per minare Bitcoin: ecco com'è andata con un processore 386 da 16MHz...

di pubblicata il , alle 08:04 nel canale Web
Bitcoin
 

Mining di criptovalute: un concetto che richiama immediatamente alla mente esoterici sistemi multi-GPU, con complicate configurazioni di raffreddamento, o ancora capannoni popolati di molteplici sistemi ASIC, tutto alla ricerca di esorbitanti potenze di calcolo per poter raccogliere quanto più bottino possibile dal processo di validazione delle transazioni blockchain.

Eppure c'è qualcuno che ha provato a minare Bitcoin utilizzando un portatile di fine anni '80, equipaggiato con un processore 386SX da 16MHz (allora una tecnologia d'avanguardia) e sistema operativo MS-DOS. L'esperienza è stata raccontata, già qualche mese fa, su Medium: l'utente Dimitrii Eliuseev ha utilizzato un portatile Toshiba T3200SX che allora costava la bellezza di 6299 dollari (pari a poco meno di 14 mila dollari attuali). 

Eliuseev ha creato, di fatto ex-novo, un miner in C++ per MS-DOS che ha condiviso su GitHub e che può essere compilato su qualsiasi compilatore C++ e in seguito trasferito sulla macchina MS-DOS. Si tratta in realtà più che un miner vero e proprio di una sorta di benchmark che esegue alcune basilari operazioni e poi calcola una proiezione per determinare il tempo necessario ad eseguire la validazione di un blocco.

In questo modo Eliuseev ha valutato che quel sistema Toshiba T3200SX in suo possesso è capace di esprimere una potenza di 15 hash al secondo che gli permetterebbe di guadagnare, se partecipasse ad una comune mining pool, la bellezza di 1 dollaro in appena 584 milioni di anni.

L'esperimento di Eliuseev più che a fini di mining è interessante per prendere consapevolezza, con numeri concreti, degli enormi balzi in avanti compiuti in questi anni dal progresso tecnologico e dalle capacità di calcolo, disponendo di una pietra di paragone relativamente universale che consente di confrontare, seppur in uno specifico ambito di impiego, macchine eterogenee. Il codice di Eliuseev è disponibile, come detto, su GitHub e liberamente scaricabile e compilabile da tutti: se qualcuno ha in cantina o in soffitta un vecchio sistema MS-DOS può divertirsi a misurarlo.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
harlock1015 Gennaio 2022, 09:17 #1
Pensa quanta ricerca si sarebbe potuta fare con tutta quella potenza di calcolo e energia buttata nel cesso, anzi in atmosfera come co2.
rattopazzo15 Gennaio 2022, 09:31 #2
Originariamente inviato da: harlock10
Pensa quanta ricerca si sarebbe potuta fare con tutta quella potenza di calcolo e energia buttata nel cesso, anzi in atmosfera come co2.


Il sistema attuale che viene usato per "minare" criptovalute è assurdo, ed è ancora più inconcepibile in tempi come questi dove l'energia è sempre più difficile da reperire mentre la richiesta è sempre più elevata a causa del necessario e progressivo abbandono delle fonti non rinnovabili,
ci sono forti probabilità di subire black-out in Europa eppure gli sprechi come questi non vengono neanche messi in discussione...
siamo davvero destinati all'estinzione?
Gringo [ITF]15 Gennaio 2022, 10:49 #3
siamo davvero destinati all'estinzione?


SI

e per questo che ci raccontano puttanate, puoi fare anche la macchina che respira CO2 e produce Ossigeno che ormai abbiamo superato il giro di boa e in dietro non si torna, propongono sistemi per Monetizzare sempre più ma fatti quattro conti scopri che non serve a nulla.
Vedi l'attuale pandemia curata con Vaccini Temporanei e poi più fatto ricerca per soluzioni realmente alternative, vorrai mica che troviamo una soluzione per debellarla ?
MorgaNet15 Gennaio 2022, 11:04 #4
In un forum di Tecnologia non pensavo proprio di leggere le stupidaggini di certi commenti letti qui sopra.
Mamma mia stiamo davvero messi male.....
Gringo [ITF]15 Gennaio 2022, 11:26 #5
In un forum di Tecnologia non pensavo proprio di leggere le stupidaggini di certi commenti letti qui sopra.
Mamma mia stiamo davvero messi male.....


Dai dai che tra poco puoi aggiornare la tua mining farm domestica, ti esce la RTX 3090 TI Turbomining Home Edition, consuma solo 450W a riposo e ben 850W in mining mode ma ti da tanti ETH.....

Purchè non si inventino i cosiddetti Alberi Artificiali con Efficienza "20x" del classico albero, siamo nella merda totale, anzi per investire per i figli acquistate casa in montagna o su palafitta.
quartz15 Gennaio 2022, 12:11 #6
Originariamente inviato da: Gringo [ITF]
Dai dai che tra poco puoi aggiornare la tua mining farm domestica, ti esce la RTX 3090 TI Turbomining Home Edition, consuma solo 450W a riposo e ben 850W in mining mode ma ti da tanti ETH.....

Purchè non si inventino i cosiddetti Alberi Artificiali con Efficienza "20x" del classico albero, siamo nella merda totale, anzi per investire per i figli acquistate casa in montagna o su palafitta.


https://www.youtube.com/watch?v=uktvD4uTNag

Gringo [ITF]15 Gennaio 2022, 12:23 #7
@quartz

Troppo bello, non lo avevo mai visto, GRAZIE !!!!!
mail9000it15 Gennaio 2022, 13:44 #8

Meglio informarsi prima di dire certe cose.

Originariamente inviato da: Gringo [ITF]
Vedi l'attuale pandemia curata con Vaccini Temporanei e poi più fatto ricerca per soluzioni realmente alternative, vorrai mica che troviamo una soluzione per debellarla ?


Se non sai le cose prima di dire stupidaggini: informati.

Lo sai vero che il vaccino dell'influenza lo devi fare tutti gli anni, vero ?
E lo sai che il vaccino é in realtá un mix creato per coprire 5-6 varianti dell'influenza che vengono indentificate e scelte nei 5-6 mesi precedenti tra le piú probabili per la diffusione ?
Quindi non é un vaccino "definitivo", puoi comunque ammalarti e se si propaga una variante non prevista c'é una mezza pandemia.

Il Covid-19 é un'altra famiglia (Corona-virus) rispetto i virus dell'influenza ma ha la stessa caratteristica (non ricordo il nome). Si tratta di virus che durante la replicazione non hanno un controllo per evitare errori nella copia genetica.
Rendendo quindi altissima la probabilitá di creazione delle varianti.
Questo fatto é noto da decenni perché é una caratterisca dell'intera famiglia di virus e sono due anni che lo dicono.

Sono informazioni pubbliche e ampiamente disponibili. Anche se appartenenti a famiglie diverse il covid e l'influenza hanno la stessa caratteristica: non é possibile creare un vaccino "definitivo" come per il morbillo o la tubercolosi.

I vaccini ripetuti sono l'unica soluzione possibile per ridurre i ricoveri.
Al momento io conosco personalmente DUE persone che hanno avuto il Covid DUE volte.
Opteranium15 Gennaio 2022, 13:52 #9
Originariamente inviato da: Gringo [ITF]
Vedi l'attuale pandemia curata con Vaccini Temporanei e poi più fatto ricerca per soluzioni realmente alternative, vorrai mica che troviamo una soluzione per debellarla ?

Il cospirazionista sui vaccini mi mancava.
Primo, non esiste l'immunità di lunga durata contro i virus influenzali e para influenzali.
Secondo, forse ti sono sfuggiti i gli anticorpi monoclonali e, ultimamente, gli antivirali tipo molnupiravir, che di fatto debellano la malattia in pochi giorni

EDIT, fine OT
386DX4015 Gennaio 2022, 13:52 #10
Ovviamente come esercizio tecnico sono cose sempre interessanti sebbene mi chiedo se la scelta della versione SX presumibilmente senza l' 80387SX FPU su un portatile dell' epoca invece della DX con bus a 32bit e soprattutto l' FPU relativa avrebbe potuto "fare una minuscola differenza" in termini di calcolo. Non conosco nulla del calcolo in oggetto ma la versione DX arrivata a 40Mhz con l' equivalente coprocessore installabile FPU a 40Mhz se sfruttato magari avrebbe migliorato un minimo.
Teniamo presente che l' FPU spesso non installata o sfruttata sugli 80386 dell' epoca per solo esercizio tecnico permette comunque a una configurazione veloce di quella generazione di fare il rendering in "tempo reale" di giochi come Quake (di solito 1,5 frame al secondo) indirizzati per la (molto piu') potente FPU del Pentium (che soffre persino a 75Mhz) o con software ottimizzati di leggere un file MP3 codificato a bassa qualità/bitrate, comunque impressionante per l' epoca.
Circa il consumo di corrente non e' poi un test utile. Che sia in attesa al prompt di MSDOS o che sia al massimo delle sue possibilità piu o meno il consumo e' simile a meno di non usare ulteriori schede o dischi/lettori. Sia CPU che FPU non avevano bisogno di dissipatori (sebbene non avrebbero nemmeno fatto male, entrambi a certe frequenze e a 5V scaldavano tanto comunque). Ma i computer completi desktop dell' epoca consumavano facilmente quella corrente tra alimentatori di efficienza/qualità discutibile, dischi, periferiche, etc..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^