Microsoft OneDrive: eliminato il limite massimo di 2GB per singolo file

Microsoft OneDrive: eliminato il limite massimo di 2GB per singolo file

Il limite di 2GB per singolo file imposto da OneDrive verrà rimosso: già alcuni account possono beneficiare di questa novità anche se non è al momento ufficiale quale sia la nuova dimensione massima per file prevista da Microsoft

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 11:45 nel canale Web
Microsoft
 

È dalla serata di di ieri che online circolano informazioni in merito a imminenti novità in casa OneDrive. Pare infatti che alcuni utenti abbiamo potuto effettuare l'upload di file di dimensioni superiori a 2GB, un limite in precedenza imposto da Microsoft in merito al quali in molti avevano sollevato critiche.

Al momento attuale non si hanno informazioni precise e dichiarazioni ufficiali da parte di Microsoft. Da Redmond si limitano a dire che stanno lavorando alla rimozione del limite di 2GB e che in una prima fase solo una parte dell'utenza potrà beneficiare della novità. Di fatto quindi non viene indicato un nuovo limite di dimensioni per singolo elemento e non viene nemmeno chiarito in quali tempi tutti gli account potranno beneficiare della novità.

L'innalzamento di questo limite rientrerebbe nelle ormai note manovre che Microsoft sta compiendo nei confronti dei propri concorrenti in ambito Cloud storage: il limite delle dimensioni per singolo file è infatti il secondo elemento di sfida con Google e Dropbox. Le due concorrenti al momento attuale impongono un limite massimo per singolo file rispettivamente di 1TB e 5GB.

Con questa novità anche OneDrive si dimostra maturo per poter essere utilizzato vantaggiosamente come una risorsa di storage virtuale per il backup o per la condivisione di contenuti di ogni tipo, anche di dimensioni molto elevate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gpat02 Settembre 2014, 11:58 #1
Ottimo! Era il suo più grande limite. Ora con una sottoscrizione Office 365 (su eBay si trova intorno a 35 euro) si ha office per 1 anno + 1 tb di OneDrive.
Atom7302 Settembre 2014, 12:12 #2
ottimo, ora le celebrità possono caricare un intero lungometraggio porno
emiliano8402 Settembre 2014, 12:28 #3
ottimo, ora mancano solo le coown folders ed e' perfetto
~efrem~02 Settembre 2014, 12:38 #4
Hanno cambiato filesystem? :-P
sbudellaman02 Settembre 2014, 12:43 #5
Originariamente inviato da: Atom73
ottimo, ora le celebrità possono caricare un intero lungometraggio porno


Unrealizer02 Settembre 2014, 12:48 #6
Originariamente inviato da: emiliano84
ottimo, ora mancano solo le coown folders ed e' perfetto


e la possibilità di avere in locale le cartelle condivise da altri
Cloud7602 Settembre 2014, 13:36 #7
Google e Dropbox. Le due concorrenti al momento attuale impongono un limite massimo per singolo file rispettivamente di 1TB e 5GB.


1TB e 5GB???
oro12502 Settembre 2014, 14:01 #8
Si decidessero a ad aggiornare OneDrive for Business... non dico tanto, almeno la sincronizzazione locale selettiva! Trovo assurdo che la versione free sia più ricca di funzionalità di quella business.
Utonto_n°102 Settembre 2014, 14:24 #9
Originariamente inviato da: Cloud76
1TB e 5GB???


e quello che mi chiedo io è: ma in Italia, con le nostre linee, ma quanto cavolo ci metti a caricare un file da 1TB???
Cloud7602 Settembre 2014, 14:30 #10
Che poi leggendo qui:
https://support.google.com/drive/answer/37603?hl=it
per alcuni files che non siano documenti il limite addirittura è 5TB.

a parte il discorso poi della disproporzione enorme che c'era tra i 2GB di un servizio e i 5TB o quel che è dell'altro...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^