Microsoft, depositato un brevetto per usare fogli E-Ink al posto della carta

Microsoft, depositato un brevetto per usare fogli E-Ink al posto della carta

L'azienda di Redmond crede nello sviluppo della tecnologia E-Ink e in un brevetto addirittura la sostituisce alla carta. La volontà è quella di renderli sottili e pieghevoli pronti per essere sfruttati nella quotidianità. Ecco il progetto di Microsoft.

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Web
Microsoft
 

La carta elettronica, denominata E-Ink, come la conosciamo oggi potrebbe ben presto soppiantare tutta la normale carta utilizzata ancora per ogni tipo di attività di trascrizione o di lettura. Un cambiamento forse ancora davvero lontano ma che in qualche modo potrebbe realizzarsi veramente e per questo in molti ci credo davvero. Amazon li ha utilizzati per prima nei propri Kindle, dispositivi di lettura che permettono di leggere per mesi senza dover ricaricare il dispositivo, ma anche Microsoft sembra credere molto in questa nuova tecnologia. Sì perché proprio l'azienda di Redmond ha depositato un brevetto in cui progetta la volontà vera e concreta di eliminare completamente la carta a favore dell'utilizzo della tecnologia E-Ink.

Sappiamo bene come la carta elettronica, denominata E-Ink per la presenza dell'inchiostro elettroforetico, è una tecnologia di display progettata proprio per imitare l'aspetto dell'nchiostro classico in un normale foglio di carta. A differenza di uno schermo LCD classico che utilizza una luce posteriore al display stesso per illuminare i pixel, il pannello E-Ink riflette la luce ambientale proprio come un qualsiasi foglio di carta.

La tecnica maggiormente utilizzata è essenzialmente quella della presenza di sfere di dimensioni ridotte all'interno dello schermo. Queste risultano caricate elettricamente: una semisfera è caricata positivamente e colorata di nero mentre l'altra è caricata negativamente e colorata di bianco. Grazie a campi elettrici è possibile orientare le sfere in modo tale da ottenere il cambio del colore chiaramente nei vari punti dello schermo permettendo dunque di ottenere le scritte o le immagini proprio come su di un foglio di carta. Ciò che rende incredibile questa tecnologia è il fatto che gli schermi E-Ink richiedono alimentazione solo quando si vuole cambiare la configurazione delle sfere mentre non consumano quando queste ultime risultano ferme. Da qui la possibilità di essere utilizzati per scopi decisamente equiparabili ai fogli di carta.

Microsoft per questo ha ben pensato di cercare una soluzione che potesse essere realmente attuale e che permettesse di andare oltre a quello che è l'utilizzo quotidiano di un pannello E-Ink. Per questo sta pensando di rimuovere ogni tipo di contenuto elettronico al display E-Ink rendendolo sottile come un foglio di carta e soprattutto pieghevole. A questo punto tramite l'utilizzo di una speciale stampante e i campi elettrici, chiunque potrebbe modificare la struttura del foglio E-Ink rendendolo riutilizzabile all'infinito. In questo modo, Microsoft, ha anche pensato ad un abbattimento dei costi di realizzazione del foglio a tecnologia avanzata vista l'assenza di componente elettronica che potrebbe permettere la costruzione e la vendita ad un prezzo concorrenziale.

Stiamo parlando chiaramente di un brevetto e come tale è solo un'idea che Microsoft ha voluto "fermare" prima che altri potessero porci la loro firma. Di certo l'idea è allettante e un futuro con fogli non più di carta ma elettronici, a basso costo e soprattutto facilmente riutilizzabili potrebbero divenire realtà.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AlexAlex24 Gennaio 2017, 12:20 #1
Se portasse ad avere dei fogli riutilizzabili potrebbe anche essere interssante, magari anche come sostituto della stampa di documenti da consultare e bozze sul lavoro. Naturalmente più per un risparmio di carta che per per una riduzione di costi.
Cappej24 Gennaio 2017, 13:09 #2
concordo ma dovrebbe essere supportato da un sistema di riciclaggio pensato a "ad hoc", la carta in fondo si ricicla bene, un foglio E-ink? (intendo una volta "guasto" il giorno che diverrà di uso comune ve ne saranno a milioni in giro...
E poi...
quanto costa produrlo? oltre che in termini di costo economico, anche in termini ambientali e umanistici..?
L'idea è ottima ma, come sempre (come non è stato pensato per smartphone e tablet) non è stato pensato al dopo... anche perchè in fondo... chi se ne frega, no !?!
possiamo sempre buttare tutto in mare...
polkaris24 Gennaio 2017, 14:03 #3
Avrebbe più senso concentrare gli sforzi per sviluppare reader A4 a basso costo per l'uso in ufficio. In molti casi, si potrebbe subito fare a meno delle stampanti.
AlexAlex24 Gennaio 2017, 14:21 #4
Originariamente inviato da: Cappej
concordo ma dovrebbe essere supportato da un sistema di riciclaggio pensato a "ad hoc", la carta in fondo si ricicla bene, un foglio E-ink? (intendo una volta "guasto" il giorno che diverrà di uso comune ve ne saranno a milioni in giro...


Verissimo, comunque oltre al foglio di carta (e relativo sbiancamento) bisogna poi anche considerare l'impatto del toner o degli inchiostri utilizzati. E anche il costo della raccolta della carta, che immagino sarebbe comunque superiore a questo tipo di soluzione per i maggiori volumi utilizzati, ecc... Quindi discorso giustissimo il tuo, ma con più variabili in gioco di quello che magari inizialmente si pensa.

Originariamente inviato da: polkaris
Avrebbe più senso concentrare gli sforzi per sviluppare reader A4 a basso costo per l'uso in ufficio. In molti casi, si potrebbe subito fare a meno delle stampanti.


Volendo costano già relativamente poco, come ci sono anche i tablet volendo, però per certe cose la carta rimane ancora migliore. Io stampo molto raramente, anche sul lavoro, ma per leggere con più attenzione certe cose, magari affiancando pagine e/o spostandosi di continuo è molto più pratica la carta. Magari scrivendoci poi dietro per riutilizzare i fogli oppure stampando due pagine per facciata se si riesce a leggere perchè non mi piace proprio sprecarla, ma comunque a volte serve.
songohan24 Gennaio 2017, 14:59 #5
Dubito possano avere un'ampia diffusione. La carta non ha bisogno di una sorgente di energia per funzionare e puo' durare migliaia di anni. Viceversa, la carta elettronica, una volta persa la carica, perde anche il contenuto. Credo un uso possa essere quello di scrivere appunti, ricette ecc... cose che possono essere perse e dimenticate senza danni collaterali.
calabar24 Gennaio 2017, 19:28 #6
Originariamente inviato da: songohan
Viceversa, la carta elettronica, una volta persa la carica, perde anche il contenuto.

No, gli schermi e-ink consumano energia solamente quando il contenuto rappresentato cambia.
Quindi non ci sarebbero limiti nella visualizzazione (l'immagine rimane tale anche se il dispositivo non è alimentato), ma può diventare un limite quando ci si vuole scrivere sopra (a meno che l'energia non stia nelle penne... come l'inchiostro per la carta!)
Per cambiare il contenuto basta alimentarlo, sempre meglio della carta che invece va buttata (o cancellata quando possibile... ma del resto anche in questo caso l'energia potrebbe stare nella "gomma", in realtà un powerbank a forma di gomma ).
SpyroTSK24 Gennaio 2017, 22:08 #7
tutto ciò che cercate, è questo!
djfix1325 Gennaio 2017, 09:54 #8
il foglio e-ink perfetto dovrebbe essere un blocco di 10 fogli A4 e A5, con una penna che cambi la fase delle sfere e quindi "scriva", con un semplice circuito al centro del blocco (batteria bottone e pulsante) un reset della pagina per ricominciare a scrivere.
coadiuvato dalla tecnologia di render online con tablet, smartphone e pc http://www.moleskine.com/microsites/smartwritingset
ambaradan7425 Gennaio 2017, 10:53 #9
Si stanno preparando la strada per creare un ecosistema "lettore + libri" , vista la recente notizia che Windows 10 Creators Update introdurrà un negozio per ebook all'interno del Windows Store.

Vediamo se in questo settore che ha importanti concorrenti riescono a fare qualcosa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^