Megaupload accusata di aver sottratto illegalmente video da YouTube

Megaupload accusata di aver sottratto illegalmente video da YouTube

Proseguono le indagini sul network MegaWorld, proprietario di Megaupload e non solo. Nelle ultime indagini emergono informazioni riguardanti una presunta sottrazione indebita di contenuti da YouTube

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:45 nel canale Web
 

Megaupload sempre sotto i riflettori e sempre più guai in vista per chi fino a ieri si trovava a capo del network. In seguito alle indagini condotte dagli inquirenti emergono nuovi dettagli, che parlano di un possibile furto di contenuti da YouTube a partire dal 2006, con la finalità di arricchire l'archivio dei video e di conseguenza attirare l'utenza.

Ne parlano diverse fonti, fra cui citiamo Digitalspy, andando a sollevare un altro vespaio che potrebbe avere conseguenze davvero nefaste per gli indagati. Il dipartimento di giustizia americano, che ha chiesto l'estradizione per Kim "DotCom" e gli altri membri esecutivi del network, è venuta in possesso di uno scambio di email fra Mathias Ortmann e Bram van der Kolk, avvenuta nel 2006 ma che include elementi per aggravare ulteriormente la posizione degli indagati.

Ortmann e Van Der Kolk, che sono fra gli accusati della prima ora insieme al fondatore, dovranno rispondere al più presto degli scambi incriminati, che riportiamo con traduzione:

 Van der Kolk: "Do we have a server available to continue downloading of the Youtube's vids? Kim just mentioned again that this has really priority." ("Abbiamo server disponibili per continuare a scaricare i video da YouTube? Kim ci ha ripetuto che è davvero importante")

Ortmann: "Hope YouTube is not implementing a fraud detection system now... praying. Well we only have 30% of their videos yet. In my opinion it's nice to have everything so we can decide and brainstorm later how we're going to benefit from it." ("Speriamo che YouTUbe non implementi un sistema di controllo... preghiamo. Abbiamo solo il 30% dei contenuti. Ritengo che non sarebbe male avere tutto, per decidere poi come farci dei soldi").

Brutti tempi per i legali degli accusati, insomma, sebbene sulle prime le dichiarazioni tendano a sottolineare come gli imputati abbiano sempre rispettato le regole vigenti e via dicendo. Anche in questo caso non resta che attendere, osservando gli sviluppi per capire quando e in che moto questa vicenda finirà.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

42 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
methodz01 Febbraio 2012, 09:57 #1
e ora cercano ogni modo per accusarli
esilarato01 Febbraio 2012, 10:04 #2
ora la accuseanno anche per l'omicidio di sara scazzi
Capozz01 Febbraio 2012, 10:14 #3
Originariamente inviato da: methodz
e ora cercano ogni modo per accusarli


Ovvio, inventeranno le peggiori cazzate per trovare qualche pretesto per condannarli.
Dave8301 Febbraio 2012, 10:21 #4
Così salta fuori che la chiusura di MU è stata commissionata da YouTube e non dalle case discografiche
Paul9201 Febbraio 2012, 10:30 #5
Quindi se è stata commissionata da Youtube è stata Google essendone proprietaria, quindi Google è cattiva, quindi Android è il male, e quindi tutti quelli con Android sono brutte persone, quindi Apple è bene



per le persone prive di senso di umorismo, è ironico ovviamente

comunque ovviamente adesso gli verrà data la colpa di qualsiasi cosa, certo che anche loro geniali a scriversi di queste cose via mail tranquillamente...
baruk01 Febbraio 2012, 10:54 #6
Visto le porcate che i governi USA fanno da sempre in tutto il mondo, le accuse che vengono mosse a Megaupload ed affini, per quanto vere ed eventualmente provate, sono minime. La vecchia storia della pagliuzza e della trave è sempre valida. Questo è il vero scandalo.
filippo198001 Febbraio 2012, 11:02 #7
C'è una cosa che non capisco, anzi due...
Sbaglio o megaupload funzionava grazie ai contenuti inseriti dai singoli utenti?
Se si, al massimo non dovrebbero essere accusati di non aver vigilato su cosa era caricato sui loro server?
La seconda è: ma scaricare un video da youtube è illegale? Sto parlando sul serio, non sono ironico ma credevo che, funzionando grazie agli upload di terzi, fosse possibile scaricare i contenuti e, al massimo, non guadagnarci rivendendoli...
gildo8801 Febbraio 2012, 11:10 #8
Fra un pò li accuseranno anche, di essere loro i responsabili della crisi mondiale
filippo198001 Febbraio 2012, 11:10 #9
@ Baruk:
scusa ma non sono d'accordo con il tuo ragionamento... e come se giustificassi uno che ruba perchè in giro ci sono tanti assassini...
Al massimo posso concordare sull'ironia del fatto che gli USA potrebbero fare meno guerre con le armi limitandosi a quelle informatiche... Ma si tratta solo ed esclusivamente del mio punto di vista e non certo di qualcosa universalmente riconosciuto come, nel bene o nel male, è il diritto d'autore...
p4ever01 Febbraio 2012, 11:28 #10
Originariamente inviato da: filippo1980
C'è una cosa che non capisco, anzi due...
Sbaglio o megaupload funzionava grazie ai contenuti inseriti dai singoli utenti?
Se si, al massimo non dovrebbero essere accusati di non aver vigilato su cosa era caricato sui loro server?
La seconda è: ma scaricare un video da youtube è illegale? Sto parlando sul serio, non sono ironico ma credevo che, funzionando grazie agli upload di terzi, fosse possibile scaricare i contenuti e, al massimo, non guadagnarci rivendendoli...


credo che finchè esistano servizi come keepvid per scaricare da youtube video e mp3, sia tutto regolare...ma non capisco come mai nessuno dica nulla in questo caso...strano...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^