Mark Zuckerberg dona 25 milioni di dollari per contrastare l'ebola

Mark Zuckerberg dona 25 milioni di dollari per contrastare l'ebola

Insieme alla moglie Priscilla Chan per sconfiggere uno dei mali contemporanei potenzialmente più pericolosi

di pubblicata il , alle 10:11 nel canale Web
 

Zuckerberg è uno dei miliardari più giovani al mondo. Più volte considerato non abbastanza maturo per gestire una grossa multinazionale del settore informatico, il CEO di Facebook si è invece mostrato ancora una volta incline a dare il suo contributo in settori in cui l'informatica e la tecnologia hanno ben poche attinenze. Mark Zuckerberg e Priscilla Chan hanno donato martedì 25 milioni di dollari per combattere l'ebola, male in corso di diffusione in tutto il mondo dopo una prima epidemia scoppiata nel continente africano.

"L'epidemia di ebola è giunta ad un punto critico. Sono state contagiate 8.400 persone ad oggi, ma si sta diffondendo molto rapidamente e le proiezioni suggeriscono che nei prossimi mesi i contagi potrebbero superare quota 1 milione, o anche più se l'epidemia non viene affrontata", scrive Zuckerberg ufficializzando la donazione sul suo social. "Abbiamo bisogno di tenere l'ebola sotto controllo nel breve termine, affinché non si diffonda ulteriormente e non si trasformi in una crisi sanitaria globale che dovremmo poi affrontare per decenni su larga scala, come l'HIV o la poliomielite".

Non sono mancati i commenti polemici, non tanto per l'operato di Zuckerberg, ma per il modo in cui l'organizzazione Obama starebbe affrontando il pericolo di una potenziale pandemia: "Gli USA hanno un prodotto interno lordo di 17 mila miliardi di dollari, perché devi essere tu a mettere 25 milioni nel piatto?", è stata la richiesta di un utente a cui lo stesso Zuckerberg ha risposto sul social network.

"Credo che abbiamo la responsabilità di aiutare ovunque vediamo una necessità. Il problema, adesso, è che tante persone - tra cui i capi di governo - non si rendono conto che siamo ad un punto di svolta critico", sono state le parole di Zuckerberg. "È facile dire che l'ebola è ancora di poco conto rispetto ad altre malattie, o che è più grave in altri paesi e non ci riguarda direttamente, ma se non riusciamo ad averne subito il controllo, questa si diffonderà e diventerà un'epidemia con cui avremo a che fare con i decenni a venire".

Ad oggi l'ebola ha contagiato 8.000 individui, uccidendone più della metà, cifra che rende l'attuale epidemia di gran lunga la peggiore mai affrontata dalla civiltà moderna. La World Health Organization ha stimato che per riuscire a fermarla saranno necessari investimenti pari a 1 miliardo di dollari.

La donazione di Zuckerberg andrà al Global Disaster Response Fund, per "aiutare rapidamente ad affrontare le nuove esigenze maturate dagli esperti di CDC Foundations a terra", fra cui: attrezzature per i centri d'assistenza per le comunità, formazione del personale locale, generatori, veicoli per il trasporto di campioni di laboratorio, identificazione dei casi di ebola, supporto per sepolture sicure, dispositivi per la traduzione.

"Spendere 25 milioni di dollari per aiutare a tenere l'ebola sotto controllo è un costo veramente contenuto rispetto alle vite che si potrebbero salvare, e ai miliardi di dollari che un giorno dovremo investire per contenere l'epidemia una volta che si sarà diffusa ulteriormente", ha concluso Zuckerberg nel suo intervento su Facebook. Restiamo nella speranza che il suo gesto sensibilizzi i restanti miliardari della Silicon Valley, e non solo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

57 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
GabrySP15 Ottobre 2014, 10:45 #1
Facebook ha fatto molti più danni di quelli che l'Ebola potrà mai fare
sslazio15 Ottobre 2014, 10:54 #2
x Gabry:
dopo questo commento qualunquista tutti ci sentiamo molto più ricchi dentro.
parlo da Non utente facebook.

comunque credo sarebbe stato più indicato un semplice grazie Zuck fossero tutti come te avremmo un mondo migliore.
Energia.S15 Ottobre 2014, 11:04 #3
Questi finti filantropi miliardari che raccontano di fare del bene anzichè dire la verità:

http://autismovaccini.org/2014/08/0...-di-big-pharma/

come il suo amico di merende Bill Gates e tutti gli altri della silicon valley....

Bill gates coi suoi vaccini vuole fare ben altro che il bene dell'umanità... Usa le popolazioni del terzo mondo come cavie da laboratorio, e poi salta fuori pure l'ebola...

http://www.lantidiplomatico.it/dett...479&pg=8945
bluefrog15 Ottobre 2014, 11:40 #4
Forse perché è arrivato negli Usa e la cosa inizia a far paura anche a lui? Se fosse rimasto un problema solo ed esclusivamente africano l'avrebbe fatto ugualmente? Personalmente ho seri dubbi in proposito. Come si dice, a pensar male si fa peccato...
nessunoHaStoNick15 Ottobre 2014, 12:20 #5
è difficile trovare due commenti, talmente idioti in un solo articolo, riferendomi al populista e al complottaro di turno.
san80d15 Ottobre 2014, 12:22 #6
Originariamente inviato da: GabrySP
Facebook ha fatto molti più danni di quelli che l'Ebola potrà mai fare


oltre 5000 morti l'ebola... facebook?

p.s. te lo dice uno che non ha nessun account fb
gd350turbo15 Ottobre 2014, 12:31 #7
Facebook non uccide le persone, al massimo le lobotomizza e/o le trasforma in zombie !
qboy15 Ottobre 2014, 12:37 #8
Originariamente inviato da: nessunoHaStoNick
è difficile trovare due commenti, talmente idioti in un solo articolo, riferendomi al populista e al complottaro di turno.

fammi capire, tu credi che l'ebola è venuto fuori dal nulla in questi mesi e gli USA buoni come sono stanno cercando disperatamente un vaccino per curare sti africani vero?

mi ricordo i discorsi pre-Snowden: cit. tipico italiano americano: ma chi? e adesso dirai che l'ammerigga ci controlla anche i telefoni e quello che sccriviamo?

e infatti s'è visto
MiKeLezZ15 Ottobre 2014, 12:37 #9
Originariamente inviato da: bluefrog
Forse perché è arrivato negli Usa e la cosa inizia a far paura anche a lui? Se fosse rimasto un problema solo ed esclusivamente africano l'avrebbe fatto ugualmente? Personalmente ho seri dubbi in proposito. Come si dice, a pensar male si fa peccato...
Per lui 25 milioni sono lo 0,075% del suo avere attuale.
In pratica se noi avessimo 10.000 euro in banca, sarebbe come se facessimo una donazione di 7,5 euro.
Con la differenza che a lui questo serve per pagare molte meno tasse e per migliorare la sua reputazione (come uomo pubblico è pur sempre possibile vittima di attentati), noi invece non avremmo alcun tornaconto.
GabrySP15 Ottobre 2014, 12:47 #10
Ogni anno Facebook è la causa diretta di oltre 50000 suicidi (CINQUANTAMILA), prima di dare degli stupidi agli altri sarebbe meglio informarsi.
Ebola non ha mai ucciso 50000 persone e molto probabilmente non arriverà mai a quella cifra

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^