LinkedIn accusata di furto di identità e di dati degli utenti

LinkedIn accusata di furto di identità e di dati degli utenti

LinkedIn avrebbe violato gli account email di alcuni utenti riutilizzando poi i contatti per inviare loro email promozionali. Il social network smentisce queste informazioni

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Web
 

Pesanti accuse vengono mosse nei confronti di LinkedIn da parte di un gruppo di utenti che per far valere le proprie ragioni si sarebbero già rivolti alla giustizia americana. Il social network dedicato al mondo professionale viene accusato di aver violato l'account email degli utenti e successivamente di essersi appropriato dei contatti, ai quali poi sarebbe stata inviato un messaggio di spam.

I contorni della vicenda non sono ben chiari e nemmeno il documento ufficiale svela in che modo LinkedIn avrebbe avuto accesso alle credenziali dell'indirizzo email. Il problema pare riguardare l'account di posta elettronica secondario utilizzato per la registrazione su LinkedIn e nelle proprie accuse gli utenti sottolineano come essi non abbiano mai autorizzato in modo esplicito il social network ad utilizzare il proprio account email.

Varie fonti online hanno formulato diverse ipotesi che in parte spiegherebbero le modalità di azione di LinkedIn. Si tratterebbe di un ampio programma per la raccolta di nuovi utenti che però prevede l'autorizzazione dell'utente stesso; si farebbe quindi largo un'ipotesi secondo cui in realtà dietro questo problema vi sia una cattiva interpretazione e impostazione dei parametri relativi alla privacy del singolo account.

Rimaniamo però nel campo delle ipotesi e attendiamo ulteriori e possibili sviluppi. Per il momento LinkedIn ha rispedito al mittente ogni accusa negando di aver utilizzato dati all'insaputa dei propri utenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
san80d23 Settembre 2013, 11:31 #1
e ci risiamo
WarSide23 Settembre 2013, 11:43 #2
La news praticamente non dice niente, tanto valeva non pubblicarla.

E scommetto che gli utenti che si lamentano sono gli stessi che hanno accettato di cercare contatti tramite email dando le credenziali della propria casella...
san80d23 Settembre 2013, 11:46 #3
Originariamente inviato da: WarSide
E scommetto che gli utenti che si lamentano sono gli stessi che hanno accettato di cercare contatti tramite email dando le credenziali della propria casella...


sicuramente vi e' una corresponsabilità di colpe
Banana Joe04 Ottobre 2013, 15:20 #4
Scusate, ma io è da una settimana che ho problemi con linkedin! Non riesco più ad accedere con il mio account e l'assistenza mi ha chiesto di inviare il proprio documento d'identità via mail.
Ho ricevuto poi risposta che il documento è stato inoltrato per revisione e approvazione e il team Trust & Safety mi informerà dei risultati.
Ora però non ho notizie da 3 gg, qualcuno ha avuto questo problema? Non vorrei fosse collegato all'articolo riportato.
Xusertek04 Ottobre 2013, 19:07 #5
News non news.... oppure novità vecchia
san80d04 Ottobre 2013, 19:10 #6
Originariamente inviato da: Xusertek
News non news.... oppure novità vecchia


nulla di nuovo... ahimè

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^