Libero e SugarSync: accordo per il cloud storage nella webmail

Libero e SugarSync: accordo per il cloud storage nella webmail

Gli utenti di Libero hanno a disposizione 5GB di storage in cloud su SugarSync. Prevista anche l'integrazione con la webmail

di pubblicata il , alle 16:13 nel canale Web
 

Libero ha siglato un interessante accordo con SugarSync per offrire il cloud storage agli oltre 9 milioni di account email. Tutti gli utenti avranno a disposizione 5GB di spazio free e potranno archiviare file, documenti e altri contenuti potendo poi accedere agli stessi attraverso un altro dispositivo fisso o mobile,

Con SugarSync è possibile gestire in automatico anche operazioni di backup di alcuni elementi e un particolare non di poco conto è l'opzione di ripristino di una precedente versione di file o documento. Tutto ciò è già disponibile per gli utenti di Libero che al momento di effettuare il prossimo login potranno abilitare o meno anche l'offerta di SugarSync.

Per chi invece già possiede un account SugarSync è prevista la possibilità di associare a quest'ultimo un account di posta Libero.it. Oltre alle opzioni di backup o di storage in cloud con questa soluzione basata su SugarSync gli utenti potranno condividere file di grandi dimensioni senza allegarli fisicamente a una email: il messaggio di posta verrà recapitato all'interlocutore con un link dal quale effettuare il download del contenuto.

Lo storage dei contenuti in cloud e la possibilità di accedere a tali dati anche da smartphone è un trend in forte crescita, come anche la necessità di integrare tali strumenti con i comuni servizi di posta elettronica: l'evoluzione di servizi come SkyDrive e Google Drive sono ulteriori conferme di questo fenomeno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^