Le ultime parole di Steve Jobs su Facebook sono una bufala, non credeteci

Le ultime parole di Steve Jobs su Facebook sono una bufala, non credeteci

L'ultima bufala apparsa sulle pagine di Facebook riguarda Steve Jobs, e le sue presunte "ultime parole" che in realtà non ci sono mai state

di pubblicata il , alle 16:31 nel canale Web
Apple
 

L'aspetto positivo di Facebook e che ha alimentato il suo successo è che tutti lo utilizzano. Di contro, l'aspetto negativo è... che tutti lo utilizzano. Ed è così che all'interno della News Feed ci troviamo, fra il flusso di notizie ed informazioni dei nostri siti e delle nostre pagine preferite, l'amico di turno che, con l'ingenuità di chi non ha la voglia di approfondire un argomento, pubblica la bufala. Non troppo tempo fa c'era stata quella legata alla privacy del servizio, adesso quella sulle ultime parole di Steve Jobs.

Steve Jobs

Di seguito il testo in italiano:

Ho raggiunto l'apice del successo nel mondo degli affari.
Agli occhi altrui la mia vita è stata il simbolo del successo.
Tuttavia, a parte il lavoro, ho una piccola gioia. Alla fine, la ricchezza è solo un dato di fatto al quale mi sono abituato.
In questo momento, sdraiato sul letto d’ospedale e ricordando tutta la mia vita, mi rendo conto che tutti i riconoscimenti e le ricchezze di cui andavo così fiero, sono diventati insignificanti davanti alla morte imminente.
Nel buio, quando guardo le luci verdi dei macchinari per la respirazione artificiale e sento il brusio dei loro suoni meccanici, riesco a sentire il respiro della morte che si avvicina…
Solo adesso ho capito, una volta che accumuli sufficiente denaro per il resto della tua vita, che dobbiamo perseguire altri obiettivi che non sono correlati alla ricchezza.
Dovrebbe essere qualcosa di più importante:
per esempio le storie d'amore, l'arte, i sogni di quando ero bambino…
Non fermarsi a perseguire la ricchezza potrà solo trasformare una persona in un essere contorto, proprio come me.
Dio ci ha dato i sensi per farci sentire l'amore nel cuore di ognuno di noi, non le illusioni costruite dalla fama.
I soldi che ho guadagnato nella mia vita non li posso portare con me.
Quello che posso portare con me sono solo i ricordi rafforzati dall’amore.
Questa è la vera ricchezza che ti seguirà, ti accompagnerà, ti darà la forza e la luce per andare avanti.
L'amore può viaggiare per mille miglia. La vita non ha alcun limite. Vai dove vuoi andare. Raggiungi gli apici che vuoi raggiungere. È tutto nel tuo cuore e nelle tue mani.
Qual è il letto più costoso del mondo? Il letto d’ospedale.
Puoi assumere qualcuno che guidi l'auto per te, che guadagni per te, ma non puoi avere qualcuno sopporti la malattia al posto tuo.
Le cose materiali perse possono essere ritrovate. Ma c'è una cosa che non può mai essere ritrovata quando si perde: la vita.
In qualsiasi fase della vita siamo in questo momento, alla fine dovremo affrontare il giorno in cui calerà il sipario.
Fate tesoro dell'amore per la vostra famiglia, dell'amore per il vostro coniuge, dell'amore per i vostri amici…
Trattatevi bene. Abbiate cura del prossimo.

Steve Jobs aveva molti difetti, ma aveva l'indiscutibile pregio di essere un grandissimo oratore. Tanto bravo a vendere un prodotto quanto a sapersi raccontare, l'ex-iCEO non avrebbe mai potuto rilasciare un commento così banale e intriso di luoghi comuni sulla sua vita. Inoltre non ci sembra realistico che Jobs sul letto di morte parlasse di Dio o che, addirittura, rinnegasse quanto fatto nella sua lunga carriera nell'imprenditoria legata al mondo informatico.

Infine, se non bastasse, sappiamo già quali sono state le ultime parole pronunciate prima di morire, di certo non così epiche: "Oh wow. Oh wow. Oh Wow", come del resto aveva rivelato in passato la sorella dello stesso Jobs. Pare che l'origine di questo testo sia da attribuire a un libro cinese di Yuan Yicheng, il cui titolo tradotto in italiano è "Dillo prima che sia troppo tardi: l'ultima parola degli abitanti di New York". Apparse lo scorso 9 novembre, queste parole non hanno nulla a che spartire con Jobs, ma ormai è troppo tardi e la bufala è stata servita riempiendo tante, troppe news feed.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bivvoz16 Novembre 2015, 16:34 #1
Quasi la totalità di quello scritto su Facebook è o è in parte un bufala, però se centra Jobs fa notizia.
Muppolo116 Novembre 2015, 17:06 #3
Bellisssima ziozetti!
Rubberick16 Novembre 2015, 17:11 #4
Sarà banale e intriso di luoghi comuni ma non è del tutto sbagliato, portato agli estremi il manager all'arrembaggio mah...

Anche perchè c'e' na concezione limitata di quello che è lo sviluppo scientifico e del progresso del genere umano.

Aziende come quelle di elettronica di consumo sicuramente fanno e faranno molti più soldi di quanto non lo facciano quelle di ricerca pura dall'astronomia, alla fisica, alla medicina d'avanguardia.

Tuttavia una volta che hai avuto successo, ti sei fatto i miliardi, mettendo da parte i soldi che tutti questi big cacciano in generiche opere di beneficenza spesso per avere più che altro ritorni fiscali, ma dico investi anche una piccola parte dei millemila soldi che hai come ditta o come privato in un campo di ricerca pura per il benessere dell'umanità tutta, tanto quando ti sei fatto ville, yatch e collezione d'auto restano un numeretto a mo di videogame che certamente non ti porti nella tomba.
battilei16 Novembre 2015, 17:39 #5
Originariamente inviato da: Rubberick
Sarà banale e intriso di luoghi comuni

e potevi fermarti qui

e io che pensavo che le ultime parole fossero state: "porc@ di quella putt@na troi@, perchè non ho fatto la chemioterapia quando me lo ha consigliato il dottore"
Avatar016 Novembre 2015, 17:51 #6
Sembrano più le ultime parole di un santone...

Solo adesso ho capito, una volta che accumuli sufficiente denaro per il resto della tua vita, che dobbiamo perseguire altri obiettivi che non sono correlati alla ricchezza.


A Apple non piace.

Apparse lo scorso 9 novembre, queste parole non hanno nulla a che spartire con Jobs, ma ormai è troppo tardi e la bufala è stata servita riempiendo tante, troppe news feed.


Vero, ora si sente la mancanza di altrettante news di smentita.
Vi starete mangiando le mani per non aver pubblicato anche la news bufala come succede di solito
icoborg16 Novembre 2015, 19:14 #7
io non credo manco alle prime fai te.
adapter17 Novembre 2015, 08:40 #8
Originariamente inviato da: battilei
e potevi fermarti qui

e io che pensavo che le ultime parole fossero state: "porc@ di quella putt@na troi@, perchè non ho fatto la chemioterapia quando me lo ha consigliato il dottore"


Tu si che sei un dottore e hai capito tutto!
Non era un tumore alla prostata dove hai chiari sintomi e ti basta un esame PSA per scovarlo.
Trovami chi sopravvive a un tumore al pancreas maligno con la chemio che ti consiglia il dottore e poi ne riparliamo....
battilei17 Novembre 2015, 10:42 #9
Originariamente inviato da: pulsar68
Questa è pesantina, eh?
Si puo' attaccarlo praticamente su tutto (non l'ho mai sopportato) ma non sulla malattia, lo trovo di cattivo gusto ed irrispettoso nei confronti delle tantissime persone che ogni giorno scoprono di essere ammalate.

Siamo in televisione o su fessbook che bisogna fare finta di essere buonisti fino alla nausea ? pensi che la mia famiglia sia esente dalle malattie ?
Le mie ultime parole quando starò per morire saranno imprecazioni varie, altro che una mielosa lezione di vita

PS: nel merito della malattia io non ho letto i referti o le risonanze magnetiche come voi, mi sembrava che si dicesse che non voleva curarsi ecc ecc. Comunque se mi dite che la chemioterapia serve principalmente alle aziende farmaceutiche per fatturare 30 o 50mila euro, potrei anche essere d'accordo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^