La Russia mette al bando VPN e sistemi di anonimizzazione

La Russia mette al bando VPN e sistemi di anonimizzazione

Il presidente Putin ha firmato la legge che sarà effettiva dal primo novembre e vieta l'uso di tecnologie che possano consentire l'accesso ai siti web vietati in Russia

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:21 nel canale Web
 

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato una legge che mette al bando qualsiasi forma di tecnologia in grado di consentire l'accesso ai siti web vietati in Russia. Il divieto, effettivo dal prossimo 1 novembre, va a colpire quei servizi che permettono al pubblico di navigare sul web in forma anonima, come VPN e proxy, e addossa agli ISP la responsabilità di bloccare i siti web che offrono questo tipo di servizi.

Leonid Levin, presidente di un comitato parlamentare sulle politiche di informazione e comunicazione, ha dichiarato nelle scorse settimane che la legge "si riferisce solamente alle restrizioni di accesso per quei contenuti che già sono vietati dalla legge o da una decisione di un tribunale".

La lista nera dei siti web è stata introdotta in Russia nel 2012 allo scopo di oscurare quei siti che ospitano contenuti illegali, per esempio, su droghe, pornografia infantile e istigazione al suicidio. Un emendamento del 2013 ha però allargato il divieto a qualsiasi contenuto "sospettato di estremismo", consentendo quindi un'interpretazione abbastanza flessibile e lasciando così la possibilità al governo russo di vietare qualsiasi contenuto di critica al suo operato.

Nel 2015 per esempio sono stati oscurati brevemente Reddit e Wikipedia per singole pagine contenenti informazioni sull'uso di droghe. Nikolay Kononov, caporedattore di SecretMag.ru, aveva osservato che la decisione era in realtà un atto dimostrativo di vietare "qualsiasi cosa vogliano quando vogliano".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dark_Wolf01 Agosto 2017, 13:53 #1
Addio sci-hub ci mancherai
Veradun01 Agosto 2017, 14:11 #2
Speriamo qui non succeda mai o mi tocca buttare via il Kindle
s-y01 Agosto 2017, 14:24 #3
sempre più clima da guerra diciamo tiepida, dato che di combatte sulla rete
cmq sia qualcosa passerà, a meno di segare tutto il traffico verso l'esterno

tra l'altro sarà interessante capire come se la gestiranno tra un anno col mondiale di calcio e quello che comporta. forse con una vpn dedicata
maxsy01 Agosto 2017, 14:25 #4
parlo da ignorante, ma mi sembra strano che riescano a fare una cosa del genere.
un paio di anni fà riuscii ad accedere dall'italia a dei contenuti escusivi per i residenti russi utilizzando un proxy russo.
ora un russo potrebbe fare la stessa cosa ma all'inverso.
cosa mi sfugge?
gospel01 Agosto 2017, 14:32 #5
Originariamente inviato da: maxsy
parlo da ignorante, ma mi sembra strano che riescano a fare una cosa del genere.
un paio di anni fà riuscii ad accedere dall'italia a dei contenuti escusivi per i residenti russi utilizzando un proxy russo.
ora un russo potrebbe fare la stessa cosa ma all'inverso.
cosa mi sfugge?


che se c'e la legge e fai una cosa del genere diventa un reato e quindi perseguibile. Indi per cui visto che probabilmente in questi casi il governo darà la colpa all'ISP, questi saranno molto più rigidi nel far rispettare i blocchi..

nessuno sta dicendo che non si possa avere accesso a questi siti, solo diventerà illegale farlo.
Restless Dreams01 Agosto 2017, 14:44 #6
Che paese del cavolo... una specie di dittatura, non ci vorrò mai vivere in paesi così...
maxsy01 Agosto 2017, 15:26 #7
Originariamente inviato da: Restless Dreams
Che paese del cavolo... una specie di dittatura, non ci vorrò mai vivere in paesi così...


ah interessante...probabilmente già ci vivi solo che non te ne sei accorto
ziopinocchio01 Agosto 2017, 16:38 #8
#6

bhe se la tua idea di democrazia è droga e pedopornografia tientela pure
decide01 Agosto 2017, 16:51 #9
Originariamente inviato da: maxsy
ah interessante...probabilmente già ci vivi solo che non te ne sei accorto


No, non ci vive, forse un giorno arriveremo al livello dei russi ma per ora stiamo meglio.
Dinofly01 Agosto 2017, 20:54 #10
Originariamente inviato da: ziopinocchio
#6

bhe se la tua idea di democrazia è droga e pedopornografia tientela pure


Quella è la giustificazione per i pecoroni, ovviamente lóbiettivo è porre fine alla net neutrality.

Those who would give up essential Liberty, to purchase a little temporary Safety, deserve neither Liberty nor Safety.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^