La guerra fra browser racchiusa in un'infografica animata: Browser Wars

La guerra fra browser racchiusa in un'infografica animata: Browser Wars

La Browser Wars non si è combattuta a suon di colpi di spada laser o mediante la consapevolezza nella Forza, ma magari a suon di standard, stabilità, compatibilità e vulnerabilità. Scopriamo chi l'ha vinta in una nuova infografica animata

di Nino Grasso pubblicata il , alle 16:46 nel canale Web
 

È da un paio di giorni che è stato svelato il nome del prossimo episodio della saga di Star Wars, ma in questa pagina parleremo di un altro tipo di guerra. Quella più velata che si combatte in ambito informatico e che vede spesso diverse realtà imprenditoriali che si danno battaglia non a colpi di spada laser, ma a suon di brevetti, standard, tecnologie. Il tutto per avere più quote di mercato e più dati spendibili con diverse finalità. L'obiettivo ultimo è in ogni caso uno: il guadagno.

Una guerra che è stata racchiusa in maniera particolarmente sagace in un'unica infografica a scorrimento o animata (quella a scorrimento è visionabile sul sito ufficiale). Realizzata dai ragazzi del sito yourbrowser.is, l'infografica consente di avere un quadro rapido sulla diffusione dei diversi browser dal 1994 ad oggi. Secondo i dati in principio c'era solo Mosaic, il software scritto dal National Center for Supercomputing Applications (NCSA), che è stato sostituito in toto da Netscape nel giro di un anno. Nei primi mesi del 1996 si affaccia sul mercato Internet Explorer, ma dobbiamo aspettare il 1999 perché diventi il leader incontrastato del settore.

L'egemonia di Internet Explorer, fra instabilità e problemi di compatibilità, dura per parecchi anni, avendo la meglio su Firefox (l'ultimo nome arrembante nel settore, in quegli anni) fino al 2009 circa, quando il browser di Mozilla diventa per un breve periodo di tempo il più diffuso sulla piazza. Ma il dominio di Firefox ha breve durata, perché di lì a breve si affaccerà sul mercato Google con Chrome che conquista tutto. Secondo gli ultimi dati Chrome ha quasi l'80% delle quote di mercato, seguito da Firefox e Internet Explorer che occupa solamente la terza posizione.

I dati provengono da Wikipedia e W3Schools, e sono stati "compilati, estrapolati, semplificati ed utilizzati dal team Yourbrowser.is".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LucaLindholm26 Gennaio 2017, 17:07 #1

Mah!

Quindi Chrome sarebbe installato sull'80% dei computer, mentre IE sarebbe addirittura scomparso dal Mondo??

Edge, ovviamente, non viene nemmeno preso in considerazione.


Permettetemi di dubitare della veridicità di queste notizie.
Veradun26 Gennaio 2017, 17:26 #2
Originariamente inviato da: LucaLindholm
Quindi Chrome sarebbe installato sull'80% dei computer, mentre IE sarebbe addirittura scomparso dal Mondo??

Edge, ovviamente, non viene nemmeno preso in considerazione.


Permettetemi di dubitare della veridicità di queste notizie.


E' un'analisi dell'utilizzo, non dell'installato.
gomax26 Gennaio 2017, 17:47 #3
Originariamente inviato da: LucaLindholm
Quindi Chrome sarebbe installato sull'80% dei computer, mentre IE sarebbe addirittura scomparso dal Mondo??

Edge, ovviamente, non viene nemmeno preso in considerazione.


Permettetemi di dubitare della veridicità di queste notizie.


Sono statistiche di utilizzo, non di installazione. Explorer è installato sul 100% degli utenti Windows, ma è palese come non sia il più utilizzato. Edge è quasi inesistente... Per l'utente medio si apre per caso nei primi minuti dopo il primo avvio di Windows 10, il tempo di installare Chrome e di impostarlo come predefinito, e poi via nell'oblio.

Ciao
Alessio.1639026 Gennaio 2017, 18:06 #4
Devastante Google.

Peccato Opera, meritava di concorrere con Firefox, alla fine è sempre stata avanti(Presto); ora invece è un progetto morto, o meglio un clone.

Giusto che OGGI sia sfida Chrome vs Firefox con IE(edge)

Tutti gli altri sono cloni e derivati(Slimjet - Maxthon - Vivaldi...... ), chi più chi meno ha le sue feature carine, ed ottimizzazioni varie, ma finisce là.
Il progetto madre è sempre Chromium, Webkit - Blink.
Zenida26 Gennaio 2017, 19:10 #5
Cmq il grafico resta lo stesso poco attendibile aldilà delle fonti.

La somma di tutti i browser dovrebbe toccare sempre il 100%
Invece ci sono più punti del grafico che hanno dei vuoti.
Se quei vuoti sono colmati dagli altri browser non presi in esame sarebbe stato corretto dirlo.
fabiomax5626 Gennaio 2017, 20:29 #6
io credo che il grande utilizzo di chrome, anche in ambito PC, sia dovuto unicamente all'uso della stragrande maggioranza di cellulari android! sul telefonino infatti chrome è in pratica usato quasi al 100% se voglio avere la possibilità di seguire su un device quello che stavo consultando su un altro device ecco spiegato l'utilizzo. e sempre parlando di utilizzo, facilità d'uso, scambio dati tra device personalmente uso opera...
globi27 Gennaio 2017, 02:20 #7
A me Firefox non va, é troppo arzigogolato, ha troppe impostazioni che non mi servono e se devo scaricare un programma o un aggiornamento da installare poi ad esecuzione terminata devo andare nella cartella dei download a cancellare il file.
piefab27 Gennaio 2017, 09:12 #8
Secondo me IE è crollato quando ha cominciato a scopiazzare Chrome. A quel punto tanto valeva usare l'originale. E parlo da ex utilizzatore di IE 5, 6, 7, 8 e 9
Sandro kensan27 Gennaio 2017, 11:30 #9
Interessante che secondo i dati di Wikipedia e W3Schools firefox abbia ancora più del 20% di share di utilizzo. Chrome ha il restante mentre IE ha le briciole.

È interessante perché aziende di statistiche che qui e su altri siti vengono sempre riportate come aventi la verità in tasca (non c'è mai una critica) danno Firefox al 10% e danno IE con numeri molto alti.

Mi fido più di wikipedia che ha un bacino di utenti enorme.
CrapaDiLegno27 Gennaio 2017, 14:25 #10
Originariamente inviato da: Alessio.16390
Tutti gli altri sono cloni e derivati(Slimjet - Maxthon - Vivaldi...... ), chi più chi meno ha le sue feature carine, ed ottimizzazioni varie, ma finisce là.
Il progetto madre è sempre Chromium, Webkit - Blink.


Come dire che tutti i giochi che usano l'UE3 sono tutti uguali... Di un browser non c'è solo il motore a cui è demandato supportare gli standard.
Che fa la differenza non sono i millisecondi necessari ad eseguire uno script, ma proprio quelle "feature carine" che semplicemente non finiscono là, mz sono quelle che ti fanno risparmiare più tempo e godere meglio dell'uso del programma piuttosto che i millisecondi di differenza tra il motore sottostante.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^