Jim Carrey invita tutti a lasciare Facebook. Ecco il motivo

Jim Carrey invita tutti a lasciare Facebook. Ecco il motivo

L'attore americano ha deciso di chiudere il proprio profilo su Facebook e sta invitando anche gli altri a fare altrettanto. Il motivo della sua presa di posizione sembra coincidere con le ingerenze russe durante le elezioni USA.

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Web
Facebook
 

Jim Carrey, il famoso attore americano, ha lanciato una battaglia nei confronti di Facebook non solo realizzando un post su Twitter nei confronti del social network più importante e più utilizzato al mondo ma anche realizzando un gesto plateale come quello della chiusura del proprio account e vendendo la sua partecipazione azionaria nel gruppo di Mark Zuckerberg.

Il motivo? E' presto detto perché l'attore americano non perdona a Facebook e al suo fondatore di aver accettato i contenuti a pagamento da parte delle organizzazioni vicine alla Russia e al governo del Cremlino che hanno in qualche modo portato ad una diversa direzione il parere degli americani durante le elezioni presidenziali americane del 2016.

Ecco che l'attore americano sta facendo di tutto per far cambiare l'opinione agli utenti su quello che riguarda il Social Network per eccellenza. Ha realizzato un comunicato stampa indirizzato ai media in cui dichiara come si debbano pretendere maggiori controlli da parte di Facebook sopratutto sulla facilità con cui è possibile accedere ai social media. Jim Carrey oltretutto non risparmia parole nemmeno per gli investitori che dovrebbe prendere la situazione in mano e agire da veri attivisti per riuscire ad ottenere un capitalismo con coscienza.

L'attore ha già creato un hashtag #unfriendfacebook con il quale sta portando avanti la sua battaglia nei confronti del social network ma anche nei confronti di Zuckerberg dichiarando apertamente come "Facebook non sta facendo ancora abbastanza per rimediare al suo comportamento scorretto: per questo incoraggio tutti gli altri investitori che hanno a cuore il nostro futuro di fare lo stesso #unfriendfacebook". Insomma una dura presa di posizione dell'attore americano nei confronti del social e non solo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

60 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
matsnake8609 Febbraio 2018, 18:33 #1
mi sembra un po una battaglia persa onestamente.
Mparlav09 Febbraio 2018, 18:35 #2
Le ingerenze russe negli USA sono "colpa" di Facebook, forse, ma il voto è degli americani.
Naturalmente nemmeno un cenno alle ingerenze degli USA nelle elezioni nel resto del mondo, ma questo è evidentemente chiedere troppo.
Ultravincent09 Febbraio 2018, 18:45 #3
La storia delle ingerenze e' una patetica scusa per delegittimare Trump e per far apparire meno imbarazzante la sconfitta della strega Hillary
Proteus09 Febbraio 2018, 19:02 #4
Il russiagate è la più esilarante bufala di questi ultimi anni e questo boccalone ci crede pure. Se Putin potesse influenzare le elezioni degli altri paesi, a che gli servirebbe investire in armamenti ?, sarebbe padrone del mondo e senza colpo ferire.

Inoltre perché nessuno parla mai delle, quelle si reali, degli USA e portate avanti a suon di bombe ?.
aqua8409 Febbraio 2018, 19:09 #5
Originariamente inviato da: Proteus
Se Putin potesse influenzare le elezioni degli altri paesi, a che gli servirebbe investire in armamenti ?
xchè secondo te li prendono dal portafoglio di Putin i soldi??

pensa bene come mai la guerra piace a tanti...
Madcrix09 Febbraio 2018, 19:45 #6
Originariamente inviato da: Proteus
Il russiagate è la più esilarante bufala di questi ultimi anni e questo boccalone ci crede pure. Se Putin potesse influenzare le elezioni degli altri paesi, a che gli servirebbe investire in armamenti ?, sarebbe padrone del mondo e senza colpo ferire.


Putin è uno degli uomini più potenti del mondo grazie al suo esercito di oligarchi.
Che abbiano comprato montagne di ads su facebook per fomentare odio tra americani e immigrati è un dato di fatto.
Che Manafort e Gates stiano per finire in galera è un dato di fatto. Che Flynn e Papadopoulos stiano collaborando con l'FBI per non finire 30 anni in galera è un altro dato di fatto.
Rimangono solo Kushner e Trump Jr che Mueller schiaccerà come scarafaggi quest'anno.
Solo un povero stolto può pensare che il Russia gate sia una farsa, nonostante lo special prosecutor e il Grand Jury in opera.


Carrey ha dei princìpi, purtroppo è una battaglia persa, ma ciò non toglie che avere dei princìpi sia roba di lusso di questi tempi.
chaosblade09 Febbraio 2018, 21:18 #7
A me fa pena, ormai è un attore tramontato.
predator8709 Febbraio 2018, 21:20 #8
Mi sembra una battaglia persa in partenza..
Falken7209 Febbraio 2018, 21:36 #9
Al netto di tutte le considerazioni, sentivamo la mancanza del democratico di turno al quale non va giù l'esercizio della democrazia stessa da parte di un popolo!
banaz09 Febbraio 2018, 21:50 #10
Originariamente inviato da: Falken72
Al netto di tutte le considerazioni, sentivamo la mancanza del democratico di turno al quale non va giù l'esercizio della democrazia stessa da parte di un popolo!


a cosa ti riferisci?? ai 2.868.691 voti in più per la clinton??


Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^