Jeff Bezos: 10 miliardi di dollari per il cambiamento climatico, ma forse quando sarà troppo tardi

Jeff Bezos: 10 miliardi di dollari per il cambiamento climatico, ma forse quando sarà troppo tardi

Poco meno di 400 dipendenti di Amazon hanno richiesto alla proprietà maggiori sforzi per la lotta contro il cambiamento climatico. Ed ecco la risposta del CEO

di pubblicata il , alle 14:41 nel canale Web
Amazon
 

Risponde al nome di "Bezos Earth Fund" la nuova miliardaria iniziativa di Jeff Bezos, principale responsabile del gruppo Amazon. 10 miliardi di dollari per ricercatori, attivisti e Ong che verranno assegnati a partire dalla prossima estate. L'obiettivo è contribuire a combattere il cambiamento climatico, un tema ricorrente nel recente periodo nel dibattito pubblico.

L'annuncio di Bezos, realizzato tramite Instagram, deriva anche dalle recenti proteste inoltrate da un comitato di dipendenti di Amazon, che hanno esplicitamente chiesto all'azienda, attraverso Medium, maggiori sforzi in questo grande tema degli ultimi anni. Anche perché il gruppo, ormai e-commerce di riferimento e in continua scalata, contribuisce certamente al peggioramento del clima con l'enorme infrastruttura, fra magazzini e consegne, su cui è basato il suo business.

Jeff Bezos

Amazon è additato di essere uno dei principali produttori di gas serra con l'emissione in atmosfera di grandi quantità di anidride carbonica, per via dell'articolata rete logistica di trasporti stradali che si è resa necessaria per garantire la rapida consegna dei colli. Secondo la piattaforma online 'Climate Watch', Amazon produce 44,4 milioni di tonnellate di CO2 in un anno, ovvero quanto il 10% dell'intera Francia.

I dipendenti di Amazon menzionati aderiscono all'Amazon Employees for Climate Justice (Aecj), attraverso il quale intendono spingere la dirigenza a rivedere le proprie politiche ambientali. Il braccio di ferro tra dirigenza e dipendenti è partito nello scorso settembre quando Bezos ha presentato un piano per il raggiungimento delle emissioni zero di Amazon nel 2040. Secondo l'Aecj, la compagnia dovrebbe puntare alla neutralità carbonica nel 2030.

Bezos dispone di un patrimonio personale stimato in circa 130 miliardi di dollari, quindi una sovvenzione di 10 miliardi non dovrebbe gravare troppo sul suo bilancio personale. In passato, l'imprenditore è stato molto generoso in altre iniziative filantropiche, pur non gridandole ai quattro venti come fanno altri protagonisti del mondo della tecnologia. Nel 2018 ha lanciato un network di scuole materne gratuite senza scopo di lucro da costruire in comunità a basso reddito e nel 2017 ha promosso una campagna tramite Twitter per raggiungere e aiutare le persone bisognose.

Bezos, però, non ha aderito al The Giving Pledge, una campagna per incoraggiare le persone estremamente ricche a contribuire con la maggior parte della loro ricchezza a cause filantropiche. Fra le cinque persone al mondo è l'unico a non partecipare all'iniziativa, mentre la moglie MacKenzie Bezos ne è entrata a far parte nello scorso maggio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

94 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8818 Febbraio 2020, 14:49 #1
Il 10% della Francia ? Una goccia nell'oceano in pratica.

Poco meno di 400 dipendenti di Amazon hanno richiesto alla proprietà maggiori sforzi per la lotta contro il cambiamento climatico
Con le migliaia di dipendenti che ha questo si sbatte perchè una piccola percentuale gli ha fatto una richiesta ?
Pensassero a lavorare, fossi in Bezos gli proporrei una detrazione dello stipendio in cambio di strumenti più ecologici, vediamo se accettano ....
E meno male che le condizioni di lavoro in Amazon erano pessime ( ancora da dimostrare dopo anni e anni di lagne ), se non gli piace lavorare possono cercarsi un altro impiego.
Madcrix18 Febbraio 2020, 16:36 #2
Originariamente inviato da: nickname88
Il 10% della Francia ? Una goccia nell'oceano in pratica.


l'idea che siccome si tratta di una piccola percentuale (una frazione a livello globale) sembra sempre essere un argomento per certa gente per non fare niente a riguardo.


Originariamente inviato da: nickname88
Con le migliaia di dipendenti che ha questo si sbatte perchè una piccola percentuale gli ha fatto una richiesta ?
Pensassero a lavorare, fossi in Bezos gli proporrei una detrazione dello stipendio in cambio di strumenti più ecologici, vediamo se accettano ....
E meno male che le condizioni di lavoro in Amazon erano pessime ( ancora da dimostrare dopo anni e anni di lagne ), se non gli piace lavorare possono cercarsi un altro impiego.


attacchi i lavoratori e difendi miliardari e corporazioni senza scrupoli... sembri una bella personcina
nickname8818 Febbraio 2020, 16:45 #3
Originariamente inviato da: Madcrix
l'idea che siccome si tratta di una piccola percentuale (una frazione a livello globale) sembra sempre essere un argomento per certa gente per non fare niente a riguardo.
Solitamente di fronte ai problemi si comincia sempre col pesce grosso, ma forse la logica elementare è andata a farsi benedire per qualcuno.

attacchi i lavoratori e difendi miliardari e corporazioni senza scrupoli... sembri una bella personcina
Eh certo tutti santi verginelli i lavoratori da difendere sempre a spada tratta anche senza prove alcune.
Mentre l'imprenditore è invece sempre e solo il cattivone brutto che ha sempre torto ?

Intanto i posti di lavoro e la produzione dei beni e l'economia che gira vengono dall'imprenditore, di operai ne trovi quanti nei vuoi.
Ma suppongo che questi ultimi nel caso di Amazon siano sempre gli stessi che lamentano condizioni di lavoro assurde ma chissà per quale assurdo motivo non viene mai fuori nulla da nessuna inchiesta o controllo e soprattutto non ci sono mai registrazioni chiare ( un po' come i materiali che girano sul mostro di lockness o gli ufo ).

COMBLOTTO ?
Magari pure spalleggiati da Trump vero ?

Lavorano così male che di tutte le cose che potevano chiedere ha chiesto sta pagliacciata ?
Flortex18 Febbraio 2020, 17:05 #4
Originariamente inviato da: nickname88
forse la logica elementare è andata a farsi benedire per qualcuno.


La logica è certamente andata a farsi benedire da un pezzo, contano gli slogan e l'impatto emotivo.
Stiamo tornando al peggior oscurantismo para religioso, fatto di minacce di distruzione da parte di soggetti "superiori", e sacrifici per redimersi.
giovanbattista18 Febbraio 2020, 17:18 #5
@nick

che io sia maledetto, mi ritrovo a leggere i commenti sul sito (dove non posso bannarti dalla mia vista)

nel tuo caso la frase "l'ignoranza sedimenta mentre la cultura viene erosa" sembra calzare a pennello

Non voglio nemmeno immaginarti mentre ti prosti davanti all'altare del tuo dio pagano
nickname8818 Febbraio 2020, 17:31 #6
Originariamente inviato da: giovanbattista
@nick

che io sia maledetto, mi ritrovo a leggere i commenti sul sito (dove non posso bannarti dalla mia vista)

nel tuo caso la frase "l'ignoranza sedimenta mentre la cultura viene erosa" sembra calzare a pennello

Non voglio nemmeno immaginarti mentre ti prosti davanti all'altare del tuo dio pagano

Dura scontrarsi con la realtà dove la tua parola non è la ragione assoluta vero ?
Anche per te vale lo stesso discorso stai tranquillo.
canislupus18 Febbraio 2020, 17:43 #7
In generale è sempre apprezzabile quando un imprenditore (anche solo per pubblicità elargisce del denaro in beneficienza.
Sulle condizioni dei lavoratori Amazon non ho esperienza diretta se non quanto letto o visto ogni tanto su internet.
Di certo non mi sembra una grande frase la seguente:

Originariamente inviato da: nickname88

Eh certo tutti santi verginelli i lavoratori da difendere sempre a spada tratta anche senza prove alcune.
Mentre l'imprenditore è invece sempre e solo il cattivone brutto che ha sempre torto ?

Intanto i posti di lavoro e la produzione dei beni e l'economia che gira vengono dall'imprenditore, di operai ne trovi quanti nei vuoi.


Non devono essere demonizzati i datori di lavoro in quanto offrono una possibilità di reddito, ma non dimentichiamoci che non lo fanno per benevolenza o per spirito umanitario.
Seguono, giustamente, la logica del mercato e del denaro.
Alcune volte però si arriva a delle forme eccessive nelle quali la dignità del mezzo produttivo (risorsa umana) viene sminuita al punto da porsi il ragionevole dubbio sulla correttezza di taluni comportamenti.
nomeutente18 Febbraio 2020, 17:47 #8
Originariamente inviato da: nickname88
fossi in Bezos gli proporrei una detrazione dello stipendio in cambio di strumenti più ecologici, vediamo se accettano ....


Fossi in Bezos ordinerei ai miei dipendenti di invadere la Kamčatka.
Peccato che non ho 130 miliardi di dollari... come mi fa arrabbiare questa cosa che sono solo un leone da tastiera.
zappy18 Febbraio 2020, 18:36 #9
Originariamente inviato da: Madcrix
l'idea che siccome si tratta di una piccola percentuale (una frazione a livello globale) sembra sempre essere un argomento per certa gente per non fare niente a riguardo.

attacchi i lavoratori e difendi miliardari e corporazioni senza scrupoli... sembri una bella personcina


Originariamente inviato da: giovanbattista
...nel tuo caso la frase "l'ignoranza sedimenta mentre la cultura viene erosa" sembra calzare a pennello



è un troll, a cui dobbiamo fare l'abitudine...
Flortex18 Febbraio 2020, 18:50 #10
Originariamente inviato da: giovanbattista
mi ritrovo a leggere i commenti sul sito (dove non posso bannarti dalla mia vista)


C'è la lista ignorati.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^