Italia terza al mondo e prima in Europa per attacchi malware

Italia terza al mondo e prima in  Europa per attacchi malware

L'Italia si conferma tra i paesi più colpiti al mondo dagli attacchi informatici. È quanto emerge dal report semestrale sulle minacce cyber presentato da Trend Micro.

di pubblicata il , alle 10:20 nel canale Web
Trend Micro
 

Il nostro Paese si piazza al terzo posto a livello globale e al primo in Europa per numero di malware intercettati: ben 174 milioni nella prima metà del 2023. Davanti a noi solo Stati Uniti e Giappone. L'Italia risulta inoltre quarta al mondo per attacchi cosiddetti "macro malware", con oltre 5mila episodi nei primi sei mesi dell'anno.

I cybercriminali hanno preso di mira il nostro Paese con 119 milioni di email malevole e oltre 5 milioni di accessi a siti pericolosi. Bloccati più di 68mila siti ospitati sul territorio nazionale. Scaricate inoltre 78 milioni di app infette.

La situazione non migliora su scala globale. L'uso di intelligenza artificiale permette ai criminali informatici di escogitare truffe sempre più sofisticate. Spiccano i rapimenti virtuali e gli attacchi ransomware, che uniscono le forze per massimizzare i profitti illeciti.

  • Malware - L’Italia si conferma il terzo Paese maggiormente colpito nel mondo e il primo
    in Europa, con un totale di 174.608.112 malware intercettati. Queste le prime cinque
    posizioni: Stati Uniti (417.545.421), Giappone (355.248.073), Italia (174.608.112), India
    (120.426.491), Brasile (96.908.591)
  • Macro Malware – L’Italia è il quarto Paese al mondo più colpito, con 5.180 attacchi. Sul
    podio Giappone (28.816), Stati Uniti (10.485) e Turchia (5.529)
  • Le minacce via e-mail che hanno colpito l’Italia nel primo semestre 2023 sono state
    119.048.776
  • Le visite ai siti malevoli sono state 5.470.479. I siti malevoli ospitati in Italia e bloccati
    sono stati 68.334
  • App malevole – Il numero di app malevole scaricate nel primo semestre 2023 è di
    78.724.698
  • Online Banking – i malware unici di online banking intercettati sono stati 1.804

    Per i ricercatori di Trend Micro le nuove tecnologie AI sono un'arma a doppio taglio: aiutano i cybercriminali ma possono supportare anche il lavoro dei professionisti della sicurezza informatica.

    Nel primo semestre 2023 Trend Micro ha bloccato 85 miliardi di minacce in tutto il mondo. Quasi 40 miliardi sono arrivate tramite email. Numeri impressionanti che testimoniano l'ampiezza del fenomeno.

    Nonostante questo scenario preoccupante, la tecnologia può essere nostra alleata. Come sottolinea Trend Micro, servono soluzioni di cybersecurity sempre più integrate, in grado di comprendere e comunicare i rischi informatici per proteggere al meglio individui e organizzazioni.

  • 11 Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
    Darkon12 Settembre 2023, 10:36 #1
    Grazie... in questi giorni è tornata alla ribalta la catena di S. Antonio in cui si nega il consenso a facebook per usare le foto o per diventare a pagamento.

    Basti questo a capire l'ignoranza totale della massa in Italia che pur usando internet tutti i giorni o quasi cade ancora in queste fesserie.

    I malware ci colpiranno sempre più degli altri perché siamo più ignoranti degli altri.
    Haran Banjo12 Settembre 2023, 10:50 #2
    Functional illiteracy
    MorgaNet12 Settembre 2023, 11:00 #3
    Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
    Link alla notizia: https://www.hwupgrade.it/news/web/i...are_119994.html

    L'Italia si conferma tra i paesi più colpiti al mondo dagli attacchi informatici. È quanto emerge dal report semestrale sulle minacce cyber presentato da Trend Micro.

    Click sul link per visualizzare la notizia.


    Non a caso siamo ai vertici.
    L'ignoranza è l'ingrediente principale per far funzionare le truffe e noi modestamente siamo ai vertici mondiali in questa materia.
    danylo12 Settembre 2023, 11:25 #4
    Siamo sempre i primi (nelle cose negative)
    Marci12 Settembre 2023, 11:53 #5
    Originariamente inviato da: Darkon
    Grazie... in questi giorni è tornata alla ribalta la catena di S. Antonio in cui si nega il consenso a facebook per usare le foto o per diventare a pagamento.

    Basti questo a capire l'ignoranza totale della massa in Italia che pur usando internet tutti i giorni o quasi cade ancora in queste fesserie.

    I malware ci colpiranno sempre più degli altri perché siamo più ignoranti degli altri.


    Questo sinceramente l'ho notato ovunque, di gente che ignora le basilari regole nell'utilizzo sicuro del web è pieno il mondo, anzi, sinceramente ho trovato cervelli messi in standby molto più spesso all'estero che in Italia, qui almeno le persone tendono a fidarsi meno in generale.
    the_joe12 Settembre 2023, 12:17 #6
    Originariamente inviato da: Marci
    Questo sinceramente l'ho notato ovunque, di gente che ignora le basilari regole nell'utilizzo sicuro del web è pieno il mondo, anzi, sinceramente ho trovato cervelli messi in standby molto più spesso all'estero che in Italia, qui almeno le persone tendono a fidarsi meno in generale.


    Non so dove li vedi quelli che si fidano di meno, in generale si fidano di meno delle fonti ufficiali per poi gettarsi a capofitto con tutte le scarpe nelle teorie più balzane e perdere tutti i soldi per "fare crescere il proprio angelo interiore" esempio non riferito a cose o persone realmente esistite...
    aqua8412 Settembre 2023, 12:22 #7
    Originariamente inviato da: Darkon
    Grazie... in questi giorni è tornata alla ribalta la catena di S. Antonio in cui si nega il consenso a facebook per usare le foto o per diventare a pagamento.

    Basti questo a capire l'ignoranza totale della massa in Italia che pur usando internet tutti i giorni o quasi cade ancora in queste fesserie.

    I malware ci colpiranno sempre più degli altri perché siamo più ignoranti degli altri.


    Che cosa si puó pretendere da un Paese che nel 2024 rende ancora LEGALI venditori di numeri vincenti del Lotto/Superenalotto, Cartomanti e Sensitivi??

    L ignoranza generale regna.
    the_joe12 Settembre 2023, 12:31 #8
    Originariamente inviato da: aqua84
    Che cosa si puó pretendere da un Paese che nel 2024 rende ancora LEGALI venditori di numeri vincenti del Lotto/Superenalotto, Cartomanti e Sensitivi??

    L ignoranza generale regna.


    Dovrebbe essere vietato anche l'oroscopo sui mezzi di informazione, sarebbe un bel segnale.
    aqua8412 Settembre 2023, 14:25 #9
    Originariamente inviato da: the_joe
    Dovrebbe essere vietato anche l'oroscopo sui mezzi di informazione, sarebbe un bel segnale.


    Si, potrei concordare anche su quello
    Ma in fondo il banale oroscopo te lo "regalano"

    Discorso diverso per chi chiede soldi per leggere le carte
    UtenteHD12 Settembre 2023, 15:13 #10
    Toh speravo di leggere qualcosa di positivo sugli Italiani, ma poi ho continuato a leggere ed era l'opposto come sempre.
    La colpa e' nostra, il livello medio di conoscenza della massa sulla Tecnologia e' troppo basso, e manco la Gente ha voglia di impegnarsi, troppa fatica, ci vorranno 300 anni per arrivare forse alla media Mondiale, sempre che la Loro resti ferma ad oggi.

    Devi effettuare il login per poter commentare
    Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
    Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
    Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

    La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
     
    ^