Intel Shooting Star arriva in Italia: la coreografia con i droni a Torino il prossimo 24 giugno

Intel Shooting Star arriva in Italia: la coreografia con i droni a Torino il prossimo 24 giugno

In occasione dei festeggiamenti per il Santo Patrono della Città di Torino, Intel organizzerà lo spettacolo coreografico dei droni Shooting Star: la presentazione con il sindaco Chiara Appendino

di pubblicata il , alle 12:21 nel canale Web
Intel
 

200 droni per festeggiare una città: Intel e il comune di Torino uniscono le forze per presentare uno spettacolo unico, con 200 droni Intel Shooting Star che illumineranno la città di Torino in occasione dei festeggiamenti per il Patrono San Giovanni.

Lo spettacolo è previsto per la serata di domenica 24 Giugno, in Piazza Castello: ogni drone è dotato di LED che permettono di ottenere oltre 4 miliardi di combinazioni di illuminazione. I 200 droni voleranno in formazione, guidati da remoto da un singolo pilota. Non è la prima volta che i droni Intel Shooting Star effettuano uno spettacolo visivo di questo tipo librandosi in cielo, è però una prima assoluta per quanto riguarda una città europea, con uno spettacolo aperto al pubblico.

Chiara Appendino, Sindaca di Torino, ha sottolineato nella conferenza stampa di presentazione come “tradizione e innovazione non siano alternative una all’altra. L’evento avrà caratteristiche differenti rispetto a quelli del passato ma sarà altrettanto se non di più spettacolare grazie all’impiego di tecnologie all’avanguardia, oltre che sostenibile in quanto a basso impatto acustico e rspettoso dell’ambiente.

Per Intel, nelle parole del Country Lead Italia ed EMEA Territory Marketing Manager Nicola Procaccio, portare i propri droni per uno spettacolo di questo genere consente di guardare al cielo in un modo nuovo. “Lo spettacolo luminoso creato dai droni è una trasposizione in chiave moderna dei fuochi d’artificio, che ora sono riutilizzabili, ricaricabili e a basso impatto. Uno spettacolo che, al pari dei fuochi d’artificio, vuole stupire tutti mettendo la tecnologia al centro”.

Il 2018 è per Intel anniversario dei 50 anni di storia, che cadrà proprio il 18 luglio. L’essere presenti all’evento della città di Torino con lo spettacolo dei droni Shooting Star è quindi occasione per l’azienda per mostrare la propria evoluzione tecnologica. Lo spettacolo di domenica 24 giugno sarà il più lungo, come durata, che Intel ha realizzato sino ad ora.

Lo spettacolo dei 200 droni Intel, che chiuderà i festeggiamenti per il Santo Patrono, è stato progettato pensando ad animazioni che richiamano alla tradizione storica della città di Torino, affiancando a questo la vocazione della città ad essere un importante centro per la crescita di innovazione e tecnologia. Appuntamento quindi in Piazza Castello a Torino per domenica 24 giugno, indicativamente alle ore 22.30, per uno spettacolo la cui durata prevista è di circa 12 minuti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mesa_mesa21 Giugno 2018, 21:05 #1

Eccitante ma....

Aspetto con curiositá ed interesse quello che si preannuncia uno spettacolo unico. Rimango comunque perplesso sul fatto che si sia preferito abbandonare una tradizione che metteva in risalto le capacitá tecniche e artistiche nazionali, riconosciute in tutto il mondo, dando poi ad un'azienda non "nostrana" il compito di rappresentare l'evento. Se l'innovazione e la tecnologia sono la risposta ad una esigenza di abbattimento dell'impatto acustico e ambientale (???), mi chiedo se sia valutato l'interessamento di quelle eccellenze nel settore che la citta puó vantare (Politecnico, Leonardo)
enos7622 Giugno 2018, 00:06 #2
I droni sono una tecnologia da tenere sotto controllo. Pare che oltreoceano stiano testando l'utilizzo bellico dei droni più piccoli e le decisioni autonome dei https://www.youtube.com/watch?v=K4NRJoCNHIs"][U]droni più grandi[/U][/URL]. https://www.youtube.com/watch?v=ecClODh4zYk"][U]Questo film[/U][/URL] sembra una buona approssimazione di cosa stanno progettando in certi ambienti. Il problema principale è che un essere umano sano ha per definizione limiti di violenza oltre i quali non si spinge in prima persona, a differenza di qualcuno dietro ad uno schermo o di un esercito di droni autonomi o semi-autonomi nelle mani sbagliate (e sappiamo che quasi tutto prima o poi finisce nelle mani sbagliate).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^