Inganna Google Maps con 99 telefoni: ecco come strade deserte sono diventate trafficate

Inganna Google Maps con 99 telefoni: ecco come strade deserte sono diventate trafficate

Un artista tedesco ha trovato il modo di ingannare il servizio di mappe di Google, inducendolo a produrre informazioni sbagliate sullo stato del traffico

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Web
Google
 

Vi ricordate quando non esistevano soluzioni come Google Maps? Si vagava alla ricerca della meta un po' a caso, magari chiedendo informazioni a qualche passante sperando di non perdersi in una città sconosciuta. Da quando Maps è entrata nell'uso comune quotidiano, ha cambiato il nostro modo di orientarci all'interno di una zona sconosciuta, ci aiuta a trovare e a scovare posti, locali, negozi che altrimenti non avremmo notato e ci permette di pianificare con più efficienza i nostri itinerari.

Da diverso tempo Google Maps include anche informazioni in tempo reale sullo stato del traffico, mostrando in rosso quelle strade congestionate e permettendoci così di valutare un percorso alternativo. Ma attenzione, queste informazioni possono essere "facilmente" edulcorate.

Come? Lo ha dimostrato un artista tedesco appassionato di tecnologia, Simon Weckert, che ha recuperato 99 telefoni di seconda mano e li ha collocati in un carrellino, portandoseli appresso tra strade e viottoli. I server di Google Maps hanno interpretato ciò come una congestione del traffico che è stata pertanto mostrata sulla mappa a tutti gli utenti del servizio. E questo, di contro, può aver spinto i guidatori a spostarsi su un altro itinerario per evitare una strada in realtà senza traffico.

Lo scopo di questo esperimento da un lato può aver mostrato un punto debole nel sistema di gestione dei dati di Google Maps, ma dall'altro dimostra anche come le decisioni che prendiamo nel quotidiano sono ormai pesantemente condizionate dalla tecnologia, quasi avessimo deciso di sgravare il nostro cervello dal faticoso compito di prendere decisioni. Quando magari sarebbe sufficiente utilizzare un pizzico di buonsenso in più.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

81 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
aqua8403 Febbraio 2020, 10:08 #1
sai che roba...
Google Maps ha fatto il suo dovere, le informazioni sono corrette.

fino a quando non ci impianteranno indistintamente a ognuno di noi un chip sottopelle per avere il controllo totale dei nostri movimenti, si potranno verificare situazioni come quella.

ma per il momento è così.
rampo8303 Febbraio 2020, 10:24 #2
Solita questione basata sul nulla, o meglio sul fatto che la gente vive per creare problemi ad altra gente... Il servizio offerto da google funziona, potrebbe avere qualche limite ma il sistema è collaudato e utile. L'esperimento, a suo modo simpatico, fatto dall'artista dovrebbe pittosto far riflettere su una cosa: se uno "frega" il sistema lo fa consapevolmente e per arrecare se non danno almeno fastidio ad altri utenti. Basterebbe che si seguissero le regole e si rispettasse il prossimo, ma ormai non lo si fa più nemmeno al di fuori della tecnologia
Ragerino03 Febbraio 2020, 10:26 #3
Pieno cosi di gente che gira con 99 telefoni nel carrellino.

Cosa voleva dimostrare? Che se dai fuoco ad un pezzo di carta, quello brucia? Geniale.
montanaro7903 Febbraio 2020, 10:26 #4
Rampo83
Hai perfettamente ragione
lcfr03 Febbraio 2020, 10:30 #5

...Edulcorate?

"Ma attenzione, queste informazioni possono essere 'facilmente' edulcorate."

Edulcorato : presentato in maniera meno grave di quanto non sia, mitigato, attenuato, oppure interpretato in chiave ottimistica.

Ovvero l'esatto opposto di quanto è successo in realtà....
Dumah Brazorf03 Febbraio 2020, 10:35 #6
Al contrario è una dimostrazione che il sistema di segnalazione del traffico in tempo reale lo è davvero.
Però devono avere tutti un telefono android col gps acceso...
biffuz03 Febbraio 2020, 10:39 #7
Appena ho letto il titolo ho pensato: sarà il solito "artista"
Saturn03 Febbraio 2020, 10:42 #8
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Un artista tedesco ha trovato il modo di ingannare il servizio di mappe di Google, inducendolo a produrre informazioni sbagliate sullo stato del traffico


Adesso questa gente la chiamiamo così, artista ? Non ho capito cos'ha dimostrato, a parte l'ovvio...chissà come pensava che funzionasse Google Maps...mah !
Lo scopo di questo esperimento, imho, è stato quello di dimostrare che il "genio" in questione ha molto tempo libero da buttare...
jepessen03 Febbraio 2020, 10:47 #9
Doveva usare Waze se voleva segnalare il traffico in maniera piu' efficace..
canislupus03 Febbraio 2020, 10:49 #10
C'è tanta gente che non ha realmente nulla da fare nella vita.
Non ha dimostrato assolutamente niente se non il fatto che il sistema giustamente vede il segnale GPS dei cellulari in una determinata zona e verificando lo spostamento in un certo lasso di tempo, ne determina la velocità e di conseguenza il traffico presente.
Oltre al fatto che l'uso dei termini non è opzionale in italiano ed edulcorato è totalmente fuori contesto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^