In autostrada a bordo di un monopattino elettrico: ecco il video dell'insensato gesto

In autostrada a bordo di un monopattino elettrico: ecco il video dell'insensato gesto

Da qualche ora gira in rete il video di un ragazzo a bordo di un monopattino elettrico, situazione ormai molto diffusa in ambito cittadino, ma in questo caso il tutto è stato registrato lungo un tratto autostradale, precisamente presso il raccordo Ascoli Piceno-Porto D’Ascoli, nei pressi dell’uscita di Monsanpolo del Tronto

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Web
 
76 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ferste03 Dicembre 2019, 12:23 #11
Originariamente inviato da: aqua84
fortunatamente queste situazioni non sono così frequenti

ci vorrebbe una legge che "libera" dalla responsabilità i cittadini onesti e rispettosi delle regole e punisce al 100% SOLO chi non la rispetta.

come diceva qualcuno qui sopra, è vero che il codice della strada non ti permette di andare in autostrada con un monopattino, come nemmeno te lo permette di andare con un 50cc, ma se per qualche assurdo motivo mi trovo IMPOSSIBILITATO a scansare in Autostrada una persona che viaggia su un 50ino le grane le passo pure io. E perchè mai?


già, perchè mai? Se schiaccio uno che non attraversa sulle strisce perchè dovrebbero indagarmi per verificare che la mia velocità fosse a norma, che io non fossi ubriaco, che non stessi leggendo il giornale...una stretta di mano dal primo carabiniere che arriva e via...
canislupus03 Dicembre 2019, 12:25 #12
Originariamente inviato da: Saturn
Amico mio, moriremo di "politicamente corretto". Per una storia CHIARA, LAMPANTE, SEMPLICE, dove tutti dovremmo concordare che un deficiente totale sta mettendo fortemente a rischio la sua e sopratutto L'ALTRUI VITA, ovviamente si deve puntualizzare l'ovvio, ovvero che anche chi è dalla parte della ragione deve seguire le regole, e puntualizzare l'assurdo, ovvero che ormai bisogna dotarsi di poteri Jedi e prevedere ogni tipo di mentecatto.

Domani se mi metto con un tavolino a prendere il the nella terza corsia dell'autostrada e tu mi investi, la colpa sarà sempre la tua ricorda !

Io con il monopattino, fosse stato un membro della mia famiglia anche di settimo grado, come parentela, lo avrei rincorso furiosamente per darglielo su quella zuccaccia vuota che si ritrova !


Originariamente inviato da: aqua84
fortunatamente queste situazioni non sono così frequenti

ci vorrebbe una legge che "libera" dalla responsabilità i cittadini onesti e rispettosi delle regole e punisce al 100% SOLO chi non la rispetta.

come diceva qualcuno qui sopra, è vero che il codice della strada non ti permette di andare in autostrada con un monopattino, come nemmeno te lo permette di andare con un 50cc, ma se per qualche assurdo motivo mi trovo IMPOSSIBILITATO a scansare in Autostrada una persona che viaggia su un 50ino le grane le passo pure io. E perchè mai?


Mi fa piacere che qualcuno capisce perchè non voglio questo buonismo insensato
Il rischio è che ci stiamo circondando di persone che si sentono autorizzate a fare qualsiasi cosa solo perchè le conseguenze (se non ci rimettono la vita), saranno sempre minime.
Io vorrei vivere in una nazione in cui rispettare le regole non sia un'accessorio, ma sia in primis una questione di rispetto per tutti gli altri che vivono nella tua stessa società.
ferste03 Dicembre 2019, 12:34 #13
Originariamente inviato da: canislupus
Quindi un automobilista se malauguratamente investe questo genio, deve anche subirsi un processo (con costi economici e sociali non trascurabili) oltre al dolore di averlo tolto una vita da questo mondo?

Innanzitutto al 99% al processo nemmeno ci arriverà, ma è il minimo accertarsi delle responsabilità in modo meticoloso.


Parlo del fatto che nonostante sia scritto a chiare lettere che non si possa andare sull'autostrada con certi tipi di "veicoli", le persone se ne fregano, salvo poi costringere un povero incolpevole guidatore a farsi processare a causa di un comportamento folle (puoi andare piano e tenere la distanza di di sicurezza che vuoi, ma hai visto in che condizioni camminava? Ma stiamo scherzando?)

purtroppo anche se si è coinvolti in incidenti con dementi completi bisogna passare grane e tempi biblici, dall'idiota in monopattino, alla capra che non conosce come si usa una rotonda, a quello che invade la corsia dall'altra parte perchè sta messaggiando con una vacca, anche quest'ultimo è un comportamento folle...eppure scommetterei che almeno uno, di quelli che vorrebbero la fucilazione per l'imbecille del monopattino, lo ha fatto.
Violare il limite di velocità non implica automaticamente un pericolo certo in quanto dipende da tantissimi condizioni (asfalto, condizioni di viabilità, etc...) e stesso discorso per il parcheggio in una curva cieca.
Un monopattino che invade parte della corsia di un'autostrada a doppio senso forzato a causa di lavori in corso, credo che sia ben più pericoloso.
Poi chiaro che nessuno debba ammazzare qualcun altro, ma neanche può essere considerato di poco conto (con una semplice multa) un tale comportamento.

ma come? il cds è il cds, le regole sono regole, prima attaccavi i "buonisti" che non permettono giustizia sommaria e ora le regole vanno interpretate in base alle condizioni? Un imbecille che passa in centro abitato a 130 è molto più pericoloso dell'idiota in monopattino...ma dato che è un'infrazione più frequente è socialmente accettata anche dai "non-buonisti" come vedi.
gd350turbo03 Dicembre 2019, 12:37 #14
Originariamente inviato da: Saturn
Domani se mi metto con un tavolino a prendere il the nella terza corsia dell'autostrada e tu mi investi, la colpa sarà sempre la tua ricorda !

Più vero del vero ed assolutamente vero !
Mparlav03 Dicembre 2019, 12:39 #15
Originariamente inviato da: aqua84
fortunatamente queste situazioni non sono così frequenti

ci vorrebbe una legge che "libera" dalla responsabilità i cittadini onesti e rispettosi delle regole e punisce al 100% SOLO chi non la rispetta.

come diceva qualcuno qui sopra, è vero che il codice della strada non ti permette di andare in autostrada con un monopattino, come nemmeno te lo permette di andare con un 50cc, ma se per qualche assurdo motivo mi trovo IMPOSSIBILITATO a scansare in Autostrada una persona che viaggia su un 50ino le grane le passo pure io. E perchè mai?


La "legge" c'è da sempre.
Si chiamano verbalizzazione dell'accaduto, indagini preliminari e conseguente archiviazione o rinvio a giudizio.

Lui è un idiota col monopattino.

Quello che lo avrebbe potuto investire, poteva essere un idiota alla guida con 2 cellulari:
https://bari.repubblica.it/cronaca/...tava-239475847/

al che un giudice ha l'arduo compito di stabilire il livello di idiozia tra i due.
ferste03 Dicembre 2019, 12:51 #16
Originariamente inviato da: Mparlav
La "legge" c'è da sempre.
Si chiamano verbalizzazione dell'accaduto, indagini preliminari e conseguente archiviazione o rinvio a giudizio.

Lui è un idiota col monopattino.

Quello che lo avrebbe potuto investire, poteva essere un idiota alla guida con 2 cellulari:
https://bari.repubblica.it/cronaca/...tava-239475847/

al che un giudice ha l'arduo compito di stabilire il livello di idiozia tra i due.


Ma come?! Ma cosa dici? Su faccebuk ho letto che un padre di famiglia ha investito a 50 km\h un carretto di immigrati e drogati che stavano derubando una vecchietta, e stuprando una bianca, sulla quarta corsia della Milano-Laghi e questo pover'uomo ha dovuto vendere casa e figli per pagare il risarcimentoh! O kondiviso perkè sono indiNNiato e prima ke censurAno!
nickname8803 Dicembre 2019, 12:53 #17
Originariamente inviato da: canislupus
Adesso io vi domando...
Premesso che quel monopattino non poteva andare su un'autostrada, se avesse avuto un epilogo negativo chissà quanti guai avrebbe passato il guidatore di turno.
E' mai possibile che le regole siano sempre così interpretabili senza che vi sia una presa di posizione importante?
Possiamo tollerare che ogni idiota a questo mondo deve mettere in pericolo la propria o l'altrui vita e passarla per una bravata o per un singolo episodio di stupidità?
Forse dovremmo iniziare ad essere un po' meno buonisti e comprendere che le nostre azioni sono soggette a delle conseguenze e bisogna accendere il cervello prima di farsi prendere da decisioni che fanno riflettere se si abbiano o meno un paio di neuroni.
Sì sono cattivo perchè non se ne può più di persone che per un motivo o per un altro devono creare certi problemi senza alcun senso logico.

Le regole non saranno mai rispettate senza un adeguata punizione in caso di infrazione. Un divieto da solo non basta certamente, quello è solo il primo passo. Il fatto è che spesso quando si cerca di vietare qualcosa non lo si fa ad ogni costo, ma nel rispetto del moralismo, uno vero limite nella risoluzione di molti problemi.

Originariamente inviato da: Ragerino
Leggevo stamattina che in europa non riescono nemmeno a tenere in galera gente condannata per terrorismo, che dopo pochi anni sono già fuori (ed ovviamente tornano a delinquere). Figurati se fanno qualcosa ad un c0glione con il monopattino.
Non c'è un bel futuro per l'europa occidentale.
quoto
nickname8803 Dicembre 2019, 12:54 #18
Originariamente inviato da: Cfranco
Il codice della strada è ben poco interpretabile e molto chiaro
Se c' è un imbecille per strada è comunque tua responsabilità guidare in modo prudente per evitare gli incidenti, se non lo fai hai violato il codice della strada esattamente come quello lì.
E' proprio questo il vero problema, ogni volta la colpa è di chi è nel giusto.
E poi si ci chiede perchè la quasi totalità in caso di incidente fa omissione di soccorso e fugge.
Cfranco03 Dicembre 2019, 12:56 #19
Originariamente inviato da: canislupus
E ti sembra normale che una persona oltre a dover rispettare le regole del codice della strada, deve anche pensare alla pletora di idioti che si sentono superuomini e fanno le cose più sprovvedute?


No
Basta che rispetti il codice della strada
E il codice della strada include gli articoli 140 e 141, in particolare ti ricordo art 141 comma 2, 3 e 4:
2. Il conducente deve sempre conservare il controllo del proprio veicolo ed essere in grado di compiere tutte le manovre necessarie in condizione di sicurezza, specialmente l'arresto tempestivo del veicolo entro i limiti del suo campo di visibilità e dinanzi a qualsiasi ostacolo prevedibile.
3. In particolare, il conducente deve regolare la velocità nei tratti di strada a visibilità limitata, nelle curve, in prossimità delle intersezioni e delle scuole o di altri luoghi frequentati da fanciulli indicati dagli appositi segnali, nelle forti discese, nei passaggi stretti o ingombrati, nelle ore notturne, nei casi di insufficiente visibilità per condizioni atmosferiche o per altre cause, nell'attraversamento degli abitati o comunque nei tratti di strada fiancheggiati da edifici.
4. Il conducente deve, altresì, ridurre la velocità e, occorrendo, anche fermarsi quando riesce malagevole l'incrocio con altri veicoli, in prossimità degli attraversamenti pedonali e, in ogni caso, quando i pedoni che si trovino sul percorso tardino a scansarsi o diano segni di incertezza e quando, al suo avvicinarsi, gli animali che si trovino sulla strada diano segni di spavento.


Qua il termine decisivo è "prevedibile"
Se uno salta giù da un cavalcavia mentre passi non è prevedibile
Se uno sbuca dal lato della strada all' improvviso non è prevedibile
Se uno esce da un incrocio senza dare la precedenza invece è prevedibile
E se un imbecille sta viaggiando con un monopattino in un raccordo autostradale lo vedi da 200 metri e quindi il pericolo è prevedibile, e se lo tiri sotto è omicidio.
[?]03 Dicembre 2019, 12:57 #20
Se avete un computer di bordo connesso capiterà anche a voi che, almeno 1 volta a settimana vi avverta che c'è un'auto in contromano in qualche autostrada
Ora... se della gente va in contromano VOLUTAMENTE perchè non capisce il senso di marcia, questo che sarà un imbecille ragazzino è l'ultimo dei problemi (per carità, galera 10 anni fosse per me...).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^