ICANN: in arrivo i domini .exe e .jpg?

ICANN: in arrivo i domini .exe e .jpg?

Le nuove policy per i nomi di dominio di primo livello permetteranno la registrazione di domini corrispondenti anche ad estensioni di file

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:05 nel canale Web
 

L'ICANN è prossima alla attivazione di una nuova policy riguardante i domini di primo livello (TLD, top level domain - le stringhe come ".it" e ".com") e sta risolvendo i problemi tecnici che potrebbero presentarsi una volta avviata la fase di applicazione che verrà aperta più avanti nel corso dell'anno.

Un'organizzazione interna all'ICANN ha proposto alcune nuove regole per definire ciò che non può essere ammesso come TLD. Con le nuove regole diverrà però possibile utilizzare tutte le stringhe di lettere, includendo così anche quelle che corrispondo alle estensioni di file come ad esempio .exe, .doc e .pdf.

La richiesta di attivazione di domini di primo livello non è sempre possibile: è l'ICANN a disporre, a propria discrezione, una finestra temporale all'interno del quale le aziende possono proporre nuovi domini di primo livello. Nel corso del 2008 sarà aperta una finestra temporale ed è quindi possibile che vengano presentate numerose richieste di registrazione di TLD.

E' il GNSO - Generic Names Supporting Organization che si è adoperato per stilare le linee guida atte a determinare quali saranno i nomi di primo livello non accettati: "L'aggiunta di domini di primo livello generici porta ad un'espansione su larga scala del sistema DNS e per questo motivo le nuove stringhe non devono causare alcuna instabilità tecnica."

Il gruppo ha quindi definito che i domini di primo livello devono comunque sottostare alle già esistenti norme di sintassi che vietano la presenza di spazi come parte del nome, specificano che i TLD non sono case-sensitive e sanciscono che il primo carattere deve essere una lettera dell'alfabeto latino. Il GNSO raccomanda inoltre di vietare i gTLD interamente numerici, al fine di evitare la confusione con gli indirizzi IP che sono insieme di cifre separate da punti. Dovrebbero inoltre essere evitate estensioni che cominciano con la stringa "0x" e seguite da un qualunque altro carattere esadecimale dal momento che possono essere confuse con una stringa esagedicmale che di norma è convertita in un indirizzo IP.

E' inoltre stato preso in considerazione che tipo di impatto potrebbe avere l'impiego di TLD identici alle estensioni file più popolari, come ad esempio .exe, .doc, .mp3, .jpg e via discorrendo. L'indagine condotta per verificare che tipo di problemi o instabilità potrebbero sorgere da questo scenario ha però indicato che dal punto di vista tecnico non è stato rilevato nulla di significativo e che l'unico inconveniente potrebbe essere la confusione ingenerata negli utenti. Secondo il GNSO non vi sono quindi motivazioni tecniche per dover evitare di utilizzare le più popolar estensioni di file come domini di primo livello, dal momento che gli eventuali problemi non sono a livello del sistema DNS.

Nel caso in cui l'ICANN volesse preenire la comparsa di problemi a livello dell'applicazione (il browser) o dell'utente, dovrebbe istituire un elenco di estensioni non permesse, elenco che andrebbe mantenuto all'esterno dell'ICANN e internazionalmente riconosciuto come autorevole. Un sistema del genere dovrebbe inoltre essere aggiornato con costanza, dal momento che un'estensione file può divenire "popolare" in qualunque momento. Attualmente l'ICANN non è in grado di poter adottare una lista delle estensioni fil più popolari che sia già intenrazionalmente riconosciuta come autorevole.

Fonte: ICANN

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

52 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mestesso15 Febbraio 2008, 12:09 #1
Il dominio "virus.exe" sarà mio!
MadMax of Nine15 Febbraio 2008, 12:11 #2
E giu di link a spyware/trojan e compagnia bella...
Praetorian15 Febbraio 2008, 12:16 #3
gia gia gia, sono domini che non dovrebbero esistere imho, si crea confusione per gli utenti meno esperti
Sig. Stroboscopico15 Febbraio 2008, 12:19 #4
effettivamente l'impatto non è da poco.

a pelle non mi piace, ma... strano a dirsi... navigo e uso il pc da una vita... a me pare che cliccare un url .exe o .bak mi darebbe comunque una pessima sensazione (una nuova forma di istinto di autoconservazione?)

^__^

Ciao
Dexther15 Febbraio 2008, 12:22 #5
pessima idea......
Crux_MM15 Febbraio 2008, 12:28 #6
Difficilmente aprirei un link .exe
Così gli "utonti" non ci capiranno più niente!
ThePunisher15 Febbraio 2008, 12:32 #7
Originariamente inviato da: Sig. Stroboscopico
effettivamente l'impatto non è da poco.

a pelle non mi piace, ma... strano a dirsi... navigo e uso il pc da una vita... a me pare che cliccare un url .exe o .bak mi darebbe comunque una pessima sensazione (una nuova forma di istinto di autoconservazione?)

^__^

Ciao


Perchè .bak? .bat al limite .

Comunque quoto con chi dice pessima idea... in questo caso visto che non vi è alcuna necessità di avere domini simili, non vedo perchè rischiare la confusione degli utenti.
29Leonardo15 Febbraio 2008, 12:38 #8
utenti esperti o meno è un'idea pessima.
groot15 Febbraio 2008, 12:41 #9
si sembra molto infelice come scelta.

e l'utilità?
gropiuz7315 Febbraio 2008, 12:51 #10
"...un url .exe mi darebbe comunque una pessima sensazione..."

ma perchè .com non sarebbe comunque un eseguibile??

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^