"I mercenari" lasciano cadere le accuse per BitTorrent

I mercenari lasciano cadere le accuse per BitTorrent

Le denunce di massa portate avanti da diversi studi legali potrebbero ora vedere la fine negli Stati Uniti, in seguito ad una decisione piuttosto chiara

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 14:44 nel canale Web
 

La valanga di accuse legali che ha colpito molti utenti BitTorrent americani potrebbe essere arrivata ad un punto decisivo e di svolta. I produttori de"I mercenari" hanno infatti volontariamente lasciato cadere la loro accusa nei confronti di 23.322 utenti BiTorrent che erano indagati per aver scaricato illegalmente e condiviso il film in questione.

La più grande azione legale nei confronti di utenti BitTorrent finisce quindi così e potrebbe rappresentare, a conti fatti, un importante segnale.

A partire dal 2010 lo USCG (United States Copyright Group) ha portato avanti accuse nei confronti di decine di migliaia di utenti BitTorrent americani, rei di aver scaricato e condiviso contenuti protetti dal diritto di autore.

L'esempio è stato seguito poi da molti altri studi legali, in rappresentanza di aziende che hanno visto in questo modo una via importante per far valere i propri diritti e racimolare un po' di soldi. Una delle aziende che si è affidata a USCG è Nu Image, che si è occupata della produzione di "I Mercenari" film che ha raccolto oltre 100 milioni di dollari nei soli Stati Uniti, grazie anche alla presenza di attore come Stallone, Rourke e Willis.

L'azione legale portata avanti dall'azienda in questione aveva mirato a 23,322 utenti, un record mondiale. Le aspettative di Nu Image erano, chiaramente, quelle di raccogliere soldi.

Invece di raggiungere tale intento, però, Nu Image ha gettato la spugna, lasciando cadere le accuse. Lo scorso mese, infatti, l'azienda ha ricevuto un duro colpo dal giudice distrettuale Robert Wilkins: Nu Image, infatti, avrebbe potuto raccogliere solo gli IP del distretto della Columbia e non, invece, tutti quelli degli utenti interessati. Questo ha permesso al 99% degli utenti accusati di venire scagionati.

Un colpo duro per USCG e Nu Image, che hanno di conseguenza deciso di ritirare le accuse.Il punto di svolta è stato determinato dalla decisione dei giudice distrettuale: la scelta di rendere inaccessibili tutti gli indrizzi IP mette così fine alla strategia di denunce a tappeto che lo stesso USCG aveva deciso di attuare per prima.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

35 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
blackshard26 Agosto 2011, 16:26 #1
Il mio disprezzo per gli americani diventa ancora più marcato:

1 - i produttori hanno fatto 100 milioni di dollari di incassi e ancora si lamentano arrivando a rompere le scatole a chi se l'è scaricato

2 - il film è m***a pura, non ha trama, non ha storia, a tratti sembra uno zombie movie dove macellare altri esseri è lo scopo. Eppure ha incassato tutti quei soldi.

Mah.

Leggo da wikipedia che, in tutto il mondo ha incassato $274,468,524
Su rotten tomatoes la media dei voti della critica è 41%.
Il mondo è proprio in malora...
ArteTetra26 Agosto 2011, 16:43 #2
Originariamente inviato da: blackshard
Il mio disprezzo per gli americani diventa ancora più marcato


Forse un americano non troverebbe tanto carina questa frase...
Blackcat7326 Agosto 2011, 17:40 #3
Ha incassato tanto per via dei nomi e anche perchè penso abbia avuto una grossa distribuzione alle volte basta quella tanto molta gente dice:vado al cinema(tanto per uscire) e la roba che trova se la guarda senza minimamente informarsi se è una vaccata colossale.
djmatrix61926 Agosto 2011, 17:49 #4
Originariamente inviato da: blackshard
Il mio disprezzo per gli americani diventa ancora più marcato


Suona un po' razzista... non trovi?
deckard9026 Agosto 2011, 19:38 #5
finalmente un po' di buon senso... se i film/giochi/musica fossero venduti ad un prezzo onesto la pirateria non esisterebbe (70 euro per un videogioco non è un prezzo onesto)
Sevenday26 Agosto 2011, 19:45 #6
Ma quindi Bitorrent verrà "riaperto"?

Anche a me è parso un "filmetto"...
blackshard26 Agosto 2011, 19:58 #7
Originariamente inviato da: ArteTetra
Forse un americano non troverebbe tanto carina questa frase...


Originariamente inviato da: djmatrix619
Suona un po' razzista... non trovi?


Ma perchè? Mica ho detto che sono deficienti. Ho solo detto che disprezzo, cioè non apprezzo la loro società e il loro modo di ragionare ipocrita ed egocentrico.
stefyzh26 Agosto 2011, 20:06 #8
Ho visto pure io il film..niente di speciale...
chi se ne frega se mi vogliono multare, io non pago...tu "Legge" che fai? Mi metti in galera? Ok allora vieni pure a prendermi e prova a portarmi via

Forza al popolo !!
freeeak26 Agosto 2011, 22:41 #9
ma gli americani, non sono una razza... e dire che disprezzi "gli americano" mi sembra piu dire che disprezzi la loro cultura, se mai ne avessero una...oops scusate, parlavo cmq di quelli che vanno a vedere un film del genere.
BlackCerberus27 Agosto 2011, 02:31 #10
Originariamente inviato da: freeeak
ma gli americani, non sono una razza... e dire che disprezzi "gli americani" mi sembra piu dire che disprezzi la loro cultura, se mai ne avessero una


hyperquoto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^