Hacker indovina la password di Twitter del Presidente Trump in soli 5 tentativi. Come è possibile?

Hacker indovina la password di Twitter del Presidente Trump in soli 5 tentativi. Come è possibile?

Una violazione importante quella riguardante la password del Presidente degli USA Trump e del suo account Twitter. Un hacker olandese sembra aver violato l'account di Trump trovando la password in soli 5 tentativi. Possibile?

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Web
TwitterLinkedIn
 

Violata la password del Presidente USA, Donald Trump, su Twitter. Un hacker olandese l'ha trovata in soli 5 tentativi. Si chiama Victor Gevers, abita in Olanda, ed è esperto di sicurezza informatica. Lavora per la no-profit GDI Foundation e di certo ha avuto più di 5 minuti di celebrità dopo essere riuscito a trovare la password dell'account di Twitter della persona più potente al mondo. Oltretutto non è la prima volta che lo stesso Gevers riesce nel suo intento visto che già nel 2016 era riuscito, sempre con il Presidente Trump, ha scovare il suo account di Twitter.

Twitter e Trump: ecco quale era la password del Presidente

La vicenda però ha un po' dell'incredibile visto che, come raccontato dall'hacker olandese, la password violata al Presidente Trump sarebbe stata particolarmente semplice. Così semplice da permettere all'hacker di trovarla in soli 5 tentativi. Secondo i racconti di Gevers, infatti, non sono serviti stratagemmi particolari per riuscire a trovare la parola magica di accesso all'account Twitter di Trump, bensì la password è stata addirittura indovinata provando in modo aleatorio per cinque volte. Oltretutto l'uomo più potente al mondo che molto spesso utilizza questo social più di altri per segnalare sue considerazioni al mondo intero, non utilizza nemmeno l'autenticazione a due fattori che in qualche modo potrebbe mitigare chiaramente l'accesso di eventuali malintenzionati.

Ma qual è la password che il Presidente Trump ha utilizzato per l'accesso a Twitter? Secondo quanto riferito dall'olandese, Trump, avrebbe utilizzato come password semplicemente la parola ''MAGA2020!'' che attenzione sta a significare ''Make America Great Again'' ossia lo slogan che il Presidente degli USA sta utilizzando per accompagnare la sua campagna elettorale. Una password decisamente semplice, intuitiva e con la mancanza di caratteri speciali che di certo possono porre qualche sicurezza in più all'utente, in questo caso il più potente al mondo.

Anche nel 2016, lo stesso Presidente Trump, venne violato sempre da Gevers. Anche in quell'occasione la password utilizzata era una parola che poco aveva a che fare con la sicurezza che dovrebbe richiedere un account presidenziale. La password indovinata infatti era all'epoca ''your'fired'' ossia ''sei licenziato'': una frase che il Presidente Trump ripeteva in continuazione durante i comizi e durante i reality show a cui partecipava. In quel caso la password venne indovinata sempre da Gevers ma assieme ad altri due suoi colleghi che decisero di provare quella parola dopo averla trovata sul dark web trafugata dall'account di LinkedIn sempre del Presidente Trump.

Trump e gli errori da non fare per la password

Tanti gli errori che il Presidente Trump ha fatto nello scegliere la sua password per Twitter e LinkedIn. In questo caso ha utilizzato per anni la medesima parola per entrambi gli account e questa, secondo gli esperti, è una cosa che non deve essere assolutamente fatta se si vuole preservare la propria incolumità digitale. Non solo perché il Presidente non ha mai usato l'autenticazione a due fattori che ricordiamo diviene fondamentale se si vuole proteggere un account personale. Infine la scelta della password: mai utilizzare parole troppo semplici, magari con lettere tutte in maiuscolo o ancora senza numeri o soprattutto senza parole speciali.

42 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
silviop24 Ottobre 2020, 11:49 #1

L'autenticazione a due fattori...

...e' scomoda , sarebbe meglio un autenticazione a due fattori scelti tra N fattori e non solo il cellulare o l'app , perche' se ho il cell scarico/rotto/che non prende ecc ecc voglio poter avere un altro fattore da poter fare intervenire.
Marko_00124 Ottobre 2020, 11:54 #2
www.independent.co.uk/life-style/ga...0-b1227823.html
-
mancano le prove, Twitter non ha confermato
pare un tizio in cerca di 5 secondi di felicità
boboviz24 Ottobre 2020, 11:56 #3
Rimane da verificare se è vera (quella del 2016 è vera).
Ma non sono stupito: se consegni la più potente nazione del mondo in mano ad un id..ta integrale (è oggettivo), cosa puoi aspettarti?
r134824 Ottobre 2020, 12:00 #4
Facile, era BidenCulo123...
LL124 Ottobre 2020, 12:07 #6
Originariamente inviato da: Scarfatio


tallines24 Ottobre 2020, 12:10 #7
Tanto non viene rieletto..........
Varg8724 Ottobre 2020, 12:18 #8
lo stesso Gevers riesce nel suo intento visto che già nel 2016 era riuscito, sempre con il Presidente Trump, ha scovare il suo account di Twitter.


https://m.youtube.com/watch?v=m_j4NnIj7WI
Sputafuoco Bill24 Ottobre 2020, 12:43 #9
Notizia totalmente falsa già smentita da Twitter e dalla Casa Bianca.
ginogino6524 Ottobre 2020, 13:42 #10
Originariamente inviato da: Marko_001
www.independent.co.uk/life-style/ga...0-b1227823.html
-
mancano le prove, Twitter non ha confermato
pare un tizio in cerca di 5 secondi di felicità


Nel caso in questione non si parla di un ragazzino che è riuscito ad entrare nell'account del presidente, ma di un esperto di sicurezza informatica, che ha una certa reputazione e sarebbe da stupido perderla con una mossa del genere.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^