Google vuole rubare utenti a Hotmail, Microsoft risponde

Google vuole rubare utenti a Hotmail, Microsoft risponde

Due video comparsi online a distanza di poco tempo mettono in evidenza i pregi e i difetti delle soluzioni concorrenti di Microsoft e Google: Gmail Man vs Dr.Richard Miscat, buona visione

di pubblicata il , alle 14:39 nel canale Web
GoogleMicrosoft
 

Sono lontani i tempi delle battaglie legali e degli strilloni da parte dei grossi calibri del mondo informatico? Forse sì, o meglio, questo è quanto traspare dalle ultime campagne "ostili" sferrate da Google ai danni di Microsoft e vicerversa. È l'ultimo venerdì di luglio, fa caldo e le vacanze sono vicine: i toni si fanno, per tutti, meno seri.

Ieri Google ha avviato una campagna ai danni dei concorrenti di Gmail: il Dr.Richard Miscat - interventation specialist - è il protagonista di un divertente videoclip nel quale Gmail viene descritto come il servizio email più valido e attuale, mentre le soluzioni concorrenti vengono descritte come anacronistiche o comunque meno funzionali. La risposta di Microsoft non si è fatta attendere. 

Un simpatico Gmail Man è il protagonista di un altro breve video nel quale il servizio di Google viene ridicolizzato: Gmail Man notifica i messaggi personali agli utenti, ma mostra anche annunci pubblicitari e fa perdere tempo, insomma è poco business. Ovviamente essendo una campagna Microsoft viene proposta come soluzione a ogni male il recente Office 365. Qui di seguito i video disponibili da YouTube.

Da TechCruch giunge anche una stizzosa replica da Google a Microsoft: Office 365 avrebbe come diretto concorrente le soluzioni business di Google Apps e in tali prodotti l'advertising può essere disattivato. In buona sostanza, quindi, il video di Microsoft darebbe un messaggio inesatto. I toni scherzosi di entrambe le clip potrebbero nascondere anche un nuovo modo di comunicare con gli utenti, più diretto, accattivante e capace di evidenziare i difetti dei concorrenti o sottolineare i dettagli con un sorriso.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pabloski29 Luglio 2011, 14:59 #1
In pratica confrontano un servizio free con uno a pagamento e si lamentano che il primo abbia la pubblicità? Ovvero si confrontano mele con pere.
gaxel29 Luglio 2011, 15:04 #2
Originariamente inviato da: pabloski
In pratica confrontano un servizio free con uno a pagamento e si lamentano che il primo abbia la pubblicità? Ovvero si confrontano mele con pere.


GMail è a pagamento per chi vuole un servizio business...
polkaris29 Luglio 2011, 15:43 #3
Il video di Gmail è cool, mentre quello microsoft è pieno di livore ...però li si possono capire dopo che Gmail ha lanciato una web application (http://www.emailintervention.com/) che spamma a tutti il loro video...
GameLiar29 Luglio 2011, 15:57 #4
Originariamente inviato da: polkaris
Il video di Gmail è cool, mentre quello microsoft è pieno di livore ...però li si possono capire dopo che Gmail ha lanciato una web application (http://www.emailintervention.com/) che spamma a tutti il loro video...


Quoto
drak6929 Luglio 2011, 16:39 #5
Sempre piu divertenti quelli della microsoft xD
davidemo8929 Luglio 2011, 16:41 #6
Originariamente inviato da: gaxel
GMail è a pagamento per chi vuole un servizio business...


Non è vero, gmail è gratuito anche per business.
Diventa a pagamento quando ti iscrivi alla google apps e ti servono più di 100 e-mail con un tuo dominio.
Ma per ditte piccole dove ti servono fino 10e-mail è gratuito.
anac29 Luglio 2011, 16:56 #7
Da TechCruch giunge anche una stizzosa replica da Google a Microsoft: Office 365 avrebbe come diretto concorrente le soluzioni business di Google Apps e in tali prodotti l'advertising può essere disattivato.


ultimamente state diventando molto scorretti e maliziosi , dato che i banner di adsense usano anche le statistiche di gmail e di conseguenza se un sito usa adsense come advertinsing avremo la pubblicita' legata alle parole chiave delle nostre email e "non la potremmo disattivare" come dite voi !
futu|2e29 Luglio 2011, 16:57 #8
Originariamente inviato da: pabloski
In pratica confrontano un servizio free con uno a pagamento e si lamentano che il primo abbia la pubblicità? Ovvero si confrontano mele con pere.


Sto cercando ora ma pubblicità su gmail io non ne ho traccia.
ragugo29 Luglio 2011, 17:09 #9
@ futu|2e

disabilita adblock ;-)
MaxArt29 Luglio 2011, 17:13 #10
Originariamente inviato da: anac
ultimamente state diventando molto scorretti e maliziosi , dato che i banner di adsense usano anche le statistiche di gmail e di conseguenza se un sito usa adsense come advertinsing avremo la pubblicita' legata alle parole chiave delle nostre email e "non la potremmo disattivare" come dite voi !
No, hai pubblicità legata alle parole chiave DELLA PAGINA.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^