Google richiede l'autorizzazione a sperimentare trasmissioni a WiFi 6GHz in USA

Google richiede l'autorizzazione a sperimentare trasmissioni a WiFi 6GHz in USA

Il colosso di Mountain View richiede l'autorizzazione per sperimentare in alcune città di svariati Stati USA comunicazioni WiFi a 6GHz per 24 mesi

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Web
Google
 

Google ha inviato una serie di richieste per l'approvazione del governo per sperimentare trasmissioni WiFi a 6GHz in diversi Stati degli USA: Arizona, California, Colorado, Florida, Georgia, Illinois, Iowa, Kansas, Nebraska, Nevada, New York, North Carolina, Oklahoma , Oregon, Texas, Utah e Virginia.

L'obiettivo di Google, almeno secondo quanto riporta Business Insider come indicato da The Next Web, è di "condurre esperimenti radio nella banda dei 6GHz (5650Mhz - 7125MHz)" in alcune città selezionate all'interno di ciascuno di questi stati. Il colosso di Mountain View pensa di effettuare i suoi test in un paio di città al massimo per ogni stato, ma fa eccezione la California dove si prevede l'esecuzione di prove in sette città tra cui Los Angele e San Francisco.

"Google propone di condurre delle prove di trasmissione sperimentale nella banda dei 6 GHz per produrre informazioni tecniche rilevati per l'utilità di queste frequenze per fornire connessioni a banda larga affidabili" scrive ancora la società. Si tratta di una richiesta avanzata alle amministrazioni dopo che ad aprile la FCC ha dato la possibilità di utilizzare una parte dello spettro nella banda dei 6 GHz per utilizzo senza licenza.

Qualche realtà ha già espresso preoccupazione per il fatto che queste sperimentazioni potrebbero interferire con infrastrutture già esistenti, ma Google assicura che tutti i test verranno condotti "senza interferenze dannose per altri utenti autorizzati".

Non è chiaro il motivo specifico per il quale Google abbia urgenza ad effettuare queste sperimentazioni, ma considerando che il colosso di Mountain View ha già le mani in pasta con Fiber, Nest e Stadia ha ovviamente un interesse particolare nel miglioramento delle comunicazioni WiFi. Non si tratterà comunque di qualcosa che si potrà presto apprezzare in prodotti commerciali (e tenendo presente comunque che si tratta di una sperimentazione per ora solo per il territorio statunitense), in quanto Google ha richiesto 24 mesi di tempo per effettuare le sue sperimentazioni.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie19 Agosto 2020, 10:04 #1
Wi-fi7?
Totix9219 Agosto 2020, 16:56 #2
Originariamente inviato da: frankie
Wi-fi7?


WiFi 6E

E' abbastanza ridicolo, già la 5 Ghz non ha un'ampia copertura, mi immagino già la 6 Ghz... appena esci dalla stanza già non prende più

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^