Google presenta Smart Canvas: l'area di lavoro su Workspace che fa l'occhiolino a Notion!

Google presenta Smart Canvas: l'area di lavoro su Workspace che fa l'occhiolino a Notion!

Direttamente dall'evento del Google I/O 2021, l'azienda di Mountain View presenta agli utenti il nuovo Smart Canvas, una totale integrazione di area di lavoro più interattiva e anche completamente integrata. Ecco come funzionerà.

di pubblicata il , alle 20:09 nel canale Web
Google WorkspaceGoogle
 

Il Google I/O 2021 ha visto la presentazione di un nuovo strumento capace di rendere Google Workspace ancora più interattivo e integrato nell'area di lavoro degli utenti. Prende il nome di Smart Canvas ed è un vero e proprio nuovo spazio collaborativo per rendere più flessibile e soprattutto intelligente Workspace dove creare Documenti ma anche Fogli e Presentazioni. Google punta in questo casao ad utilizzare Smart Canvas per far collaborare online ancora di più gli utenti ma anche i colleghi di lavoro e molto altro ancora.

 

Google Smart Canvas: come funziona?

Il funzionamento di Smart Canvas è chiaramente in perfetta linea con quello che Google è sempre stata capace di realizzare con i suoi strumenti di lavoro. In questo caso ecco che una volta aperto Documenti o anche Fogli, gli utenti potranno ad esempio mantenere la chat in videochiamata che stanno utilizzando con i colleghi tramite Meets il tutto su schermo al fianco del documento di Google o al foglio di lavoro.

Non solo perché la ''@'' diventerà una variabile fondamentale per inserire nel documento una qualche menzione ad un documento o anche ad una persona in collaborazione. In che senso? Semplice. In questo caso menzionando una persona ecco che questa verrà ''taggata'' nel documento e si potranno visualizzare informazioni addizionali come la sua posizione o anche altri dati sulla sua posizione lavorativa. Come detto per inserire la menzione basterà digitare la ''@'' e verranno visualizzate le persone in una lista ma anche i file e i documenti che potrebbero far comodo nel documento.

Cambia anche Documenti che vede ora la nuova versione ''pageless'' ossia uan versione che permette di eliminare i limite della pafina in modo da creare un'area di lavoro capace di espandersi su qualsiasi device o schermo permettendo di utilizzare tutto la superficie.

Infine arriva una novità anche per Google Meet: la modalità "companion". In questo caso ecco che Google offre ad ogni membro del team il proprio riquadro video, sia che si trovi in ​​ufficio sia che lavori in remoto questo per migliorare il lavoro da casa o da ufficio. Non solo perché Google Meet verrà anche dotata di una tecnologia di apprendimento automatico che aiuterà ad inquadrare al meglio e in modo automatico il soggetto oltre a realizzare una cancellazione del rumore e ad inserire anche sottotitoli in tempo reale per le videochiamate.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^